Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2146 - venerdì 16 novembre 2012

Sommario
- Cassa integrazione in deroga: Simoncini, risorse 2013 sottostimate
- Elezioni Lazio: sentenza Consiglio di Stato il 27 novembre
- Riordino Province: Caldoro "è stata messa in campo una follia"
- Toponomastica: impugnata legge provinciale di Bolzano
- Rifiuti Campania: UE attende informazioni ulteriori
- Istat: nonostante la crisi bene gli agriturismi

+T -T
Riordino Province: Caldoro "è stata messa in campo una follia"

(regioni.it) “Una follia che è stata messa in campo, si è partiti dai piedi e non dalla testa quando si è deciso cosa fare delle Province''. Lo ha detto Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, in merito all'accorpamento delle Province. “Siamo in presenza di un errore che il Governo ha fatto andando ad accorpare le province in maniera semplicistica – ha affermato - senza risolvere il problema del governo delle funzioni”. “In Campania abbiamo avuto l'accorpamento di Avellino e Benevento - ha aggiunto - io ero dell'idea di avere coraggio e toglierle tutte, discutere di chi dovesse avere le funzioni e rafforzare le unioni dei Comuni”. “Invece si chiudono le Province senza aver affrontato il tema del governo delle funzioni - ha sottolineato - Le vie di mezzo individuate sono peggiorative, i costi aumenteranno, mentre l'obiettivo era ridurli”. “In Campania nella riorganizzazione degli Enti locali - ha proseguito - non si parte dalla Città metropolitana. Si discute di quanto deve essere grande e qualcuno sostiene che debba essere anche più grande delle dimensioni attuali con 90 Comuni e 3 milioni di abitanti in un fazzoletto piccolissimo di territorio. Da qui l'idea che vada allargata con un pezzo del Casertano, dell'Avellinese, anche del Salernitano, passando a 180 Comuni”. Ma la questione resta irrisolta, a suo avviso, perché “non è stato definito il governo delle funzioni”.
Caldoro ha citato l'esempio dei rifiuti, del sistema delle acque, la gestione del trasporto. “Non sono cose - ha evidenziato - che inventiamo noi, tutte le grandi realtà europee sono definite in base alle funzioni e non sui perimetri amministrativi”. “E' un problema - ha concluso - che il Paese dovrà porsi''.
Quanto poi alla richiesta di un Fondo di rotazione “per poter accompagnare i processi di risanamento” Caldoro ricorda che è partita dalle Regioni, “dalla Campania”. “Chiedemmo allo Stato di costituire questo fondo – ha affermato - così da poter risanare i conti e ridare liquidità al sistema”. Poi, “a distanza di un anno”, quel meccanismo “è stato previsto per i Comuni in pre-dissesto” e anche “per le Province che vanno verso lo scioglimento, alle quali e' stato fatto un cadeau. Siamo ben felici che lo strumento sia stato messo a loro disposizione - ha aggiunto - ma non è stato dato alle Regioni” . Siamo di fronte a “un provvedimento un po' strano” e ad “un Governo che procede per pezzi e non costituisce una filiera”.
Infine un riferimento alla politica nazionale e all’attualità: “Mi meraviglia che gli stessi che oggi sembrano tirare per la giacca il Presidente del Consiglio siano gli stessi che qualche tempo fa dicevano di non farlo”, ha detto Caldoro in merito all'ipotesi di una lista per Mario Monti. “Mi pare che sia una gara a chi tiri di più la giacca a Monti - ha affermato - mentre il Presidente del Consiglio ha un chiaro programma che sta portando avanti, e cioè quello di lavorare nell'interesse del Paese”. “Non credo abbia tanta voglia di affrontare oggi una kermesse per presentarsi come candidato - ha concluso - poi le decisioni spettano a lui, ma credo sia un errore tirarlo per la giacca”.



( red / 16.11.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top