Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2438 - venerdì 14 febbraio 2014

Sommario
- Bankitalia: primi segnali positivi dalla nostra economia
- Corte dei Conti: apertura anno giudiziario 2014
- Istat: viaggi e vacanze in Italia e all'estero
- Turismo: Bit, Regioni per una politica nazionale sul turismo
- Costi della politica: Consulta, "no" a ricorsi Friuli e Sardegna
- Piano garanzia giovani: Nappi illustra il modello campano

+T -T
Istat: viaggi e vacanze in Italia e all'estero

Nel 2013 gli italiani hanno effettuato 63 milioni e 154 mila viaggi (-19,8% rispetto al 2012)

(Regioni.it 2438 - 14/02/2014) 34° edizione, Bit2014. Alla  fieramilano si è aperta la più importante manifestazione di promozione del turismo, nazionale e internazionale, nel nostro Paese.  
La Bit e' dunque un punto di riferimento per la promozione e la visibilità delle nostre regioni. La crisi ha colpito anche il settore dei viaggi e del turismo. L'Istat, nel Report "Viaggi e vacanze in Italia e all'estero" ha certificato come nel 2013 gli italiani hanno effettuato il 19,8% di viaggi in meno, con una riduzione di notti del 16,8%.
Dal 2009 sono stati persi quasi 60 milioni di viaggi, pari a 290 milioni di notti. Il crollo ha colpito in modo particolare i viaggi d'affari: basti pensare che gli spostamenti per riunioni d'affari sono calati del -43,1%, per congressi o convegni del -36,9%, ma soprattutto quelli per le attivita' di controllo e ispezione del -78,6%, per la partecipazione a fiere, mostre o esposizioni del -62% e per corsi di lingua o aggiornamento del -52,8%. La flessione interessa tutte le aree del Paese, ma e' piu' evidente tra i residenti nel Nord, dove laquota dei viaggiatori scende dal 28,3% del 2012 al 23,8% del 2013, pari al -15,6%.
La maggior parte dei viaggi viene effettuata in estate, ma l'estate scorsa si e' mosso solo il  38,7% delle persone, meno di 4 su 10, il -6,6% rispetto allo stesso periodo del 2012.
Sono diminuiti i viaggi brevi. I viaggi con mete italiane, pari al 79,8% del totale, mostrano un calo del 19,4% e il numero di viaggi verso l'estero si riduce  del 21,1%.
Le mete preferite per le vacanze sono state la Puglia in Italia, Francia e Spagna all'estero. Diminuiscono, poi, le vacanze di piacere, svago o relax: rispetto al 2012, si ha, infatti, una diminuzione delle vacanze di riposo o svago di quasi il 36% nel caso delle vacanze brevi e del 13% circa per le lunghe. Particolarmente diffuse le visite a parenti e amici (31,3%), soprattutto per brevi soggiorni (41,3%). Residuale, invece, la quota dei viaggi per motivi religiosi (2,2%) e per trattamenti di salute o cure termali (0,8%). Aumenta la quota di viaggi senza prenotazione, il 40,6% del totale.
Sono sempre meno i viaggi che prevedono pernottamenti in albergo (-23,9%) e in alloggi privati (-18,5%), soprattutto se in affitto (-29,2%). L'auto si conferma il mezzo di trasporto piu' utilizzato per viaggiare (61,4% dei viaggi), nonostante il calo del 18,5%; diminuiscono anche i viaggi in aereo  (-27,4%), mentre rimangono stabili quelli in treno.

Viaggi e vacanze Nel 2013 i residenti in Italia hanno effettuato 63 milioni e 154 mila viaggi (-19,8% rispetto al 2012) Comunicato stampa, mercoledì 12 febbraio 2014


( red / 14.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top