Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2455 - martedì 11 marzo 2014

Sommario
- Pil: primi segnali positivi, Istat e Ocse rivedono stime
- Parità di genere: i commenti di Serracchiani, Vendola e Rossi
- Fondi UE: Bruxelles libera 12 miliardi
- Sanità: universalità ed equità del SSN, rapporto di "Action"
- Spending review: vertice Zingaretti - Cottarelli
- Sanità: Toscana ed Emilia-Romagna rafforzano collaborazione

+T -T
Sanità: universalità ed equità del SSN, rapporto di "Action"

Presentato a Roma"Healthcare Roadmap 2030"

(Regioni.it 2455 - 11/03/2014) Attrarre in Italia medici  formati all'estero, trasformare il Ssn in una calamita per ricercatori e specialisti, con l'ambizione di cambiare il sistema andando a  incidere su alcune delle problematiche piu' 'calde'. Quindi: cambiare  rotta su spese e risorse, con costi certi e la liberta' per il  paziente di scegliere il proprio ospedale. Va garantito comunque un Ssn  universale ed equo, dove il privato può dare un contributo ma solo  dopo aver modificato l'aspetto normativo. Sono alcuni punti del  documento 'Healthcare Roadmap 2030, un insieme organico di riforme per preservare universalità ed equità del Ssn', elaborato da Action  Institute e presentato l’11 marzo in una tavola rotonda a Roma nella sede dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato.
“Dal documento emergono alcuni temi chiave – spiega Giovanni Pitruzzella, presidente dell'Antitrust - si suggerisce di ridurre il condizionamento della politica sulle  nomina dei dirigenti Asl, di distinguere nettamente tra chi propone  regole e chi acquisisce i servizi. Infine, di premiare le regioni in base al servizio che erogano”.
Una delle criticità evidenziate dal documento “è la gestione delle risorse umane del Ssn, come i primari  e i dirigenti delle Asl - afferma Carlotta de Franceschi, presidente  Action Institute - su queste servirebbe una netta separazione tra politica e sanità”.
“E' un documento molto importare e  condivisibile in tante parti - sottolinea Giovanni Bissoni, presidente Agenas, nel suo intervento - mentre ho qualche perplessità su alcuni punti. Il tema della libera scelta del paziente è centrale ed è un valore e un diritto. Il problema è come il Ssn può rafforzare tutto  questo".
L'obiettivo dell'incontro, che arriva a valle di un'ampia  consultazione, è promuovere un dibattito tra decisori politici,  regolatori, operatori ed esperti del settore, per arrivare a un  progetto condiviso che disegni le tappe per la messa in pratica delle  soluzioni.
“Nella sanità c'è sempre stata diffidenza verso un sistema  concorrenziale - chiosa Roberto Chieppa, segretario generale dell'Agcm - ma l'apertura ad altri soggetti non può che fare bene, sempre  garantendo la trasparenza".
Giovanni Pitruzzella,  presidente dell'Autorita' garante della concorrenza e del mercato, ha anche toccato la questione dei farmaci ritornando sul caso Avastin-Lucentis dopo la maxi-multa disposta dall'Authority per le due aziende: “e' un settore che continuiamo a seguire. C'è un problema di legislazione. Non mi occupo di Aifa, non spetta a me. Ma probabilmente dovrebbe esserci approfondimento su una riforma. Il decreto Balduzzi parlava  della tematica dell'uso off label dei farmaci. Potrebbe essere un modo utile per evitare questi problemi".
“Abbiamo vigilato su questo caso come su altri - aggiunge - e appena investiti della questione abbiamo avviato indagine con tecniche investigative anche su mail, che ci hanno provato l'esistenza di un cartello”.  Sul tema è intervenuto anche Giovanni Bissoni, presidente dell'Agenas (Agenzia per i servizi sanitari  regionali),"L' Antitrust ha lavorato  bene sul caso Avastin-Lucentis, ma l'auspicio è che il Ssn e chi ha  responsabilità di Governo sappia trarre le considerazioni per rafforzare l'attività di controllo”.
Intanto il mercato farmaceutico nell'area Asia Pacifico registra una crescita con un ritmo costante e a doppia cifra, che "secondo le  stime arrivera' al 20% di quello globale nel 2016, contro il 14% del  2013". A descrivere le prospettive dell'area (che  accanto a colossi come Cina e India, vede Paesi come Australia,  Indonesia, Filippine, Tailandia, Malesia, Taiwan, Singapore, Vietnam e Hong Kong) per il pharma e' John Graham, Ceo Menarini Asia Pacific,  nel corso di un incontro a Singapore. "In questa regione la spesa per l'Healthcare cresce con un ritmo del 10,5% l'anno, contro il 6,3% in Usa e il 6% in Ue, e ci si attende un ritmo a doppia cifra nei prossimi 5 anni. Un peso particolare  spetta alla Cina, che occupa il 56% del mercato Asia-Pacifico e l'8%  di quello globale. Tanto che, secondo le attese, nel 2017 il mercato  farmaceutico in quest'area raggiungerà i 119 mld di dollari, contro i 68 mld di dollari del 2013". Un mercato fortemente dinamico, dunque, che si troverà a fare i conti con "il passaggio massiccio di una popolazione prettamente  rurale alla vita urbana: si andra' da 1,9 mld di persone che vivono in citta' a 3,2 mld nel 2050. Una popolazione - riflette Graham - che avrà esigenze di  salute differenti e presenterà patologie diverse".
Dal sito di Action:
Un insieme organico di riforme per preservare universalità ed equità del Servizio Sanitario Nazionale
Come migliorare le capacità manageriali delle Regioni in Piani di Rientro e/o Commissariate
Un insieme organico di proposte per migliorare i Piani di Rientro


( red / 11.03.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top