Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2148 - martedì 20 novembre 2012

Sommario
- Catricalà: sisma Emilia, più di quello che si è fatto non si poteva fare
- Referendum in Valle d'Aosta: bocciato il pirogassificatore
- Legge anticorruzione: molti gli aspetti di collaborazione Stato-Regioni
- Pensioni: dati Inps
- Pensioni in Trentino Alto-Adige: incontro Dellai-Fornero
- Ministero dell'Economia via da Sace e Simest

+T -T
Pensioni in Trentino Alto-Adige: incontro Dellai-Fornero

Previdenza complementare: numero di iscritti doppio rispetto alle altre regioni

(regioni.it) L'esperienza di PensPlan e della previdenza completare in Trentino-Alto Adige sono stati al centro di un incontro promosso dal presidente della Regione, Lorenzo Dellai, e del senatore Oskar Peterlini, fra il ministro del lavoro e delle politiche sociali Elsa Fornero, l'assessore regionale Martha Stocker e i vertici di PensPlan.
Stocker ha presentato al Ministro Fornero i risultati fino ad oggi raggiunti in Trentino Alto Adige sul fronte della previdenza complementare, con un numero di iscritti mediamente doppio rispetto alle altre regioni italiane, che raggiunge circa il 50% della popolazione potenzialmente interessata. Ha evidenziato la necessita' di lavorare sul restante 50% e in particolare sui giovani, da non lasciare soli. ''Per fare questo occorrono pero' strumenti innovativi''. Questa la richiesta avanzata al ministro Fornero, che si e' detta molto interessata al modello del Trentino Alto Adige, impegnandosi a promuovere un incontro, entro la fine dell'anno o al massimo per gennaio 2013 fra il ministero, la Regione, PensPlan e la Covip, la Commissione che vigila sui fondi pensione complementare, al fine di individuare eventuali modifiche normative che possano consentire lo sviluppo di un modello di welfare allargato.
"Serve un nuovo, forte patto sui temi del lavoro, della sua qualità e sostenibilità, sulla sua capacità di creare valore", afferma il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai.
"Niente come il lavoro genera tensioni e ansie - ha detto Dellai - ma le caricature delle leggi e delle decisioni portano a dare interpretazioni in pieno contrasto con il dato di realtà, e a disconoscere - ad esempio - che, con la recente riforma, sono state introdotte per la prima volta clausole che vanno incontro a domande ineludibili, espresse sia da chi è in cerca di lavoro sia da parte dei datori di lavoro, cercando di conciliare flessibilità e sicurezza. Deve farsi strada anche in Italia una cultura aperta alla sperimentazione di percorsi nuovi, che nascono dall'incontro fra le parti. Serve un nuovo, forte patto sui temi del lavoro, della sua qualità e sostenibilità, della sua capacità di creare valore".
Infine un accenno all'incontro "col ministro abbiamo discusso di due cose: innanzitutto le possibile evoluzioni della previdenza complementare. E' un tema non estraneo ai giovani che guardano al futuro con preoccupazione. Abbiamo proposto alcune soluzioni che speriamo di approfondire prossimamente anche nell'ambito di un confronto tecnico con il Ministero.
In secondo luogo la delega sugli ammortizzatori sociali. Penso di poter dire che col contributo di tutti, in primis del ministro, siamo ormai alle battute finali. Nei prossimi giorni la Commissione dei 12 potrà varare la nuova normativa, altra grande scommessa dell'Accordo di Milano, nella convinzione che proprio una Autonomia responsabile può giocare questa partita impegnativa sul tema del lavoro e del welfare innovativo.
 
 

                       

[Trento] DELLAI: "SERVE UN PATTO FORTE SUI TEMI DEL LAVORO"

          

[Trentino Alto Adige] PREVIDENZA COMPLEMENTARE: IL MINISTRO FORNERO INCONTRA IL PRESIDENTE DELLAI, L’ASSESSORA STOCKER E I VERTICI DI PENSPLAN

 



( red / 20.11.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top