Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2492 - giovedì 8 maggio 2014

Sommario
- Riforma Senato: Errani, siamo per elezione indiretta
- Emergenza casa: Regioni su Decreto Legge 47/2014
- Boschi: il Paese aspetta le riforme
- Calderoli: primo ogd unico valido per esame Commissione riforme
- Convenzione medicina generale: Montaldo, meglio "confronto di merito"
- RAI: il tema delle sedi regionali in Conferenza Regioni

+T -T
Riforma Senato: Errani, siamo per elezione indiretta

Patto salute: chiusura entro l'estate, ruolo fattivo delle Regioni

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) I Presidenti delle Regioni sono “per l'elezione indiretta dei senatori” del nuovo Senato delle Autonomie. Lo ha precisato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Vasco Errani, al termine della seduta odierna della Conferenza, rispondendo ad una domanda sull'ordine del giorno presentato da Calderoli. “Questa posizione la ribadiamo, siamo convinti sia la strada giusta per costruire quell'equilibrio in grado di dare un nuovo assetto al Paese”, ha detto Errani. “Si apre una fase importante, a cui vogliamo partecipare. Abbiamo dato un contributo con le nostre proposte e lavoreremo con il Governo e con la Commissione Affari Costituzionali del Senato", ha proseguito Errani, al termine della seduta. “Abbiamo già presentato i nostri emendamenti alla Commissione - ha proseguito - e lavoreremo in modo costruttivo”. In particolare, le regioni puntano alla costituzione di una “legge bicamerale” con la quale vengano definite più puntualmente competenze e materie di pertinenza dello Stato e delle Regioni, al fine di limitare al massimo il contenzioso.
I risparmi per 700 milioni di euro che devono produrre le Regioni con il Dl Irpef “per il 2014 non dovrebbero ricadere sulla sanità”, ha detto Errani. “E' in atto un confronto con il Governo - ha aggiunto Errani - e le cose stanno andando positivamente”. Quanto al Patto per la salute ...

+T -T
Emergenza casa: Regioni su Decreto Legge 47/2014

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha espresso un parere “favorevole, ma condizionato all’accoglimento di alcune proposte emendative ritenute irrinunciabili” sul DL 47/2014 recante misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015.
Le proposte sono contenute in un documento (pubblicato nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it) che è stato approvato l'8 maggio dalla Conferenza delle Regioni, presieduta da Vasco Errani.
La Conferenza delle Regioni ha preso atto positivamente del fatto che il decreto legge recepisce gran parte dei contributi maturati nell’ambito del tavolo istituito presso il gabinetto del ministero delle Infrastrutture a seguito della Conferenza Unificata Straordinaria del 31 ottobre 2013 sul rilancio delle politiche abitative.
Tuttavia nel testo permangono criticità per la presenza di norme tese a favorire l’alienazione ...

+T -T
Boschi: il Paese aspetta le riforme

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) Le riforme istituzionali si faranno dopo il 25 maggio. Il ministro per le Riforme Boschi spiega al quotidiano “Avvenire” che non c'è alcuna difficoltà a dire "rinviamo il voto della Commissione a dopo le elezioni europee" e si dice soddisfatto per il primo sì al disegno di legge di riforma del Senato.
Boschi sottolinea che bisogna "realizzare una riforma storica che il Paese aspetta da troppo tempo".
“Stiamo affrontando seriamente problemi irrisolti nei due decenni che ci hanno preceduto e serietà e responsabilità saranno la nostra bussola. Vogliamo arrivare fino al 2018 per cambiare l'Italia, per ridare alla gente fiducia e speranza, per voltare pagina, per declinare parole come equità, meritocrazia e per mettere fine a privilegi e a vecchi schemi”.
Per quanto riguarda una presunta minaccia di dimissioni, il ministro delle Riforme risponde: “Non solo non l'ho mai detto, non l'ho nemmeno mai ...

+T -T
Calderoli: primo ogd unico valido per esame Commissione riforme

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) Una convocazione urgente della Giunta per il regolamento del Senato. E’ la richiesta di Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, al fine di considerare il suo Ordine del giorno come l’unico valido per la Commissione.
Calderoli sostiene, infatti, che l'ordine del giorno a sua prima firma votato in Commissione sulle riforme sia l'unico strumento attualmente valido per procedere all'esame.
In pratica Calderoli afferma che successivamente non si dovesse votare il testo base del Governo, il ddl sulla riforma del Senato.
A chiedere al presidente del Senato la convocazione urgente della Giunta, insieme a Calderoli, sono i senatori Loredana De Petris (Sel), Mario Ferrara (Gal), Maurizio Buccarella e Maurizio Santangelo (Movimento 5 Stelle).
Quindi la Giunta del regolamento del Senato si riunirà martedì prossimo, 13 maggio. Lo ha deciso il presidente del Senato, Pietro Grasso.
La Giunta affronterà l’interpretazione dell'art.97 comma 2 del ...

+T -T
Convenzione medicina generale: Montaldo, meglio "confronto di merito"

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) “Le nuove e ulteriori dichiarazioni del Segretario della FIMMG, Giacomo Milillo, risultano davvero poco comprensibili, alla vigilia del secondo incontro in SISAC, per la nuova convenzione. Ed anche le schermaglie del confronto contrattuale sono una realtà stantia che bisognerebbe abbandonare per puntare alla sostanza del confronto e dei risultati”, è questo il commento di Claudio Montaldo - Vicepresidente della Regione Liguria e Presidente del Comitato di Settore Regioni-sanità – alle dichiarazioni rilasciate l'8 maggio dal Segretario nazionale della Fimmg, Giacomo Milillo.
“Anche per quanto attiene al Patto della Salute, Milillo non si risparmia un attacco alle istituzioni regionali e al Presidente della Conferenza delle Regioni, ritornando sul ritornello delle Regioni buone e cattive, prevalentemente cattive, finendo per auspicare il ritorno di un neo centralismo.
I tempi del Patto si sono sicuramente allungati, ma nel frattempo è cambiato il Governo, per fortuna non il ministro, e c'è voluto non poco tempo per avere qualche certezza delle risorse disponibili, fattore non proprio banale.
Il dottor Milillo sa con quanta determinazione si è lavorato per far partire la contrattazione per la convenzione dei Medici di Medicina Generale che - non è ozioso ricordarlo - è in questo momento l'unica pubblica in corso. Lavoriamo – conclude Montaldo - per un confronto di ...

+T -T
RAI: il tema delle sedi regionali in Conferenza Regioni

Incontro del Presidente Errani con il Segretario dell'Usigrai

(Regioni.it 2492 - 08/05/2014) Il Presidente della Conferenza delle  Regioni, Vasco Errani ha ricevuto l’8 maggio nella sede di via Parigi 11, il segretario Usigrai, Vittorio Di Trapani,  per parlare degli effetti del decreto Irpef sulla Rai, sul servizio pubblico radiotelevisivo e sulla presenza dell'azienda nelle Regioni.
Errani in questa occasione ha assicurato che porterà il tema all’attenzione della Conferenza delle Regioni forse già nella prossima settimana.
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top