Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2140 - giovedì 8 novembre 2012

Sommario
- "Vicenda Terremerse": Errani assolto
- Patroni Griffi: abolizione Province solo se convinti
- Upi: Antonio Saitta nuovo presidente
- Sicilia: Crocetta verso la nuova Giunta
- Sanità: Coletto su riorganizzazione rete ospedaliera
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di Ottobre

+T -T
Sicilia: Crocetta verso la nuova Giunta

(regioni.it) “I miei primi atti saranno improntati a una spending review. Sto pensando per esempio alle auto blu in sharing. Colpirò gli sprechi: uno che sta nel cda di una societa' fantasma che fa? Sarebbe più di uno spreco, sarebbe anche un crimine''. Cosi' Rosario Crocetta, Presidente eletto della Regione Sicilia ospite oggi di ''24 Mattino'' su Radio 24.
“Come primo atto - ha aggiunto - ho chiesto di autoridurmi lo stipendio. Farò il primo giorno una richiesta all'Ars di avere un tavolo congiunto Giunta -Parlamento sulla spending review. Non so neanche quanto guadagno ma mi piace il metodo del Parlamento europeo. Lì c'e' uno stipendio di 6150 euro, poi se uno non partecipa alla fine dell'anno ad almeno il 51% di sedute, lo stipendio e' azzerato. Però se mi dicono che un politico deve guadagnare meno dell'usciere è sbagliato, a meno che non si voglia considerare il Parlamento un posto di lavoro per disoccupati. Lei ce lo vede un parlamentare che guadagna 2500 euro al mese quando deve spendere almeno 1000 euro di telefono per tutti i contatti che deve prendere? Non è sugli stipendi dei parlamentari che faremo rientrare i conti della Sicilia, ma va dato un segnale etico. Però senza demagogia, sennò non troveremo più un tecnico, un quadro, un docente universitario che accetti di lavorare in politica”.
Crocetta ha detto che il ruolo di assessore all'Economia sta pensando a “un grande tecnico di fama nazionale o internazionale. Sto verificando, al momento c'è una terna di nomi tra cui scegliere”.
Nei giorni scorsi il neo-Presidente della regione Siciliana ha già annunciato l’entrata in Giunta del comunicatore e cantautore, Franco Battiato. L’annuncio è arrivato nel corso di una conferenza stampa, svoltasi a Catania, tenuta dallo stesso Battiato a fianco del Presidente della Regione. Il cantautore catanese ha detto sì alla proposta lanciata qualche giorno fa da Crocetta. Due le condizioni dettate da Battiato: ''Non voglio stipendio perché mi dà un senso di libertà e mi rende libero di poter da un momento a all'altro lasciare l'incarico'', l'altra, ''scendo in campo volentieri, ma aggiungo parzialmente perché non posso cambiare mestiere, non posso e non voglio cambiare mestiere''. Non solo ha precisato di non fare politica ma “non voglio assolutamente avere a che fare con politici”. E sul dar farsi, Battiato ha già qualche idea: ''organizzare degli eventi speciali che mettano in contatto la Sicilia con il resto del mondo, dalla Cina, all'America alla Germania. Questo - ha concluso - è il progetto ambizioso e si può fare anche con pochi soldi, come abbiamo dimostrato in passato”.
Prosegue poi il dibattito sugli altri ruoli assessorili: “incontrerò stasera il procuratore antimafia della Dda di Caltanissetta, Nicolò Marino, per chiedergli di fare parte della squadra di governo come assessore, in un ruolo strategico. Intendo così rafforzare e ribadire il ruolo antimafia netto della giunta”. Lo afferma in una nota il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. L’interessato, conferma la richiesta, ma non scioglie ancora la riserva: “Ci devo ancora pensare, è una  richiesta che mi è stata fatta dal presidente Crocetta ma non ho  ancora valutato il da farsi. Faccio un lavoro particolare e devo  valutare bene quello che farò”, ha detto all'Adnkronos il  procuratore antimafia della Dda di Caltanissetta Niccolo' Marino.
Inoltre secondo altre indiscrezioni Concetta Raia e Linda Vanchieri potrebbero entrare nella squadra di governo del Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. Raia, ex Cgil, e' stata riconfermata deputato regionale ottenendo oltre 9mila voti nel collegio di Catania, ed e' la donna più votata alle regionali. Il suo nome era stato proposto dal Movimento Cinque Stelle per la carica di presidente dell'Assemblea regionale. Vanchieri è una funzionaria della Confindustria di Caltanissetta impegnata sul fronte dell'internazionalizzazione delle imprese. I due nomi si aggiungono a quelli di Mariella Maggio, ex segretario della Cgil siciliana, e Nicolò Marino, magistrato della Dda di Caltanissetta.
Al momento però gli unici nominativi ufficiali sono quelli di Lucia Borsellino, figlia del magistrato assassinato nella strage di via D'Amelio, e del cantautore Franco Battiato.

[Oggi] Crocetta: "Dico 'si' ' alle nozze gay pero' io non mi sposo".



( red / 08.11.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top