Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2447 - giovedì 27 febbraio 2014

Sommario
- Napolitano su riforma Titolo V della Costituzione
- Consulta: Silvestri, Titolo V rivela sua inadeguatezza
- Balduzzi: via libera da Bicamerale a legge su regioni ed enti locali
- Banda larga: al via progetti di innovazione informatica
- Censis: reazioni delle imprese alla crisi
- Conferenza Stato-Regioni 20 febbraio: pubblicati gli atti

+T -T
Consulta: Silvestri, Titolo V rivela sua inadeguatezza

Corte Costituzionale: relazione sulla giurisprudenza costituzionale 2013

(Regioni.it 2447 - 27/02/2014) Il titolo V della Costituzione ''rivela ogni giorno di piu' la sua inadeguatezza''. Il presidente della Corte Costituzionale, Gaetano Silvestri, nel presentare la relazione sulla giurisprudenza del 2013, ha sostenuto che il contenzioso Stato-Regioni è molto alto e incrementato da ''un sistema di riparto delle funzioni tracciato dal Titolo V della Costituzione che rivela ogni giorno di piu' la sua inadeguatezza'', segnalando così “un problema generale di squilibrio del sistema regionale italiano”.
''Non spetta alla Corte - sottolinea Silvestri - indicare la  conformazione specifica degli indispensabili interventi di riforma; in questa sede mi limito a segnalare un problema generale di squilibrio  del sistema regionale italiano, cui la Corte stessa tenta con fatica di porre rimedio nei casi singoli''.
Il Titolo V della Costituzione e' inadeguato, anhe perche' ''le competenze non sono fette di salame che possono semplicemente dividersi'', afferma il presidente della Consulta Gaetano Silvestri. Sul contenzioso Stato-Regioni, spiega, ''l'incertezza, fonte di litigiosita' giudiziaria, e' incrementata da un sistema di riparto delle funzioni tracciato dalle norme contenute nel Titolo V della parte II della Costituzione, che rivela ogni giorno di piu' la sua inadeguatezza, con riferimento sia ai criteri di definizione delle materie, sia degli strumenti di raccordo tra Stato centrale ed enti territoriali autonomi''. Per Silvestri, ''il Titolo V non ci da' una mano'' ed ''e' una materia che non puo' essere trattata come fosse fette di salame. Non e' cosi''' perche', spiega ''ci sono incroci complessi''. I rapporti tra lo Stato e le regioni, chiarisce, ''li traccia il sistema, non l'episodicita' della Corte''.
"Uno dei punti critici venuti in rilievo negli ultimi anni e' la notevole forza centripeta derivante dalla necessita' delle istituzioni politiche centrali, Parlamento e governo innanzitutto, di fronteggiare la grave crisi della finanza pubblica dell'attuale momento storico, con riduzione progressiva dei margini di autonomia finanziaria delle Regioni e degli altri enti autonomi territoriali", ha detto Gaetano Silvestri, presidente della Corte Costituzionale presentando la relazione sulla giurisprudenza del 2013.
Serve Camera Autonomie: ''Se non si introduce nel processo legislativo nazionale il contrappeso delle Autonomie territoriali i conflitti scoppiano dopo'', ha detto Silvestri, secondo il quale ''serve una seconda Camera di contrappeso''.

 

RELAZIONE SULLA GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE DEL 2013 - 27.02.2014

 
 
 
 
 
 
 
 


( red / 27.02.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top