Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2261 - lunedì 20 maggio 2013

Sommario
- Emilia-Romagna: ad un anno dal terremoto il punto sulla ricostruzione
- Mobilità sanitaria: accordo interregionale per compensazione
- UE: Comitato delle Regioni, decidere insieme sulla crescita
- Spettacolo: documento sui contributi per le attività dal vivo
- 5° Rapporto sulla condizione dei malati oncologici
- Save the Children: futuro bambini, Italia agli ultimi posti in Europa

+T -T
Mobilità sanitaria: accordo interregionale per compensazione

(Regioni.it) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 16 maggio, ha approvato l’Accordo interregionale per la compensazione della mobilità sanitaria (versione in vigore per le attività dell’anno 2012).
Il Documento è stato già inviato dal Presidente della Conferenza delle Regioni ai Presidenti e agli Assessori alla sanità delle Regioni e delle Province autonome ed è stato pubblicato integralmente nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it .
Si riporta di seguito la premessa e l’indice.
Premessa
Con il finanziamento dei Servizi Sanitari Regionali, basato su un modello di allocazione territoriale delle risorse con l’ attribuzione di quote pro-capite per ciascun cittadino residente e con il finanziamento delle strutture erogatrici con corrispettivi unitari per ciascuna prestazione, si è posta la necessità di compensare i costi sostenuti per prestazioni rese a cittadini in ambiti regionali diversi da quelli che hanno ottenuto il finanziamento pro-capite.
La compensazione interregionale della mobilità sanitaria è stata inizialmente regolata dalle note del Ministero della Salute 100/scps/4.4583 del 23 marzo 1994, 100/scps/4.6593 del 9 maggio 1996 e 100/scps/4.344spec. del 28 gennaio 1997. La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e la Commissione Salute hanno approvato in tempi successivi documenti che hanno integrato e modificato le citate note ministeriali.
Le Regioni e Province Autonome assumono ora il presente documento come Accordo per la
disciplina della compensazione interregionale della mobilità sanitaria.
Questo documento, al fine di porre in essere una procedura uniforme, definisce in maniera univoca le prestazioni da porre in compensazione e che dovranno essere documentate tramite modelli riassuntivi e i dati analitici in formato elettronico delle prestazioni erogate.
Prestazioni in compensazione:
· Ricoveri ospedalieri e day hospital (flusso A) · Medicina generale (flusso B) · Specialistica ambulatoriale (flusso C) · Farmaceutica (flusso D) · Cure termali (flusso E) · Somministrazione diretta di farmaci (flusso F) · Trasporti con ambulanza ed elisoccorso (flusso G)
Vengono inoltre individuate le caratteristiche dei flussi informativi (tracciati record), stabiliti i tempi e le modalità di trasmissione dei dati, delle contestazione e delle relative risposte.
Entro il 15 maggio Invio dei dati di attività
Entro il 15 luglio Invio delle contestazioni
Entro il 15 ottobre Invio delle controdeduzioni
Tutte le attività non elencate tra le prestazioni in compensazione e tutte le attività che necessitano di autorizzazioni preventive (ad esempio le dispensazioni di assistenza integrativa, ecc.) devono essere addebitate tramite fatturazione diretta.
Per evitare l’insorgere di contestazioni è auspicabile che per tutte le attività non ricomprese in compensazione nella mobilità (esempio ricoveri extraospedalieri, assistenza domiciliare non compresa nel flusso B), venga inviata una comunicazione alla USL di residenza del soggetto.
Regioni e Province Autonome verranno di seguito denominate “regioni” o “regione”. Per eventuali errori formali successivamente riscontrati il gruppo tecnico dei referenti potrà apportare all’unanimità le adeguate correzioni.
Indice
Premessa pag. 3
Invio dei record di attività pag. 4
Contestazioni sui record di attività pag. 9
Il sistema di indicatori per la verifica della appropriatezza pag. 12
della attività di ricovero ospedaliero
Risposta alle contestazioni (controdeduzioni) pag. 17
Composizioni bilaterali e collegio arbitrale pag. 20
Prescrizioni comuni a tutti i tracciati record pag. 22
Ricoveri ospedalieri e day hospital (flusso A) pag. 27
Tracciato record pag. 30
Medicina generale (flusso B) pag. 33
Tracciato record pag. 35
Specialistica ambulatoriale (flusso C) pag. 36
Tracciato record pag. 40
Farmaceutica (flusso D) pag. 43
Tracciato record pag. 46
Cure termali (flusso E) pag. 48
Tracciato record pag. 50
Somministrazione diretta di farmaci (flusso F) pag. 52
Tracciato record pag. 60
Trasporti con ambulanza ed elisoccorso (flusso G) pag. 63
Tracciato record pag. 65
Accordo Interregionale Plasmaderivazione pag. 67
Cessione di emocomponenti labili pag. 70
Tariffa Unica Convenzionale (TUC) pag. 82


( red / 20.05.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top