Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2497 - giovedì 15 maggio 2014

Sommario
- Informazione regionale RAI e DL 66/2014: posizione delle Regioni
- CIG in deroga: Simoncini, ci sono condizioni per sblocco risorse 2013
- Electrolux: Errani, Zaia, Serracchiani, Maroni firmano accordo con Governo
- Maroni preoccupato su immigrazione e trasferimento Province
- Istat: Pil negativo nel primo trimestre 2014
- Politica agricola comune 2014-2020: Martina attendo proposte delle Regioni

+T -T
CIG in deroga: Simoncini, ci sono condizioni per sblocco risorse 2013

Su Job act dalle regioni un "parere condizionato"

(Regioni.it 2497 - 15/05/2014) Potrebbero arrivare a giugno i pagamenti della cig in deroga 2013, che molti lavoratori attendono da mesi. “Per le Regioni ci sono le condizioni per i pagamenti a giugno, se il governo rispetterà gli impegni”, ha spiegato al termine della Conferenza delle Regioni il coordinatore della materia lavoro per la IX Commissione della Conferenza delle Regioni Gianfranco Simoncini.
Sia in una lettera del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti,  sia nell'incontro avvenuto il 15 maggio tra una delegazione della Conferenza delle Regioni (composta dai Presidenti Vasco Errani e Stefano Caldoro e dallo stesso Assessore Simoncini) e il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Graziano Delrio e' emersa infatti la volontà dell'esecutivo: “Per il  2013 per il governo ci sono le condizioni per pagare tutto", ha spiegato Simoncini riferendosi al pregresso mentre sulla Cig in deroga per il 2014 proseguirà il confronto nell'esecutivo per le coperture  necessarie a garantire tutte le richieste.
“Poletti - ha riferito Simoncini - ci ha fatto pervenire un'ipotesi di soluzione che condividiamo per il 2013. E ci annuncia una circolare, entro 10-15 giorni, che autorizza le Regioni a trasferire all'Inps tutti i decreti con le richieste pervenute" per gli ammortizzatori sociali in deroga.
Per il pregresso relativo al 2013, “il governo si impegna a garantire 400 mln, dalle quote del 2014, più una serie di risorse residue tra cui quelle del Sud derivanti dalla Pac, il piano di azione e coesione”. Infatti una serie di risorse accantonate dalle Regioni a obiettivo convergenza, saranno usate per la Cig in deroga 2013. In totale, calcola Simoncini, per il pregresso 2013 è necessaria una somma complessiva tra i “600-750 mln”.
Ancora, "entro il 15 giugno il governo intende fare nuovi criteri di Cig in deroga: se sono quelli presentati a dicembre siamo contrari perché riducono le garanzie per i giovani". Infine, sulla copertura degli ammortizzatori in deroga per il 2014 l'esecutivo "ci informa che aperto il confronto all'interno governo per garantire tutte le coperture per 2014".
Sul Job Act le Regioni hanno dato, in Conferenza Unificata, un parere condizionato all'accoglimento di alcuni emendamenti, in particolare sull'articolo 2, che riforma la parte relativa ai servizi per l'impiego. Lo ha riferito, al termine della Conferenza delle Regioni, il coordinatore degli assessori regionali al Lavoro, Gianfranco Simoncini.
Le Regioni forniranno invece parere positivo sull'articolo che riguarda gli ammortizzatori sociali e su quello che si occupa del riassetto delle forme contrattuali. Per quanto riguarda invece l'articolo 2, le Regioni propongono la riformulazione dell'articolo sui servizi per il lavoro. “A fronte della chiusura delle Province - ha spiegato Simoncini - c'è una ipotesi di riaccentramento dei servizi non rispettosa né della Costituzione ne', soprattutto, delle esigenze del lavoro".
Le Regioni chiedono che l'Agenzia nazionale per il lavoro venga affiancata da 21 Agenzie regionali, che non abbiano ulteriori costi, "e che siano il braccio operativo e che rispondano al mercato del lavoro. In tal modo vi sarebbe anche una maggiore coesione tra i servizi per la formazione e le politiche attive per il lavoro". L'Agenzia nazionale dovrebbe invece definire i livelli delle prestazioni, gli standard del personale, essere di supporto a situazioni localizzate (per


( sm / 15.05.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top