Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2254 - giovedì 9 maggio 2013

Sommario
- Errani: presto confronto Regioni - Letta
- Conferenza Stato-Regioni 9 maggio: Accordo su pagamento debiti P.A.
- Scuola: Province, con i tagli difficile garantire apertura medie superiori
- Scopelliti: tavolo tecnico sulle società miste
- Trasporti: ampliare quota fondo TPL fuori dal patto di stabilità
- Corte dei Conti boccia ultime misure Governo Monti

+T -T
Scuola: Province, con i tagli difficile garantire apertura medie superiori

(regioni.it) “Con i tagli della spending review non penso che saremo in grado di garantire l'apertura di tutte le scuole medie superiori”. A sostenerlo è Antonio Saitta, Presidente della Provincia di Torino e dell'Upi (Unione province d'Italia). “In particolare, se non ci sarà la possibilità finanziaria di fare in estate i lavori che le procure ci richiedono per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, circa il 7-8% delle scuole non potranno essere aperte”, specifica.
Per effetto della Spending Review varata dal governo Monti, le Province devono far fronte ad un taglio di 1,2 mld di euro e “per forza di cose – prosegue Saitta - gli investimenti negli edifici scolastici ne subiscono”.
L'insieme delle Province italiane è responsabile per l'operatività e la sicurezza di 5.179 scuole superiori, che ospitano 2.569.031 alunni. In più c'è il Patto di stabilità che blocca gli investimenti dei soldi che gli enti hanno in cassa. L'Upi ha condotto un'indagine: per l'esercizio (spese di arredamento, riscaldamento etc.) le province italiane hanno speso nel loro complesso nel 2012 1.357milioni di euro; hanno invece investito (restauri, costruzioni nuove scuole etc) 340milioni di euro.
“Se si tagliasse quanto chiesto - continua Saitta – le spese per il funzionamento delle scuole sarebbe ridotte di 400milioni di euro.  Gli investimenti in edilizia scolastica previsti per il 2013 scenderebbero da 727milioni a 212milioni.
Chiediamo due cose. Che si riducano i tagli per il 2013 e che gli investimenti siano scomputati dal calcolo per il patto di stabilità”.


( red / 09.05.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top