Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2399 - venerdì 6 dicembre 2013

Sommario
- Censis: gli italiani bocciano i tagli alla sanità
- Censis: l'Italia non investe in protezione sociale
- Lorenzin: dai costi standard il nuovo Patto Salute
- "Porcellum": Caldoro, Vendola, Marini, Zaia e Maroni su sentenza Consulta
- Riparto fondo sanitario: Caldoro, risorse siano distribuite con equità
- Carrozza: posti insufficienti per medici specializzandi

+T -T
Censis: l'Italia non investe in protezione sociale

(regioni.it) “La spesa pubblica per la protezione sociale in Italia è pari quasi al 30% del prodotto interno lordo, valore inferiore a quello di Paesi Ue come la Francia (33,8%), la Germania (30, 7%), la Svezia (30,4%) o i Paesi Bassi (32,1%), ma superiore a quello di altri Paesi rilevanti come il Regno Unito (28%) o la Spagna (25,7%) (vedi tabella)”, è uno dei dati del “Rapporto 2013 sulla situazione sociale del Paese” del Censis.
In rapporto al Pil la quota della spesa sociale in Italia nel periodo di crisi è cresciuta di 3,2 punti percentuali, anche a seguito della robusta caduta del prodotto interno lordo che ha ridotto il denominatore; la dinamica incrementale si è avuta anche negli altri Paesi citati, dalla Francia (+2,8%), alla Germania (+2,8%), alla Spagna (+5%), al Regno Unito (+3%), alla Svezia (+1,2%), all'Olanda (+3,8%).
È evidente che a livello macro e di comparazione internazionale la limatura progressiva della spesa pubblica per il welfare in atto in Italia non è ancora pienamente visibile, mentre essa sta già impattando seriamente sui bilanci delle famiglie.
Nel welfare infatti vanno emergendo effetti paradossali delle successive manovre correttive come dimostrano i dati relativi ad un comparto essenziale come la sanità (vedi articolo precedente).



( red / 06.12.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top