Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2489 - lunedì 5 maggio 2014

Sommario
- Conferenza Regioni l'8 maggio
- UE: nuove stime economiche sull'Italia
- Alluvione nelle Marche: Spacca chiede lo stato d'emergenza
- Errani: nuovo Senato con ruolo importante ed equilibrato
- Ragioneria: adempimenti Patto di stabilità 2014 per Regioni
- Bankitalia: ripresa ancora fragile

+T -T
Conferenza Regioni l'8 maggio

A seguito del rinvio della preventivata Conferenza del 30 aprile

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sconvocata per mercoledì 30 aprile (vedi regioni.it N. 2487 ) è stata rinviata a giovedì 8 maggio 2014 alle ore 10.00 con lo stesso Ordine del giorno:
 1)  Approvazione resoconti sommari sedute del 19 e 27 marzo, 3, 10 e 16 aprile 2014;
 2)  Comunicazioni del Presidente;
 3)  Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Unificata;
 4)  Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Stato-Regioni;
 5)  COMMISSIONE INFRASTRUTTURE, MOBILITA’ E GOVERNO DEL TERRITORIO – Regione Campania
Proposta di parere delle Regioni sul decreto-legge n. 47 del 2014 recante misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015 – Punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 24 aprile 2014;
 6) COMMISSIONE AMBIENTE ED ENERGIA – Regione Piemonte
Proposta di parere sul disegno di legge collegato alla legge di ...

+T -T
UE: nuove stime economiche sull'Italia

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) L’Unione Europea rinnova le stime della crescita del Pil a +1.2 nel 2015: "Dopo la forte recessione del 2012-13, si prevede una lenta ripresa nel 2014 sostenuta soprattutto da domanda esterna".
Le nuove stime della Commissione UE sull'Italia lasciano quindi la crescita invariata a 0,6% nel 2014 e 1,2% nel 2015.
Gli scenari indicati sono legate comunque a "rischi al ribasso alle prospettive" da eventuale "apprezzamento dell'euro e tensioni geopolitiche". Impennata del debito che, nel 2014, tocca il record del 135,2%. Nuovo picco della disoccupazione, 12,8% nel 2014.
"Dopo la forte recessione del 2012-13, si prevede una lenta ripresa nel 2014 sostenuta soprattutto da domanda esterna": sono le nuove stime Ue sull'Italia che lasciano la crescita invariata a 0,6% nel 2014 e 1,2% nel 2015.
E’ previsto anche un aumento del debito pubblico italiano nel 2014. La Commissione Ue rivede al rialzo le stime e spiega che, dopo il pagamento dei debiti della pubblica ...

+T -T
Alluvione nelle Marche: Spacca chiede lo stato d'emergenza

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) “E’ sicuramente quello di una situazione fronteggiabile solo con mezzi e poteri straordinari e pertanto chiedo la dichiarazione dello stato di emergenza ai sensi dell'art.5 della Legge 225 del 1992''. Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha formalizzato al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, la richiesta ufficiale dello stato di emergenza per i danni provocati dall'eccezionale ondata di maltempo del 2 maggio scorso.
Spacca cita i danni causati da frane, esondazioni e allagamenti in tante localita' della regione, in particolare a Senigallia, visitata ieri dal premier, e rivolge ''un particolare ringraziamento per la costante collaborazione fornita in questi giorni dalla Protezione civile''.
Spacca precisa che "Facendo seguito alle comunicazioni inoltrate dalla sala operativa regionale a sala Italia e come ampiamente constatato nella visita effettuata ieri  il territorio marchigiano dal 2 maggio e' interessato da una ...

+T -T
Errani: nuovo Senato con ruolo importante ed equilibrato

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) Il nuovo Senato deve avere un ruolo importante ed equilibrato. Lo sostiene Vasco Errani, presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni.
Con la riforma il Senato deve uscire dalla riforma con "un un ruolo importante ed equilibrato rispetto alla camera politica, su questo abbiamo presentato emendamenti e stiamo lavorando con il governo e con il parlamento".
"La posizione delle Regioni e' chiara - ha detto Errani - abbiamo presentato degli emendamenti: siamo per la riforma, siamo per il Senato di secondo grado e perche' abbia un ruolo importante ed equilibrato".

+T -T
Ragioneria: adempimenti Patto di stabilità 2014 per Regioni

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) Prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale la Ragioneria Generale dello Stato ha diffuso i dati sulle modalità di certificazione del Patto di stabilità interno 2014 per le Regioni e le Province autonome. La mancata trasmissione della certificazione entro il termine perentorio del 31 marzo costituisce inadempimento al Patto di stabilità interno.
In pratica si tratta della diffusione del testo del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze concernente il monitoraggio e la certificazione del Patto di stabilità interno per l’anno 2014 per le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano (articolo 1, commi 460 e 461, della legge 24 dicembre 2012, n. 228, come modificato dall’articolo 1, commi 501 e 502, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 ).
I prospetti per il monitoraggio devono essere trasmessi - utilizzando il sistema web appositamente previsto per il Patto di stabilità interno nel sito

+T -T
Bankitalia: ripresa ancora fragile

(Regioni.it 2489 - 05/05/2014) Si attenua la caduta del reddito delle famiglie, migliorano mutui e sofferenze, nel contempo il fabbisogno migliora di 6,2 mld sul 2013.  
Sono alcuni dei dati emersi dal rapporto della Banca d'Italia sulla stabilità finanziaria nel nostro Paese, nel quale si segnala '"come prosegua la fase di debolezza del mercato immobiliare" mentre vi è "un buon andamento delle esportazioni".
Bankitalia spiega che in Italia "la ripresa ciclica si va estendendo ma resta fragile". Così si attenua nel 2013 la caduta del reddito disponibile per le famiglie italiane.
Banca d'Italia ricorda inoltre come la debole dinamica del reddito resti "il rischio maggiore".
Dal punto di vista finanziario le famiglie restano infatti solide grazie anche al basso indebitamento e all'aumento del risparmio.
Benché emergano segnali positivi, le condizioni finanziarie delle imprese sono ancora deboli. Alcune aziende di grande dimensione hanno sostituito con obbligazioni parte dei ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top