Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2436 - mercoledì 12 febbraio 2014

Sommario
- Il Piemonte torna al voto: sentenza del Consiglio di Stato
- Svimez: tributi e spesa sanitaria regionale
- Formez: ricerca sulle prospettive del turismo
- Turismo: Caligiuri, Regioni motore della collaborazione pubblico-privato
- Corruzione: Rapporto UE riconosce impegno italiano per il contrasto
- Il 13 Conferenza permanente per il coordinamento della finanza pubblica

+T -T
Il Piemonte torna al voto: sentenza del Consiglio di Stato

Cota: morte della democrazia. Bresso: giustizia è fatta

(Regioni.it 2436 - 12/02/2014) Le elezioni regionali del 2010 in Piemonte vinte dal Presidente Roberto Cota sono da annullare. Lo ha confermato la V sezione del Consiglio di Stato che ha respinto il ricorso presentato da Roberto Cota con il quale si chiedeva la sospensiva dell'ordinanza del Tar del Piemonte che ha annullato le elezioni regionali del 2010. La V sezione giurisdizionale del Consiglio di Stato riunita l’11 febbraio in Camera di Consiglio ha dunque respinto tutti gli appelli presentati.
"Il Consiglio di Stato - si legge nell'ordinanza della V sezione presieduta da Luigi Maruotti e che ha come relatore Antonio Amicuzzi - previa riunione degli appelli respinge le istanze cautelari e mantiene ferma l'esecutivita' della sentenza appellata. Si riserva di depositare la sentenza di definizione dell'intera controversia ai sensi dell'art. 60 del codice del processo amministrativo. La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione". In sostanza il collegio del Consiglio di Stato vista l'urgenza della materia trattata ha "ritenuto di definire l'intera controversia con la presente ordinanza" e si riserva di emettere una sentenza che sarà redatta nei prossimi giorni.
"Ritenuto - si legge ancora nell'ordinanza - che non sussistono i presupposti per disporre la sospensione nel presente giudizio di appello, la presente ordinanza si limita a decidere sugli incidenti cautelari, mentre la sentenza che è in corso di redazione si occuperà di tutte le questioni processuali e sostanziali sulle quali si sono soffermate le parti nei loro scritti difensivi e nel corso della discussione”.
L'ordinanza ha quindi dato ragione al contro ricorrente, Mercedes Bresso che nel 2010 si candidò alle elezioni del Piemonte per il centrosinistra e che è stata rappresentata dall'avvocato Gianluigi Pellegrino. La sentenza del Tar del Piemonte, confermata ora dal Consiglio di Stato, ha ritenuto la corsa elettorale regionale del 2010 viziata da una serie di firme false per la lista 'Pensionati per Cota'. Per questo episodio è stato condannato in via definitiva un consigliere regionale.
"Giustizia è fatta, questa volta definitivamente": così si è espressa l'ex presidente del Piemonte Mercedes Bresso. Per il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, invece, siamo di fronte alla “morte della democrazia”.



( red / 12.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top