Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2140 - giovedì 8 novembre 2012

Sommario
- "Vicenda Terremerse": Errani assolto
- Patroni Griffi: abolizione Province solo se convinti
- Upi: Antonio Saitta nuovo presidente
- Sicilia: Crocetta verso la nuova Giunta
- Sanità: Coletto su riorganizzazione rete ospedaliera
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di Ottobre

Ricorso ai Tar sui tagli varati dal Governo contro le Province

+T -T
Upi: Antonio Saitta nuovo presidente

(regioni.it) Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta è il nuovo presidente dell'Upi, l’Unione delle Province d'Italia. La decisione e' stata ratificata dall'assemblea dei presidenti delle giunte e dei consigli provinciali. Saitta prende il posto di Giuseppe Castiglione, che aveva lasciato l'incarico essendosi dimesso da presidente della provincia di Catania.
Primo atto della nuova presidenza è l’annuncio che l’Upi farà ricorso ai Tar contro i tagli varati dal Governo contro le Province.  Il neopresidente dell'Upi, Antonio Saitta, spiega che ''si tratta di una decisione non piu' rinviabile, visto che i 500 milioni di tagli imposti alle Province non sono sopportabili''.
Pertanto le Province italiane decideranno a breve la chiusura dei riscaldamenti nelle scuole e conseguentemente l'aumento delle vacanze per gli studenti. Saitta ha spiegato che l'iniziativa 'prende le mosse per protestare contro i tagli di 500 milioni decisi con la spending review'.
''Bisogna lavorare per ricompattare l'unita' dell'associazione e per superare l'illusione di chiuderci nei confini regionali'' ha sottolineato Saitta. ''La mancata sentenza della Corte costituzionale sui ricorsi delle Regioni sulle funzioni e sul sistema elettorale delle Province, e' un fatto inaudito, il governo sta facendo il gioco delle tre carte''. Per Saitta: ''il ministro Patroni Griffi si e' offeso ma cio' che e' successo – ha spiegato - e' stata una furbizia che ha bloccato la Corte, la quale nel merito non puo' che darci ragione''.
Il governo ''giudica sulla base delle attuali norme e non di quelle che verranno'' ha spiegato Saitta, aggiungendo che ''da parte delle Province non si vuole muovere nessun attacco nei confronti della Consulta''. Ma il rischio ''e' che ci venga data ragione dopo, quando noi non ci saremo piu'''. Secondo Saitta e' venuto il momento di ''chiudere questa fase di confusione, in cui il governo si sta mettendo la Costituzione sotto i piedi. Non e' possibile - ha concluso - che qualcuno abbia sempre ragione e il Parlamento sempre torto''.
Infine Saitta intende riallacciare i rapporti istituzionali con Regioni e Comuni: ''chiederemo al Presidente dell'Anci, Graziano Delrio, e al Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, un incontro urgente, perche' bisogna rinsaldare l'unita' d'azione delle associazioni delle Autonomie territoriali, che stanno pagando il prezzo piu'' pesante dei tagli ai bilanci''.

 
 


( red / 08.11.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top