Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2136 - mercoledì 31 ottobre 2012

Sommario
- Cancellieri: insieme elezioni regionali di Lazio, Lombardia e Molise
- Agricoltura: Ddl anticemento, via libera in Conferenza Unificata
- Trattamento dati sensibili: adozione del Regolamento
- Vendola assolto dall'accusa di concorso in abuso d'ufficio
- Crocetta: la scheda biografica del neo Presidente della Regione Siciliana
- Istat: dati su disoccupazione, incidenti stradali e inflazione

+T -T
Vendola assolto dall'accusa di concorso in abuso d'ufficio

(regioni.it) Il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, è stato assolto dall'accusa di concorso in abuso d'ufficio. Con la formula, per non aver commesso il fatto, la sentenza e' stata pronunciata a porte chiuse e in rito abbreviato dal Gup di Bari, Susanna De Felice. Molto provato ed emozionato, Nichi Vendola è uscito sorridente dall'aula, assolta anche la coimputata Lea Cosentino, ex manager della Asl di Bari.
“Per me e' un momento di felicità che non cancella il dolore che ho provato". Questa una delle prime  frasi pronunciate dal presidente della regione Puglia, Nichi Vendola  subito dopo la sentenza , “chi mi conosce lo sa: l'argomento del processo era un argomento importante per me e un po' mi vergognavo perché l'idea di poter essere confuso con un qualunque Fiorito mi dava molto dolore”. Nichi Vendola vede ristabilito “il proprio senso dell'onore, che dice non e' l'onore del codice dei picciotti. E' quello previsto dalla costituzione repubblicana” perché, spiega Vendola in conferenza stampa, “bisogna ripristinare il sentimento del decoro nella vita pubblica”.
Ora il Gup di bari ha 90 giorni di tempo per depositare le motivazioni della sentenza con cui ha assolto Nichi Vendola, presidente della Giunta regionale pugliese, dall'accusa di concorso in abuso d'ufficio. Per il tribunale di Bari "il fatto non sussiste" ai sensi dell'articolo 530 del Codice di procedura penale sia per Vendola che per Lea Cosentino, l'ex direttore generale della Asl di Bari dalle cui dichiarazioni rese ai pm di Bari era nato questo processo.
Il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, si dice ''felice'' per l'assoluzione di Nichi Vendola. Rispondendo, via Twitter, alla capogruppo di Sel Chiara Cremonesi, Formigoni ha scritto: ''Cara Cremonesi, sono felice anch'io per l'assoluzione di Nichi. E gli faccio i migliori auguri anche per l'altra vicenda”.
“E' stato assolto Nichi. Sono  contento”, scrive su Facebook il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e “felice per Nichi” si dice anche il presidente della Regione Campania”. “Lo attendono – scrive Caldoro su twitter -  sfide delicate che adesso affronterà con più serenità”. Caldoro aveva fatto lo stesso con Raffaele Fitto, assolto qualche giorno fa, dall'accusa di concorso in turbativa d'asta e interesse privato del curatore nella procedura di amministrazione straordinaria di una società.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


( red / 31.10.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top