Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2400 - lunedì 9 dicembre 2013

Sommario
- Vittoria Renzi a primarie PD: i commenti di alcuni Presidenti di Regione
- Salvini vince le primarie della Lega: i commenti di Zaia, Cota e Maroni
- Crescita: Regioni per indagine Camera su strumenti fiscali e finanziari
- Scopelliti: Bronzi di Riace tornano nel museo di Reggio Calabria
- Legambiente: classifica linee ferroviarie per i pendolari
- Basilicata: Pittella scrive a Letta per danni maltempo

+T -T
Vittoria Renzi a primarie PD: i commenti di alcuni Presidenti di Regione

Debora Serracchiani nella segreteria del partito

(regioni.it) Durante una conferenza stampa nella sede del Pd il futuro segretario del partito (l’investitura ci sarà  domenica, dopo l''assemblea nazionale), Matteo Renzi, ha annunciato la composizione  della nuova  segreteria del PD: “ho scelto di chiedere una mano a 12 persone, la cosiddetta segreteria: 5 uomini e 7 donne”. Fra queste ultime la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani che sarà responsabile delle “infrastrutture”. Luca Lotti sarà il responsabile organizzativo; Stefano Bonaccini agli Enti locali; Filippo Taddei all''Economia; Davide Faraone a Welfare e scuola; Francesco Nicodemo alla Comunicazione; Maria Elena Boschi alle Riforme istituzionali; Marianna Madia al Lavoro; Federica Mogherini agli Affari internazionali/Europa; Chiara Braga all''Ambiente; Alessia Morani alla Giustizia; Pina Picierno alla Legalità/Sud. Il portavoce sarà Lorenzo Guerini”.
Alla Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia arrivano gli auguri di Luica Zaia, presidente del Veneto: "auguro a Debora Serracchiani un buon lavoro, perche' ci fa piacere che illustri rappresentanti del Nord, del Nordest in particolare, siano nelle stanze dei bottoni, anche se appartengono a partiti che non hanno nulla da convididere con la nostra azione politica".
Sul risultato di Renzi si è espresso anche qualche Presidente di Regione. La Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, commentando l'esito delle primarie, he detto: "il risultato elettorale di Matteo Renzi e la grande partecipazione di cittadini ed elettori alla primarie per l'elezione del segretario del Partito Democratico aprono una nuova fase per il Pd in Italia e in Umbria". “Il progetto politico e l'idea di rinnovamento del Pd e dei caratteri dell'azione politica che sono alla base dell'affermazione di Renzi aprono, dunque - sostiene Marini - quella fase nuova alla quale tutti insieme siamo chiamati a dare sostegno e contributo. In modo particolare l'affermazione personale di Matteo Renzi nelle regioni dove più forte è il radicamento e il consenso elettorale per il Pd, a partire dall'Umbria, indica che la rotta da seguire dovrà imporre ancora di più capacità di innovazione e di riformismo". "Da oggi - prosegue Marini – il segretario politico di tutto il Partito Democratico è Matteo Renzi. Ha ed avrà l'onere e la responsabilità di indicare gli obiettivi e la strada che il Pd dovrà seguire per cambiare il nostro Paese. A noi spetta il dovere di collaborare e sostenere convintamente questa azione con Matteo Renzi, a cominciare dalla nostra attività di governo nelle istituzioni in cui siamo stati eletti, nelle decisioni e le iniziative da assumere".
“Renzi? Un ciclone che chiude completamente un pezzo di storia politica italiana, liquidando un'intera nomenclatura politica''. Commenta così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola il netto successo di Matteo Renzi alle primarie del Pd. Intervenuto a Lecce per inaugurare alcune strutture sanitarie dell'Asl di Lecce, Vendola ha poi detto che “con Renzi bisognerà parlare, intendersi, ma credo che oggi si sia creato lo spazio per la nascita di una nuova Sinistra”. Una sinistra - ha detto Vendola – “che sia affrancata dalla nostalgia, che non abbia voglia di morire di governabilità,  insomma una Sinistra di Governo che si presenta ora davanti come una sfida tutta da costruire”. Vendola si è poi soffermato sul risultato della partecipazione popolare definendolo ''un dato importante, una notizia straordinaria non solo per il Pd ma per tutta l'Italia, perché c'è solo una medicina che cura le ferite della democrazia ed è proprio la democrazia, la partecipazione”.
