Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2258 - mercoledì 15 maggio 2013

Sommario
- Le priorità da affrontare con il Governo: Conferenza delle Regioni il 16
- Delrio: abolire le Province, ma superare problemi su area vasta
- Delrio: no tagli indifferenziati, ma valorizzare Comuni e Regioni
- Basilicata, Calabria: rimodulazione fondi Fas e riqualificazione urbana
- Elezioni regionali in Valle d'Aosta il 26 maggio
- Rifiuti: Orlando, affrontare emergenze che possono diventare esplosive

+T -T
Rifiuti: Orlando, affrontare emergenze che possono diventare esplosive

(regioni.it) Il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, ha affrontando il tema “rifiuti”, al di là delle vicende di prospettiva” ha spiegato che il ministero dovrà “affrontare una serie di emergenze che rischiano di diventare esplosive in tre-quattro mesi”. Il Ministro si riferisce in particolare alle situazioni in Lazio, Campania e Sicilia, la cui soluzione è sicuramente “un obiettivo ambizioso”.
Orlando ha poi ricordato che il ministero dell'Ambiente ha da solo “34 procedure di infrazione” pari ad un terzo di quelle di tutta l'Italia  e “se riuscissimo a ridurle e a riallineare il nostro Paese alle indicazioni dell'Ue sarebbe un buon successo”. Per affrontare queste emergenze, ha ricordato, gli interlocutori sono le Regioni.
Il Ministro si è poi soffermato su altri tre temi: consumo del suolo, acqua e condono, prendendo su quest’ultimo punto una posizione di netta chiusura. “Il progetto per diminuire il consumo di suolo nel nostro Paese è uno dei punti cardine che il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, si propone di portare avanti in questa legislatura. "C'è già un accordo con il ministro delle Politiche agricole", dichiara a margine di una conferenza stampa al Wwf. L'intenzione, poi, “è' di ripartire dalla proposta di legge dell'ex ministro Mario Catania”. Sulla tutela dell'acqua ''c'è un interesse politico a non lasciare vacatio dopo il referendum. E' un bene comune ma c'è anche una volontà popolare da rispettare”, ha detto il ministro dell'Ambiente. Acqua e suolo, ha spiegato, “sono due punti che il governo deve affrontare subito per questioni politiche. Quello del suolo, come ha ricordato, “è a portata di mano e sull'acqua credo ci sia l'interesse politico a non lasciar spazio dopo l'esito del referendum”. Quanto poi ad altre “idee”, il Ministro ha precisato, che “è irricevibile qualunque ipotesi di condono edilizio”.
 


( red / 15.05.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top