Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2267 - martedì 28 maggio 2013

Sommario
- Corte dei Conti: Rapporto 2013 su finanza pubblica
- Fondi europei: Trigilia incontra le Regioni e il Commissario Hahn
- UE: Rapporto Annuale 2012 Governo sugli interventi nelle aree sottoutilizzate
- Scuola: Anci-Upi chiedono sessione Conferenza Unificata dedicata
- Elezioni comunali del 26 e 27 maggio 2013: i risultati on line
- Trentino: incontro Pacher - Delrio su conti pubblici

+T -T
Fondi europei: Trigilia incontra le Regioni e il Commissario Hahn

(regioni.it) Il Ministro per la coesione territoriale, Carlo Trigilia, ha incontrato il 27 maggio i rappresentanti delle Regioni. All’incontro hanno partecipato, fra gli altri, i Presidenti Catiuscia Marini (Umbria), Enrico Rossi (Toscana),Stefano Caldoro (Campania), Ugo Cappellacci (Sardegna) e Debora Serracchiani (Friuli Venezia Giulia). Quest’ultima ha assicurato che “anche il Friuli Venezia Giulia farà una mappatura delle criticità relative ai fondi europei, in modo da avere un quadro chiaro delle risorse che riusciremo a spendere sicuramente, di quelle incerte e di quelle a rischio grave”. Al Ministro per la Coesione territoriale Carlo Trigilia, la Serracchiani ha anticipato l’intendimento di confrontare i dati delle Regioni sulla situazione dei fondi europei. A febbraio, infatti, il dato nazionale della spesa per la programmazione 2007-2013 era ancora molto basso ed a settembre dovranno essere fatte le previsioni per fine anno.
Nel corso dell'incontro, le Regioni hanno chiesto che sia trovato un accordo tra Stato e Regioni rispetto alle regole del Patto di stabilità. Tale accordo dovrebbe giungere all'obiettivo comune a Stato e Regioni di valorizzare le proprie risorse: per questo le Regioni chiedono una revisione delle regole del Patto di stabilità interno. Riscuotendo l'attenzione del ministro Trigilia, la presidente Serracchiani aveva in precedenza ricordato “l'opportunità rappresentata dalle strategie europee come quella del Danubio e dell'Adriatico-Ionio”.
Il ministro per la Coesione territoriale Carlo Trigilia il 27 e il 28 maggio ha incontrato il Commissario Ue alle Politiche regionali Johannes Hahn in una serie di colloqui ai quali ha partecipato anche il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti. Nel corso dei colloqui Trigilia e Hahn hanno constatato l’eccellente grado di collaborazione nella gestione dei fondi comunitari, collaborazione che – hanno detto – “proseguirà sia nella fase di conclusione del ciclo 2007 – 2013, che nella preparazione del nuovo ciclo 2014 – 2020”. Nel sottolineare che l’Italia ha fatto uno sforzo notevole per migliorare l’utilizzo e la gestione dei fondi, raggiungendo la quota del 40% della spesa su un valore di circa 50 miliardi, entrambi gli interlocutori si sono trovati d’accordo sul fatto che “occorre un’ulteriore accelerazione per utilizzare i circa 31 miliardi che ancora sono disponibili”. “Il quadro resta preoccupante – ha detto il ministro Trigilia – non possiamo permetterci di perdere un solo euro nella situazione in cui si trova il Paese”.  Nello stesso tempo – ha aggiunto – “bisogna evitare una pesante sovrapposizione tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo ciclo”.
Per questo i tecnici del Ministro sono all’opera per fare in tempi brevi, comunque entro il mese di luglio, un censimento dei programmi “per identificare quelli che sono a più alto rischio di de finanziamento, in modo da poter avviare una riconversione delle risorse su obiettivi che abbiano particolari caratteristiche: elevata capacità di tiraggio, basso rischio di intoppi di natura burocratica e rapidità di destinazione ai beneficiari finali”.
I settori su cui indirizzare le risorse sono: la crescita dell’imprenditorialità giovanile, il contrasto al disagio sociale soprattutto al Sud, l’accesso al credito per le piccole e medie imprese, la riqualificazione delle città come motore di sviluppo e di sostegno alla creazione di reti tra centri di ricerca e il sistema delle imprese.
Per quanto riguarda il nuovo ciclo, il Ministro ha indicato una linea d’azione che prevede una maggiore concentrazione delle risorse su un minor numero di progetti e una migliore capacità di gestione, oltre a un più attivo coordinamento e sostegno nazionale .
