Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2180 - giovedì 17 gennaio 2013

Sommario
- Ragioneria: stima spesa statale regionalizzata 2011
- Parte il “Piano Città”
- Tirocini: Simoncini, approdano in Stato-Regioni le Linee Guida
- Responsabile tecnico di tintolavanderia: titoli di studio abilitanti
- Elezioni regionali: le informazioni sui siti di Lazio e Lombardia
- Agricoltura: dichiarato stato calamità per gli agricoltori colpiti

+T -T
Parte il “Piano Città”

Rigenerazione aree urbane degradate

(regioni.it) Operativo il “Piano Città”, il programma del ministero delle Infrastrutture e Trasporti avviato lo scorso giugno dal primo decreto sviluppo e dedicato alla rigenerazione delle aree urbane degradate.  Le amministrazioni comunali di tutta Italia hanno inviato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti 457 proposte di intervento edilizio e urbanistico sui propri territori, chiedendo di cofinanziare le risorse mancanti per l’avvio dei lavori.
Sono state selezionate 28 delle proposte pervenute. I progetti che hanno superato la selezione potranno usufruire di un cofinanziamento nazionale di 318 milioni di euro (224 dal Fondo Piano Città e 94 dal Piano Azione Coesione per le Zone Franche Urbane dove si concentrano programmi di defiscalizzazione per le Pmi), che attiveranno nell’immediato progetti e lavori pari a 4,4 miliardi di euro complessivi, tra fondi pubblici e privati.
La selezione ha operato privilegiando le proposte capaci di generare un maggior volume di investimenti per interventi velocemente cantierabili.
I 28 progetti selezionati per il Piano citta' sono distribuiti in 17 Regioni della Penisola. La Lombardia, l'Emilia Romagna e la Puglia sono quelle con il maggior numero di progetti selezionati (3), mentre il Veneto e' quella in cui i progetti scelti (2) avvieranno l'investimento maggiore (1,428 miliardi), seguita da Piemonte (2 progetti per complessivi 557,8 milioni) e Toscana (1 solo progetto da 467 milioni). La Puglia e' anche la regione che ricevera' il maggior contributo dalla Cabina di Regia (40,5 milioni), seguita da Calabria (30 milioni) ed Emilia Romagna (29,4 milioni). Il contributo piu' basso invece va al Friuli (4 milioni), che avviera' anche l'investimento di minor valore economico (10,8 milioni).
I progetti che hanno superato la selezione potranno usufruire di un cofinanziamento nazionale di 318 milioni di euro (224 dal Fondo Piano Citta' e 94 dal Piano Azione Coesione per le Zone Franche Urbane), che attiveranno nell'immediato progetti e lavori pari a 4,4 miliardi di euro complessivi, tra fondi pubblici e privati.
La selezione ha privilegiato le proposte capaci di generare un maggior numero di investimenti per interventi velocemente cantierabili.
Oltre a questi progetti, sono state dichiarate ammissibili al finanziamento ulteriori 24 proposte di altrettanti Comuni, esclusivamente per quanto riguarda gli interventi di bonifica ambientale ed efficientamento energetico. Questa tipologia di interventi, in seguito a una successiva istruttoria, sarà finanziata con risorse provenienti dal ministero dell’Ambiente.
Il lavoro svolto dalla Cabina di Regia ha consentito di mettere a sistema una serie di programmi e finanziamenti che, in precedenza, non erano tra loro integrati, tra cui:
- il FIA (Fondo Investimenti per l’Abitare di Cdp), dedicato all’housing sociale, che metterà a disposizione 1,5 miliardi di euro. Il FIA ha già registrato 13 manifestazioni di interesse, delle quali 7 con interlocuzioni già avviate (Bologna, La Spezia, Livorno, Roma, Settimo Torinese, Torino, Venezia).
- fondi per l’edilizia scolastica (anche per l’efficientamento energetico)
- fondi per l’edilizia per le forze armate (da utilizzare, ad esempio, per una caserma a Roma Pietralata) .

 

 

========================================

               
N.PROG.      VALORE INVESTIMENTI     CONTRIBUTO

----------------------------------------------------------------

VENETO             2             1.428,4                 17,7

PIEMONTE           2               557,8                 16,9

TOSCANA            1               467                   14,7

PUGLIA             3               419,6                 40,5

E.ROMAGNA          3               348,2                 29,4

LIGURIA            1               221                   25,0

CAMPANIA           2               144,1                 25,2

SICILIA            2               138,6                 20,0

LAZIO              1               113                   12,9

SARDEGNA           1               111,1                 11,0

LOMBARDIA          3                98,8                 19,7

UMBRIA             1                90,3                  6,6

BASILICATA         2                67,9                 21,2

MARCHE             1                66,4                  8,8

CALABRIA           1                51,9                 30,0

ABRUZZO            1                37,1                 15,0

FRIULI             1                10,8                  4,0

---------------------------------------------------------------

                  28             4.372                  318

 

Queste le città i cui progetti hanno ricevuto il via libera:

- Ancona (area porto, valore progetto: 66,4 mln)
- Bari (area lungomare ovest e via Sparano, valore progetto: 215,8 mln)
- Bologna (quartiere Bolognina, valore progetto: 83,2 mln)
- Catania (quartiere Librino, valore progetto: 73,7 mln)
- Cagliari (quartiere S. Elia, valore progetto: 111,1 mln)
- Eboli (quartieri Molinello e Pescara, valore progetto: 122,6 mln)
- Erice, (casa Santa, valore progetto: 64,9 mln)
- Firenze (zona Cascine, valore progetto: 467 mln)
- Foligno (zona nord ovest, valore progetto: 90,3 mln)
- Genova (area Val Bisagno, valore progetto: 221 mln)
- L’Aquila (area Piazza d’Armi, valore progetto: 37,1 mln)
- Lamezia Terme (quartiere Savutano, valore progetto: 51,9 mln)
- Lecce (settore ovest, valore progetto: 134,9 mln)
- Matera (Borgo La Martella, valore progetto: 17,3 mln)
- Milano (Bovisa, valore progetto: 68,6 mln)
- Napoli (area ex Corradini, valore progetto: 21,5 mln)
- Pavia (Santa Clara, valore del progetto: 16,5 mln)
- Pieve Emanuele (interventi di riqualificazione urbana, valore progetto: 13,7 mln)
- Potenza (quartiere Bucaletto, valore progetto: 50,6 mln)
- Reggio Emilia (area nord, valore progetto: 39,7 mln)
- Rimini (waterfront, valore del progetto: 225,3 mln)
- Roma (Pietralata, valore progetto: 113 mln)
- Settimo Torinese (Laguna Verde, valore del progetto: 305 mln)
- Taranto: (quartiere Tamburi, valore progetto: 68,9 mln)
- Torino (quartiere Falchera, valore progetto: 252,8 mln)
- Trieste (recupero caserme, valore progetto: 10,8 mln)
- Venezia (Vaschette Maghera e centro storico di Mestre, valore progetto: 563,8 mln)
- Verona (interventi diversificati sul territorio comunale, valore progetto 864,6 mln)

 

Per scaricare la presentazione con tutte le schede clicca qui

http://www.mit.gov.it/mit/mop_all.php?p_id=13825



( red / 17.01.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top