Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2434 - lunedì 10 febbraio 2014

Sommario
- Referendum Svizzera: preoccupazione per lavoro frontalieri
- Terra dei fuochi: il parere delle Regioni sul Decreto
- Pressione fiscale: le misure del ministero dell'Economia
- Commercio ed etichettatura fitosanitari: parere sul Decreto
- Università: Carrozza su test d'ingresso in Medicina
- Inquinamento: il parere sul Decreto relativo alle emissioni industriali

+T -T
Pressione fiscale: le misure del ministero dell'Economia

Ultimi dati economici forniti da Istat e Bankitalia

(Regioni.it 2434 - 10/02/2014) E’ in aumento la pressione fiscale. Lo sostiene l’”Osservatorio sulla finanza e l'economia territoriale 2013. I casi Veneto, Lombardia, Emilia Romagna”, ma il ministero dell’Economia ribatte i dati forniti dal Rapporto realizzato  dall'Osservatorio Finanza ed Economia Territoriale, promosso da Cna Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, in collaborazione con il Centro Studi Sintesi di Venezia.
Il rapporto ribadisce quindi che il principale ostacolo alla  ripresa della crescita economica in Italia è l'ammontare di tributi e contributi sociali a carico dei ''contribuenti onesti''. 
Nel 2013 è stata raggiunta la quota record del 53,3% del Pil, ben 9 punti sopra i dati  ufficiali. Ma il ministero dell’Economia ribatte nel merito questa stima, affermando che la pressione fiscale si è invece attestata al 44,3% del PIL.
Il Ministero dell’Economia ribatte che ha il Governo ha assunto la riduzione della pressione fiscale come proprio obiettivo prioritario, spiegando di aver avviato un processo per la revisione della spesa pubblica. I risparmi che saranno conseguiti verranno destinati prioritariamente all’abbattimento della pressione fiscale.
Un primo intervento per la riduzione della pressione fiscale sulle imprese – spiega sempre il Mef – “è stato programmato con la Legge di Stabilità 2014, grazie alla quale alle imprese italiane verrà risparmiato il pagamento di 1 miliardo di euro per contributi INAIL (è stato recentemente deliberato il rinvio a maggio della prima scadenza contributiva per consentire a tutte le aziende di godere di tale beneficio). La Legge di Stabilità ha inoltre già programmato un analogo taglio dei contributi INAIL per 1,2 miliardi nel 2015 e 1,4 nel 2016. L’aumento delle detrazioni IRPEF offrirà un sollievo fiscale ai lavoratori per oltre 1,5 miliardi di euro nel 2014, 1,7 nel 2015 e nel 2016.
Con gli interventi programmati dalla Legge di Stabilità 2014 la pressione fiscale è destinata a scendere fino al 43,7% del PIL nel 2016”.
Intanto la Banca d’Italia evidenzia che sono in crescita le sofferenze per il sistema bancario. A dicembre il tasso di crescita sui dodici mesi e' risultato pari al 24,6% (22,7% a novembre).
Sono in calo i tassi di interesse per i mutui alle famiglie per le abitazioni, passati dal 3,86% di novembre al 3,80% di dicembre. In calo anche i tassi sulle nuove erogazioni di credito al consumo, passati all'8,69% dal 9,20% di novembre.
Infine l’Istat pubblica i dati sulla produzione industriale nel 2013, che è scesa del 3% rispetto al 2012 e a dicembre e' tornata a calare dello 0,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, dopo il +1,5% di novembre. Si registra una contrazione su base mensile dello 0,9%. In aumento il dato relativo al 4/o trimestre (+0,7% rispetto al 3/o). Rispetto al dicembre 2012 in aumento solo i beni intermedi (+5,6%), calano quelli strumentali (-5,6%), l'energia (-3,2%) e, in misura piu' contenuta, i beni di consumo (-1%).

La pressione fiscale, al 44,3% del pil nel 2013, è destinata a scendere

 

Ministero dell'Economia e delle Finanze

( red / 10.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top