Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2270 - venerdì 31 maggio 2013

Sommario
- Il lavoro è una priorità nell'agenda della Conferenza delle Regioni
- Napolitano: disoccupazione giovanile al centro dell'azione pubblica
- Banca d’Italia: relazione 2012
- Regioni: passa al Friuli il coordinamento della Commisione protezione civile
- Spacca eletto Capo della delegazione italiana al Comitato delle Regioni
- Cipe: risorse per tunnel Brennero e Torino-Lione

Istat: 3 milioni 276 mila disoccupati

+T -T
Napolitano: disoccupazione giovanile al centro dell'azione pubblica

Messaggio ai prefetti per il 2 giugno

(regioni) L'Istat rileva che il numero dei disoccupati nel primo trimestre del 2013 è pari a 3 milioni 276 mila persone. La disoccupazione nel primo trimestre ha toccato il 12,8%, e ad aprile il 125, sono livelli più alti dal 1977, con una punta del 41,9% nella fascia dei 15-24enni.
I disoccupati sono quasi mezzo milione in più in un anno. E in tal senso c'è un nuovo monito del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in un messaggio per il 2 giugno chiede di 'farsi carico della disoccupazione e del disagio sociale' cercando 'soluzioni tempestive ed efficaci e 'riorientando l'utilizzo delle risorse pubbliche' verso crescita e coesione sociale per ridare fiducia.
Napolitano sollecita attenzione alla ''questione sociale” che “si esprime soprattutto nella dilagante disoccupazione giovanile, bisogna farsi carico ponendola al centro dell'azione pubblica, che deve connotarsi per un impegno sempre piu' assiduo nella ricerca di soluzioni tempestive ed efficaci alle pressanti istanze dei cittadini''.
Napolitano, in occasione del 2 giugno, anniversario della nascita della Repubblica, ha inviato un messaggio ai Prefetti d'Italia, affinchè se ne facciano interpreti nelle iniziative promosse a livello locale nella ricorrenza del 2 giugno:  '' La fiducia potra' rinascere - ed essere a sua volta volano di migliori risultati - se le risposte saranno coerenti e mirate in uno sforzo continuo, volto a razionalizzare e semplificare gli apparati e l'azione amministrativa ed a riorientare l'utilizzo delle risorse pubbliche perche' possa concretamente avviarsi una nuova fase di sviluppo e di coesione sociale.
In questa direzione, chiedo a Voi Prefetti, chiamati ad una interlocuzione sistematica con le componenti istituzionali e le forze sociali attive sul territorio, di dare il massimo impulso ad iniziative per una maggiore apertura, efficacia e trasparenza dell'azione pubblica, favorendo la semplificazione e un lavoro comune delle amministrazioni che tenga conto delle esigenze piu' avvertite in ambito locale”.
Il numero dei disoccupati nel primo trimestre del 2013 segna ''un ulteriore forte aumento'' su base tendenziale, in rialzo del 17,0%, con quasi mezzo milione di persone in cerca di lavoro in piu' (+475 mila unita' in un anno) rileva l'Istat.
Se nel primo trimestre del 2013 il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) e' salito al 41,9% (6,0 punti percentuali in piu' nel raffronto tendenziale), per le ragazze del Mezzogiorno tocca addirittura il picco del 52,8%.
Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24anni) sale al 40,5% ad aprile 2013. Si tratta del livello piu' alto dall'inizio delle serie mensili (gennaio 2004) e trimestrali (primo trimestre 1977). In cerca di lavoro sono 656 mila ragazzi.
Infine a maggio l'inflazione su base annua e' pari all'1,2%, dall'1,1% di aprile.

 

 

Occupati e disoccupati (mensili)

Ad aprile 2013 il tasso di disoccupazione sale al 12,0%, +0,1 punti percentuali rispetto a marzo
Comunicato stampa, venerdì 31 maggio 2013

Occupati e disoccupati (trimestrali)

Nel I trimestre 2013 il numero degli occupati si riduce di 410 mila unità su base annua
Comunicato stampa, venerdì 31 maggio 2013

Prezzi al consumo (provvisori)

A maggio 2013 il NIC registra un aumento dello 0,1% su aprile e dell’1,2% in un anno
Comunicato stampa, venerdì 31 maggio 2013



( red / 31.05.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top