Regioni.it

n. 2472 - giovedì 3 aprile 2014

Sommario

Audizione delegazione Regioni in Commissione lavoro alla Camera

+T -T
Decreto legge lavoro: Simoncini, perplessità su formazione apprendistato

(Regioni.it 2472 - 03/04/2014) ''L'apprendistato è lo strumento principale di ingresso al mercato del lavoro''. Parte da questa premessa la posizione articolata su valutazioni diverse espressa dalla Conferenza delle Regioni, nel corso dell'audizione del 1° aprile davanti alla Commissione Lavoro della Camera, in merito alle novità introdotte dal decreto legge 34/2014 in materia di mercato del lavoro.
A nome della maggioranza delle Regioni, il coordinatore degli assessori al Lavoro per la Conferenza delle Regioni Gianfranco Simoncini, assessore della Regione Toscana, ha espresso “condivisione per quanto riguarda l'apprendistato di primo livello, in quanto accoglie le richieste avanzate da tempo da parte delle Regioni”. “Perplessità e preoccupazioni invece in merito all'apprendistato professionalizzante. La facoltatività della formazione esterna fa pensare che non sia più possibile controllare se sussista la componente formativa, quindi viene meno di fatto l'apprendistato''. La decadenza della obbligatorietà della formazione esterna mette le Regioni in difficoltà in termini organizzativi del servizio in quanto non vi è certezza della domanda ne' della consistenza della stessa. Inoltre, ha detto ancora il coordinatore, nel merito potrebbero insorgere obiezioni da parte della Ue.
A nome della regione Lombardia, l'assessore Valentina Aprea, vicecoordinatore degli assessori al Lavoro, ha espresso invece '”pieno apprezzamento e condivisione” delle nuove misure introdotte dal governo.
Per Simoncini le norme sull'apprendistato  professionalizzato, contenute nel decreto legge lavoro, rischiano di  essere un “elemento di imbarazzo da parte dell'Ue” e potrebbero determinare una conseguente “impugnativa come aiuto di Stato”.
Le regioni si sono espresse sull'apprendistato, in quanto  questione di loro diretta competenza, ed hanno sottolineato che tutti  gli interventi degli enti territoriali sono stati tesi a “facilitare  l'utilizzo dell'apprendistato semplificando l'uso e tendendo a  uniformare al livello nazionale quello che ha delle forme diverse  regione per regione. 'Abbiamo sempre ritenuto h aggiunto Simoncini - che l'apprendistato sia apprendistato nel momento in cui c'è una componente formativa sia  interna all'azienda che esterna. E' da questo punto di vista che nella maggioranza delle regioni esprimiamo perplessità per il contenuto del Dl ma, per certi versi, anche soddisfazione, in particolare per  l'apprendistato di primo livello”. Una parte del provvedimento, secondo Simoncini, invece “ha bisogno di  aggiustamenti che lo rendano più comprensibile e meglio scritto da un punto vista della sua utilizzabilità”. La scelta di andare a ridurre pesantemente i costi delle imprese per la  formazione – conclude Simoncini – “è una scelta giusta, che permette di passare da un  manifesto ideologico a uno strumento operativo che può essere  utilizzabile”.
 


( red / 03.04.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.078s