Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2427 - giovedì 30 gennaio 2014

Sommario
- Eurispes: Rapporto Italia 2014
- Friuli Venezia Giulia sopprime Province
- Trigilia: vicini a programmazione UE 2014-2020
- Fondi UE: Zingaretti e Marini illustrano buone pratiche
- Electrolux: vertenza sarà considerata in modo unitario
- Scopelliti: nave con sostanze tossiche operazione di routine

+T -T
Eurispes: Rapporto Italia 2014

Italiani promuovono le Regioni

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) Un’indagine dell’Eurispes rileva che circa due italiani su tre bocciano le Province e invece salvano le Regioni.
Infatti nel Rapporto Italia 2014 presentato dall'Eurispes si evidenzia che nell'ultimo anno gli italiani favorevoli all'abolizione delle Province sono il 61,5%, mentre la maggioranza concorda nel mantenere le Regioni.
Le rilevazioni sono state effettuate tra il 13 dicembre 2013 e il 4 gennaio 2014.
Rispetto al 2011, quando optava per l'abolizione delle Province il 46,6% del campione, si evidenzia un aumento significativo di quanti, oggi a larga maggioranza, approvano la riforma (61,5%).
Quindi la maggioranza dei cittadini, il 59,3%, manifesta la propria contrarieta' ad eliminare le Regioni, il 27,8% si e' detto favorevole, mentre il 12,9% non si esprime al riguardo.
Comunque in generale diminuisce la fiducia nelle istituzioni. Per quanto riguarda i consensi nei confronti  dell'attuale Governo, il dato non si discosta da quello ottenuto ...

+T -T
Friuli Venezia Giulia sopprime Province

Testo ora deve essere approvato in doppia lettura da Camera e Senato

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) Il Friuli Venezia Giulia approva soppressione delle Province. Questa modifica dello Statuto ora deve avere l’approvazione in doppia lettura da parte del Parlamento.
In particolare il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato all'unanimità la legge nazionale che con una modifica dello Statuto di autonomia sopprime le province di Trieste, Gorizia, Udine e Pordenone.
Il testo deve essere ora approvato in doppia lettura da Camera e Senato.
Nel contempo il segretario del PD, Matteo Renzi, annuncia che sulle riforme costituzionali ci sarà tra poche settimane un  "testo condiviso per superare il Senato e chiarire i poteri delle Regioni".

 

+T -T
Trigilia: vicini a programmazione UE 2014-2020

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) Secondo il ministro Trigilia è vicino l’accordo sul riparto tra le Regioni per la programmazione 2014-2020 delle risorse, e quindi si lavora a sciogliere i nodi dei programmi nazionali
Il ministro  per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia, ha dichiarato che "Il riparto tra le Regioni e' stato fatto: e' stata una procedura complessa, e' stato un problema soprattutto per quelle in transizione, che sono poche, pero' lo abbiamo risolto. Credo che questo nodo sia ormai stato superato, perche' c'e' un accordo. Gli uffici del ministero per la Coesione hanno fatto delle proposte, loro ne hanno fatto delle altre, ma credo che ci siamo sostanzialmente incontrati”.
Spiega Trigilia: "Il punto a cui stiamo lavorando per arrivare alla versione finale" della programmazione 2014-2020 "e' la configurazione dei programmi operativi nazionali e di quelli regionali".
"Abbiamo messo a punto - dichiara Trigilia - una proposta sulla base di contatti e ora ...

+T -T
Fondi UE: Zingaretti e Marini illustrano buone pratiche

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) Il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, a Bruxelles per  partecipare alle sedute del Comitato delle Region, incontrerà anche Johannes Hahn, Commissario europeo per le Politiche regionali, al fine di illustrare lo stato di avanzamento della nuova programmazione dei fondi comunitari e quindi le caratteristiche degli investimenti effettuati dalla Regione Lazio. Insomma fare il punto sullo stato dei fondi europei dall'insediamento della nuova Giunta.
''La Regione Lazio è tornata da protagonista in Europa – afferma Zingaretti -  In questi mesi di governo abbiamo compiuto un vero e proprio miracolo impedendo che un solo euro dei fondi stanziati dall'Europa per la Regione Lazio tornasse indietro – spiega Zingaretti - Sarebbe stata una follia avere a disposizione importanti risorse e non utilizzarle per inerzia da parte di un'amministrazione che non era stata in grado di realizzare una programmazione seria e oculata. ...

+T -T
Electrolux: vertenza sarà considerata in modo unitario

Incontro ministro Zanonato con Errani, Serracchiani, Zaia e Aprea

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) E' stato fatto "un passo in avanti". Si è tenuto un tavolo sulla crisi dell’azienda Electrolux al Ministero dello Sviluppo, a cui hanno partecipato i presidenti delle Regioni in cui si trovano gli stabilimenti interessati alla crisi del gruppo che produce elettrodomestici: Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto e Lombardia.
Debora Serracchiani, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, dove si trova lo stabilimento di Porcia, ha sottolineato come sia emerso "che la trattativa si fa solo con tutti e quattro gli stabilimenti".
Per il presidente del Veneto, Luca Zaia, l'incontro ha rappresentato ''una pietra miliare. Non e' un contenzioso di serie B, ma un distretto importante su cui chiediamo risposte''.
''Abbiamo fatto passi avanti – spiega il presidente dell'Emilia Romagna, Vasco Errani -, dobbiamo partire dalla strategia industriale''. Secondo Errani il tavolo che si aprira' con l'azienda avra' ora due "riferimenti fondamentali": ...

+T -T
Scopelliti: nave con sostanze tossiche operazione di routine

Calabria chiede che Concordia sia smantellata nel porto di Gioia Tauro

(Regioni.it 2427 - 30/01/2014) La Regione Calabria chiede che la Concordia sia smantellata nel porto di Gioia Tauro e nel contempo il presidente Giuseppe Scopelliti spiega che non ci sono rischi per quanto riguarda l’attracco della nave con sostanze tossiche siriane.
La Giunta regionale della Calabria ha approvato un Ordine del giorno con il quale si chiede al presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta che le "operazioni di smantellamento e smaltimento della Costa Concordia vengano effettuate nel porto di Gioia Tauro".
E’ previsto per l'intera operazione comporterà risorse per oltre 500 milioni di euro, con l'impiego di trecento lavoratori per un periodo di due anni. “Senza contare gli effetti sull'indotto e soprattutto il ritorno mediatico che vedrebbe Gioia Tauro sotto i riflettori di tutto il mondo''.
''E' ovvio - hanno dichiarato gli assessori Giacomo Mancini e Domenico Tallini - che questo riconoscimento non potra' mai essere inteso come una contropartita per il fatto che a Gioia avverrà l'interscambio delle armi chimiche siriane. L'operazione Siria dovra' avvenire nel massimo della sicurezza per la salute dei cittadini e per la salvaguardia ambientale, beni che non potrebbero essere in alcun modo barattati con nessuna concessione, anche la piu' conveniente".
Il presidente della regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, ha spiegato in audizione al Senato, che si tratta di un'operazione di "routine" quello della nave con sostanze ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top