Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2155 - giovedì 29 novembre 2012

Sommario
- Sanità, TPL e welfare: Regioni, urgente il confronto con Monti
- Sanità: Errani, c'è il "rischio default" in tutte le Regioni
- Formigoni: incontro con Monti per "una operazione di puro buon senso"
- Riordino Province: De Filippo ribadisce la contrarietà delle Regioni
- Sisma: "blitz" governo su norme per imprese. Insorgono Errani, Zaia e Formigoni
- Cooperazione con Paesi in via di sviluppo: posizione Regioni su delega al Governo

+T -T
Formigoni: incontro con Monti per "una operazione di puro buon senso"

La Conferenza delle Regioni primo impegno ufficiale per i neo-assessori siciliiani Bianchi e Bonafede

“Il taglio da un miliardo di euro che il governo ha previsto nei trasferimenti per il 2013 alle Regioni per la sanità “va revocato, perché in questo modo salterebbero i bilanci di tutte le Regioni''. Lo ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, uscendo dalla Conferenza delle Regioni del 29 novembre.
Le Regioni hanno chiesto un incontro urgente al presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, per esaminare le possibilita' di modifica delle misure contenute nella legge di stabilita' per il 2013. “La nostra è un'operazione di puro buon senso – ha spiegato Formigoni - chiediamo che il governo rispetti gli accordi raggiunti con noi sul trasporto pubblico locale e, in particolare, che non ci siano ulteriori tagli al fondo per la sanita'. Se il governo ha deciso di modificare i livelli essenziali di assistenza (LEA), se ne assuma la responsabilità e lo dica direttamente ai cittadini perché in queste condizioni sara' difficile assicurare il servizio”.
La Conferenza delle Regioni del 29 novembre è stato il primo impegno di lavoro per l'assessore all'Economia Luca Bianchi, della Regione Sicilia. “Le Regioni – spiega l'Assessore Luca Bianchi - in modo compatto, chiedono innanzitutto al governo di rivedere l'ulteriore taglio proposto al fondo sanitario per il 2013, che ammonterebbe a circa un miliardo di euro. Sommato alla riduzione di circa 32 miliardi di euro prevista dalle precedenti finanziarie per il triennio 2012-2014, pregiudica la possibilità di firmare un nuovo Patto per la Salute. Cio' pone a rischio la possibilita' di erogare servizi essenziali (Sanita' e Trasporto Pubblico Locale). Tutto questo diventa ancora più grave e urgente in una regione come la Sicilia, al di là di ogni necessaria logica di efficientamento. Non meno importanti le questioni attinenti le politiche di sviluppo. La Conferenza prosegue il neo assessore - ha chiesto infatti un tavolo di confronto con il Ministro dell'Economia, il Ministro per la Coesione territoriale e il Ministro per le Politiche comunitarie in cui condividere gli aspetti strategici sull'utilizzo dei fondi FAS e sulle modalità di concertazione con le Regioni della posizione italiana rispetto al negoziato sui fondi strutturali''. Alla seduta della conferenza delle Regioni per la Sicilia ha partecipato anche l'assessore alla Famiglia e al lavoro Ester Bonafede per le materie di competenza.


( red / 29.11.12 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top