Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2190 - giovedì 31 gennaio 2013

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 6 febbraio
- UE: Errani, serve politica di coesione forte e riformata
- Gallo e Tondo su federalismo e autonomie
- Legge di stabilità: disposizioni relative a sanità e politiche sociali
- Ministero Agricoltura: elenco controlli per le imprese
- Comitato delle Regioni: Spacca eletto presidente dell'Intergruppo Adriatico-Ionico

+T -T
Gallo e Tondo su federalismo e autonomie

Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia: celebrazione dei 50 anni dello Statuto speciale

(regioni.it) Nell'Aula del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, nel corso della celebrazione dei 50 anni dello Statuto speciale, è intervenuto anche Franco Gallo, presidente della Corte Costituzionale.
Gallo ha tra l’altro evidenziato il ricorso "estremamente ridotto" di tutte le Regioni speciali all'autonomia tributaria. "Se non si esercita l'autonomia tributaria poi è difficile svolgere l'autonomia politica", sostiene Gallo. "Capisco la preoccupazione di non aggiungere peso a peso" ha aggiunto il presidente della Consulta, rilevando però che "le spese locali che riguardano la comunità vanno finanziate in una logica di tributi collegata ai servizi locali".
''Avete utilizzato poco la potestà autonomia in materia tributaria. E' una scelta'', ha ribadito Gallo, che aggiunge: ''Capisco che c'è preoccupazione di non aggiungere peso a peso, ma devo aggiungere che le politiche fiscali servono all'autonomia politica: se non si svolge una funzione tributaria è difficile avere autonomia politica. L'autonomia tributaria significa l'autodeterminazione''.
Gallo inoltre ha sottolineato come vadano innanzitutto “smentite le opinioni in crescendo che le Regioni, sia speciali che ordinarie, siano ormai un peso ridotto nel nostro Paese. C'è una tendenza a sminuire la funzione degli enti intermedi. Lo smentisce il sistema delle conferenze Stato-Regioni''.
Sarebbe meglio avere un Senato delle Regioni, ma – secondo Gallo - gia' il sistema delle conferenze Stato-regioni da' il senso della autonomie locali, esteso a tutti gli ambiti piu' rilevanti delle politiche governative. ''Le Regioni hanno fatto sentire il loro punto di vista specie in materia di ambiente e pianificazone''. Semmai, a seguito della spending review, e' in crisi l'originario modello di armoniche relazioni con il Centro, ''per la precisione e' andato via via smarrendosi e si e' esposto a rischi di centralizzazione''.
Secondo Gallo, ''c'è da riprendere il discorso del federalismo e del regionalismo'', infatti, ''oggi ancor piu' di ieri c'e' la necessita' dell'istituto regionale'', di ''uno spazio ad un regionalismo piu' compiuto''.
Renzo Tondo, presidente della Regione Friuli Venezia-Giula, sottolinea che lo Stato non deve mortificare le autonomie virtuose per far fronte alla riduzione della spesa e al debito pubblico.
Tondo ha sostenuto che la specialita' ''resta attuale'', anche per far fronte alla concorrenza dei vicini Paesi, per cui occorerrebbe anche la fiscalita' di sviluppo per sostenere, in particolare, le imprese delle aree di confine. Tondo ha detto che l'autonomia non va rivendicata come un diritto, ma e' da coniugare con la parola responsabilita'. Il Friuli Venezia-Giulia ha ridotto i costi della politica, senza per questo ridurre i servizi. Tondo ha quindi definito ''incompatibili'' i tagli lineari da parte del Governo, anche perche' la Regione gestisce in proprio la sanita', il trasporto pubblico e gli enti locali. Il Friuli Venezia Giulia, ha poi ricordato Tondo, ''ha rappresentato un unicum in Italia, la Regione fu definita come l'ultima delle Regioni Speciali e la prima delle Ordinarie, in considerazione anche delle minori risorse di cui e' stata dotata''.
 


( red / 31.01.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top