Secondo il Presidente della  Regione siciliana, Rosario Crocetta “Tutto è  andato secondo le  previsioni, ha vinto Matteo Renzi. Ora però spero che si possa  trovare finalmente una grande unità nel Pd, un'unità che possa fare  crescere il paese". “Adesso - spiega il Presidente Crocetta, che proprio due notti
 fa ha approvato in Giunta la legge di bilancio - Renzi deve avviare al più presto un'azione di riorganizzazione del partito, possibilmente  in chiave moderna. Sono convinto che sarà proprio questo il suo primo obiettivo. Così come la legge elettorale". "Sono davvero contento e soddisfatto che le Primarie siano  andate bene, senza incidenti di percorso - dice ancora il Presidente  siciliano - Ora c'è l'intento di lavorare tutti insieme, spero si  possa fare anche in Sicilia. Sarebbe bello”.
“Renzi avrà un difficile lavoro che è quello di ideare un partito importante": il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, dice "in bocca al lupo a Matteo Renzi" eletto segretario nazionale del Partito democratico. “Siamo su parti politiche opposte - aggiunge - mi auguro che tutto si svolga nell'ambito delle responsabilità e delle capacità”. “Dalle cose che sono state dette - afferma - credo che il Governo Letta qualche problemino nei prossimi mesi potrebbe averlo però staremo a vedere, è anche troppo presto per giudicare”.
Il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulla sconfitta della sinistra ha detto che “ci sono stati momenti anche peggiori''.  Per Rossi la sinistra ''e' stata sconfitta con Bersani, e non è stato il primo, pur avendo vinto alla grande le primarie, non ha vinto le elezioni. Era normale - ha aggiunto il Presidente della Toscana - che chi era arrivato secondo, anche per le sue caratteristiche di rottura, di gioventù, fosse la scommessa su cui si è indirizzato gran parte dell'elettorale della sinistra consentendo a Renzi di ottenere una vittoria strepitosa”. Rossi, però, invita la sinistra “a non stracciarsi le vesti”. La sinistra per Rossi è nel Pd “è in questo partito ha dato battaglia a testa alta e ora ci aspettiamo che Renzi - ha concluso - sia coerente con tante affermazioni che ha fatto come quelle di essere a sinistra e di volersi fa carico dei problemi dell'unità del partito”.
“Mi piace che la politica sia in  mano ai quarantenni, senza rottamare nessuno però, perché le persone non si rottamano”. Così il Presidente della Regione Lombardia,  Roberto Maroni, commenta a margine della firma dell'atto di adesione  della Commissione europea a Expo 2015 l'esito delle primarie di  Partito democratico e Lega che si sono tenute l’8 dicembre e che hanno decretato la vittoria di Matteo Renzi e Matteo Salvini. “I quarantenni -fa notare Maroni- hanno la prospettiva giusta e  l'energia giusta per guidare l'evoluzione della politica nei prossimi  anni”. “E nei prossimi anni, già nei prossimi mesi, si preannunciano  situazioni effervescenti. Noi siamo molto interessati e siamo pronti”, aggiunge Maroni che sulle idee di riforma elettorale lanciate da Renzi invita alla prudenza: “La riforma elettorale non la fanno i partiti, tantomeno i segretari. Capisco che Renzi voglia fare il ganassa, come si dice a Milano, ma la democrazia ha certe leggi e la legge elettorale la fa il Parlamento”,  ha concluso il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni.

 

 
 
 
   
 
  
  
 
 
 
 
  


( red / 09.12.13 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top