Hahn ha preso atto positivamente della strategia illustrata dal Ministro, ribadendo la necessità di accelerare l’attuazione dei programmi come ”precondizione perché abbia un avvio agile ed efficace il nuovo ciclo di fondi regionali”. In particolare, il Commissario dell’Unione europea ha sottolineato l’importanza della concentrazione delle risorse, e di un maggiore presidio nazionale come premessa per una migliore capacità di attuazione dei piani: “E’ necessario – ha detto – un ripensamento profondo della governance dei programmi finanziati dai fondi strutturali”. Hahn ha inoltre rilevato l’importanza di avviare “una competizione virtuosa” fra i territori grazie alla valorizzazione delle migliori pratiche.
Nelle prossime settimane comincerà ad operare un'Agenzia per aiutare le regioni con fragilità amministrative ad acquisire un ruolo piu' diretto sui progetti: ha annunciato il ministro per la Coesione Territoriale, Carlo Trigilia, nel corso di un incontro con il Commissario Ue alle Politiche Regionali Johannes Hahn, dedicato alle nuove strategie
per l'utilizzo dei fondi comunitari.
“In futuro bisogna evitare alcune anomalie nei meccanismi di utilizzo dei fondi Ue, accaduto troppe volte nei cicli precedenti'', ha chiarito Trigilia. La nuova Agenzia prevede un ruolo attivo del governo centrale nella gestione dei progetti, concentrando gli obiettivi per evitare casi di 'frantumazione'.
Una task force sosterrà la Regione Calabria nell'utilizzo dei fondi europei, il tutto nell'ambito di un piano di lavoro comune tra Commissione Ue, Ministero dell'Economia, Ministero per la Coesione Territoriale e la stessa amministrazione regionale: lo hanno annunciato il Commissario Ue alle Politiche Regionali, Johannes Hahn, e il ministro per la Coesione Territoriale Carlo Trigilia, spiegando che la decisione “è stata presa dopo una serie di incontri tenuti con il Presidente della Calabria Giuseppe Scopelliti”. La task force sosterrà la Regione, “al pari di quanto fatto nei mesi scorsi con la Campania e la Sicilia”, nel processo di certificazione della spesa 2015, nella valutazione di fattibilità dei progetti e nel sostegno per la predisposizione dei requisiti, che nel prossimo ciclo di fondi Ue sarà più stringente.
Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, l’assessore al bilancio e alla programmazione Giacomo Mancini e Paola Rizzo, dirigente generale del dipartimento programmazione nazionale e comunitaria - informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale -  hanno dunque incontrato presso gli uffici del governo a Roma, il Ministro per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia e il Commissario europeo alle politiche regionali Johannes Hahn. La riunione si colloca nell’ambito di un processo di collaborazione rafforzata tra lo Stato membro, la Commissione e le Regioni. I temi affrontati nel corso del cordiale incontro sono stati l’attuazione del POR Calabria FESR 2007/2013, il nuovo ciclo di programmazione comunitaria 2014/2020 e la sospensione dei flussi finanziari da parte della commissione. Il Presidente Scopelliti insieme al ministro Trigilia ha condiviso la prossima costituzione di una task force, accanto al gruppo di lavoro  che approfondisce le  questioni ancora aperte al fine di sbloccare i rimborsi comunitari in favore del programma, che affianchi la Regione nel dare maggiore impulso alle procedure di spesa già avviate, in particolare nei rapporti con gli enti locali beneficiari dei progetti finanziati. Il Presidente Scopelliti ha accolto favorevolmente la proposta: “può rappresentare una occasione per ottimizzare l’azione degli uffici regionali già pienamente operativi e per garantire la completa attuazione degli obiettivi del programma con concrete ricadute sul territorio regionale”. Il commissario europeo Hahn ha espresso apprezzamento per l’adesione alla modalità di lavoro anche da parte della regione Calabria ed è stato invitato dal Presidente Scopelliti a visitare la regione e a visionare le progettualità messe in campo attraverso l’utilizzo dei fondi europei. Per l’assessore Mancini: “tanto è stato fatto ma siamo consapevoli che dobbiamo lavorare ancora più alacremente per cambiare in meglio il volto della Calabria”. 



( red / 28.05.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top