Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2495 - martedì 13 maggio 2014

Sommario
- Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 14 maggio
- Expo: Renzi, nessuna marcia indietro; Maroni, bene concordia istituzionale
- Lorenzin su nomine direttori Asl e farmaci innovativi
- Politiche europee: al via il 16 maggio il II ciclo di seminari del CINSEDO
- Qualità del mare: Bandiera blu 2014
- Scuola e povertà educativa: Rapporto Save the children

+T -T
Expo: Renzi, nessuna marcia indietro; Maroni, bene concordia istituzionale

Rettighieri nuovo Direttore Generale Costruzioni di Expo al posto di Paris

(Regioni.it 2495 - 13/05/2014) Nessuna marcia indietro sull'Expo. Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il 13 maggio a Milano per ribadire con forza la centralità dell'Expo, ha garantito: “Non ci lasceremo rubare il futuro dai ladri. Chi ruba va fermato ma non si fermano le opere, si fermano i ladri”. E ancora: “Sono qui, a dispetto dei sondaggi - ha aggiunto Renzi - per dire che il governo farà la sua parte. Non bisogna mollare, bisogna vincere la sfida dell'Expo”. Per il Presidente del Consiglio - che ha presieduto una riunione nella sede dell'Expo, assieme al presidente dell'Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, alla guida del team legale che affiancherà la società nella valutazione e nella gestione degli appalti - Expo "deve diventare fiore all'occhiello" del Paese, perché “se vinciamo la sfida dell'Expo facciamo l'Italia. Se ci tiriamo indietro - ha messo in guardia Renzi - magari non saremo l'Italietta, ma non saremmo piu' coerenti con i nostri valori. Milano è un punto di riferimento per l'intero Paese, grazie a tutti coloro che non mollano e ci credono. L'Expo è una strepitosa opportunità”.
Renzi, tuttavia, non ha dubbi: “saremo operativi nel rispetto di tutte le scadenze perché vogliamo arrivare in tempo”. Il Presidente del Consiglio, che ha voluto incontrare gli imprenditori milanesi, ha anche affrontato il tema delle inchieste giudiziarie e dei conseguenti arresti, assicurando di “non sottovalutare quanto è successo", anzi "provo un senso di sbigottimento e amarezza a vedere indagati e nomi che tornano da un passato che sembrava archiviato”.
Il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine dell'incontro di con il presidente del Consiglio, ha valutato positivamente “l'impegno del Governo a fianco del commissario unico per Expo 2015. Ci sono dei problemi da affrontare, però mi pare che ci sia una buona sintonia fra tutte le Istituzioni e questa è la cosa fondamentale".
“Mi convince tutto, l'impegno del governo, in primo luogo, accanto al Commissario Sala”, assicura Maroni. Il presidente di Regione Lombardia è sostanzialmente "soddisfatto" del discorso del presidente del Consiglio. “I tempi stringono”, continua Maroni, "ci sono problemi da affrontare, però mi pare che ci sia una buona sintonia tra tutte le istituzioni, che è la cosa fondamentale”. Il Presidente lombardo spiega che sia lui, sia il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, sia il Commissario Unico di Expo 2015 Giuseppe Sala, “sono al vaglio del governo che, nei prossimi giorni deciderà” "Penso che sia utile fare una norma di legge speciale per inserire alcune novità, un paio delle quali suggerite da me”, aggiunge. Si tratterebbe, nello specifico, di "alcune modifiche legislative per permettere a chi è responsabile dell'Anticorruzione", riferendosi al presidente dell'Autorità nazionale Raffaele Cantone, "di svolgere un ruolo efficace. Il governo – ha concluso Maroni - si è impegnato a fare tutto rapidamente".
Marco Rettighieri è stato nominato nuovo Direttore Generale Costruzioni di Expo al posto di Paris, arrestato nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte tangenti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


( red / 13.05.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top