Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2440 - martedì 18 febbraio 2014

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 20 febbraio
- Sardegna: Francesco Pigliaru nuovo Presidente
- Presidente della Sardegna: Francesco Pigliaru, la scheda biografica
- Sardegna: le congratulazioni di Errani a Pigliaru
- Fondi UE: relazione Corte dei Conti al Parlamento
- Fiere: 900.000 euro per certificazione di qualità

+T -T
Fiere: 900.000 euro per certificazione di qualità

(Regioni.it 2440 - 18/02/2014) Nuovi fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per il progetto di certificazione di qualità delle manifestazioni internazionali.
Il Ministero, l’AEFI-(Associazione Esposizioni e Fiere Italiane), il CFI (Comitato Fiere Industria), il CFT-(Comitato Fiere Terziario), la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e Unioncamere, consapevoli dell'importanza della qualificazione delle fiere italiane nel contesto internazionale e in virtù del bilancio positivo conseguito nel 2013, si sono adoperate ed hanno ottenuto nuove risorse per valorizzare il sistema fieristico italiano. Il Ministero, proseguendo il percorso avviato per la valorizzazione delle fiere internazionali per mezzo delle certificazione dei dati statistici, ha rifinanziato dunque il progetto per 900.000 euro, di cui 200.000 euro saranno destinati alle fiere che si certificheranno nel 2014 con un contributo ai costi e con una significativa campagna promozionale sulla stampa nazionale ed internazionale finalizzata ad aumentarne l'attrattività e ad incrementarne la competitività.
Le nuove risorse sono volte soprattutto a valorizzare sostenere le 54 manifestazioni che nel 2013 hanno scelto di aderire al progetto, comprendendone il valore: 700.000 euro saranno riservati all'organizzazione, grazie alla collaborazione con ICE, di un programma di missioni di operatori stranieri alle fiere certificate nel 2013, in calendario dal 15 febbraio al 30 ottobre 2014. A sostegno di ciò, è prevista inoltre una significativa campagna promozionale sulla stampa nazionale e internazionale finalizzata ad aumentare l'attrattività e a incrementare la competitività delle manifestazioni italiane.
Il progetto, posto in essere nel 2013, mira a qualificare all'estero l'offerta fieristica italiana favorendo la certificazione dei dati fieristici secondo i criteri internazionalmente accolti (norma ISO 25639 e successivi aggiornamenti) e ad alimentare presso gli organizzatori la cultura della certificazione di prodotto quale strumento di marketing internazionale. Un'innovazione che pone il nostro Paese al più elevato livello di rigore ed affidabilità tra i vigenti sistemi internazionali.
Anche per il 2014 le risorse saranno gestite attraverso le Associazioni rappresentative del sistema fieristico nazionale sulla base della Convezione e destinate all'abbattimento del 50% dei costi – grazie a un contributo di 2.000 euro per le fiere che si certificano per la prima volta e di 1.000 euro per le manifestazioni che si sono certificate nel 2013 - sostenuti dagli organizzatori fieristici per i servizi di certificazione resi da enti abilitati ad operare nella materia da ACCREDIA, l'ente italiano di accreditamento.
Con questo progetto si offre uno strumento concreto al Sistema Fieristico italiano per accompagnare e promuovere le imprese italiane sui mercati internazionali, rafforzando così il già importante ruolo strategico delle manifestazioni fieristiche nel processo di crescita e sviluppo dell'economia italiana.
Soddisfatte le Associazioni. “  Il progetto  di certificazione rappresenta un importante passo per costruire una vera piattaforma di crescita al servizio delle imprese italiane e per dare sempre maggiore credibilità alle nostre manifestazioni e al Sistema Italia, inoltre si inserisce nell'articolato piano di rilancio del sistema fieristico italiano e ha ancora maggiore valore per il momento storico particolarmente critico per la nostra economia”, ha detto Ettore Riello, Presidente di AEFI.
Per il Presidente di CFI Giuliana Ferrofino è stata proprio “l'azione congiunta delle Associazioni rappresentative del sistema fieristico italiano, è stata determinante per dare avvio a questo  processo di sempre maggiore qualificazione dell'offerta fieristica di livello internazionale attraverso la certificazione dei dati statistici, strumento di marketing e di trasparenza ampiamente diffuso in Europa e nel  mondo". Giuliana Ferrofino ha sottolineato positivamente la condivisione da parte della Conferenza delle Regioni nel sostenere una concreta politica di premialità per le fiere internazionali certificate".
Infine secondo il Presidente di CFT Adalberto Corsi. "la certificazione dei dati è un prerequisito essenziale affinché le manifestazioni siano riconoscibili a livello internazionale e presupposto per l'azione di sviluppo della internazionalizzazione per la quale sono state destinate risorse nel 2014”.
Ulteriori novitò giungono dal Ministero dello sviluppo economico anche per quanto rigiuarda gli incentivi alle pmi per nuovi investimenti nel processo produttivo. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la Circolare di attuazione per la concessione e l’erogazione del contributo della “Nuova Sabatini”. Il pacchetto di incentivi alle piccole e medie imprese per investimenti in macchinari, impianti, beni strumentali e i nuovi interventi del Fondo di garanzia a sostegno delle Pmi sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa il 13 febbraio al Ministero dello Sviluppo Economico. I moduli saranno disponibili per la compilazione entro il 10 marzo 2014 sul sito del Ministero dello sviluppo economiconella sezione “Beni strumentali (Nuova Sabatini)”.

Per maggiori informazioni:

Scheda informativa - Beni strumentali (Nuova Sabatini) Contatti: // ' ); // ]]> iai.benistrumentali@mise.gov.it
 Fiere: 900mila euro per progetto certificazione qualita'
 


( red / 18.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top