Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2434 - lunedì 10 febbraio 2014

Sommario
- Referendum Svizzera: preoccupazione per lavoro frontalieri
- Terra dei fuochi: il parere delle Regioni sul Decreto
- Pressione fiscale: le misure del ministero dell'Economia
- Commercio ed etichettatura fitosanitari: parere sul Decreto
- Università: Carrozza su test d'ingresso in Medicina
- Inquinamento: il parere sul Decreto relativo alle emissioni industriali

+T -T
Commercio ed etichettatura fitosanitari: parere sul Decreto

Le proposte emendative delle Regioni

(Regioni.it 2434 - 10/02/2014) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha espresso un parere favorevole sul decreto che stabilisce le sanzioni per la violazione delle disposizioni relative all'immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari e le prescrizioni in materia di etichettatura dei prodotti fitosanitari (attuando regolamenti)
Il parere delle Regioni contiene però anche alcune richieste emendative riportate in un documento approvato dalla Conferenza delle Regioni il 6 febbraio e consegnato al governo in occasione della Conferenza Stato-Regioni tenuta sempre il 6 febbraio.
Si riporta di seguito il testo integrale del documento (pubblicato anche nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it)
punto 2) odg Conferenza Stato – Regioni
La Conferenza Regioni esprime parere favorevole, con la richiesta di accoglimento delle proposte emendative di seguito riportate e condizionato all'attivazione immediata di un tavolo finalizzato ad emendare il testo nel senso di distinguere le sanzioni in base alle tipologie di soggetti interessati ai prodotti fitosanitari, riducendo di conseguenza le sanzioni per gli agricoltori.
Testo Emendamenti delle
Regioni

Art. 12

(Sanzioni amministrative accessorie)

1. In caso di violazione delle disposizioni sanzionate agli articoli 2, 3, 4, comma 3, 6, commi 1 e 2, 8, commi 1 e 2, 9, 10, commi 1 e 2, in aggiunta alla sanzione amministrativa pecuniaria è disposta la revoca del provvedimento che consente lo svolgimento dell’attività che ha dato causa all’illecito.

2. In caso di reiterazione della medesima violazione o di più violazioni delle disposizioni sanzionate agli articoli 4, commi 1 e 2, 5, 6, commi 3 e 4, 7, 8, commi 3 e 4, 10, commi 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9, 11, in aggiunta alla sanzione amministrativa pecuniaria è disposta la sospensione per un periodo da uno a sei mesi del provvedimento che consente lo svolgimento dell’attività che ha dato causa all’illecito.

Nelle ipotesi di violazione delle disposizioni di cui al comma 2, qualora successivamente all’emissione del provvedimento di sospensione sia commessa
un’ulteriore violazione, è disposta la revoca del provvedimento che consente lo
svolgimento dell’attività che ha dato causa all’illecito.

Inserire comma 4:

Nei casi di cui ai commi 1, 2 e 3 del presente articolo non è ammesso il pagamento della sanzione in misura ridotta.

Art. 15

(Modifiche al decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194)

1. Al decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194 e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche:

a) l’articolo 23, è sostituito dal seguente: “ART. 23 (Sanzioni amministrative commesse da chi utilizza prodotti fitosanitari) 1. Gli utilizzatori che non rispettano l’obbligo, di cui all’articolo 3, comma 3, lettera c), di conservare correttamente i prodotti fitosanitari in conformità a tutte le indicazioni e le prescrizioni riportate nell’etichetta, sono soggetti al pagamento della sanzione amministrativa da euro duemilaseicento a euro sedicimila.”;

b) l’articolo 26, è sostituito dal seguente: “ ART. 26 (Sanzioni amministrative conseguenti alla violazione delle disposizioni in materia di etichettatura) 1. I titolari delle autorizzazioni che non ottemperano all’obbligo di cui all’articolo 16, comma 1, lettera b), di indicare il responsabile della distribuzione del prodotto, ove non coincida con il titolare dell’autorizzazione, sono soggetti al pagamento della sanzione amministrativa da euro duecentocinquanta a euro duemilacinquecento.”;









c) l’articolo 27, è sostituito dal seguente: “ ART. 27 (Sanzioni amministrative conseguenti all’inosservanza degli obblighi di informazione) 1. I contravventori alle disposizioni di cui all’articolo 22, comma 5, sono soggetti al pagamento della sanzione amministrativa da euro cinquecento a euro tremila.”;

d) gli articoli 24, comma 1, 25, commi 1 e 2, e 28 sono abrogati

Articolo 15, comma 1, lettera b):

b) l’articolo 26, è sostituito dal seguente: “ART. 26 (Sanzioni amministrative conseguenti alla violazione delle disposizioni in materia di etichettatura) 1. I titolari delle autorizzazioni che non ottemperano all’obbligo di cui all’articolo 16, comma 1, lettera b), di indicare la data dell’autorizzazione e il responsabile della distribuzione del prodotto, ove non coincida con il titolare dell’autorizzazione, sono soggetti al pagamento della sanzione amministrativa da euro duecentocinquanta a euro duemilacinquecento.”;

Roma, 6 febbraio 2014
 Documento Approvato - PARERE SU D. LGS. RELATIVO ALL'IMMISSIONE SUL MERCATO E ALL'ETICHETTATURA DEI PRODOTTI FITOSANITARI


( red / 10.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top