Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2506 - mercoledì 28 maggio 2014

Sommario
- Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 29 maggio
- Istat: Rapporto annuale 2014
- Issirfa-Cnr: Rapporto sulle Regioni in Italia 2013
- Scuola: Regioni su ddl per sistema integrato istruzione da 0 a 6 anni
- Errani: congratulazioni e auguri di buon lavoro a Chiamparino e D'Alfonso
- Consiglio ministri 22 maggio esamina alcune leggi regionali

+T -T
Errani convoca la Conferenza delle Regioni per il 29 maggio

Nel pomeriggio Stato-Regioni e Unificata

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) Il Presidente Vasco Errani ha convocato, in seduta straordinaria, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per giovedì 29 maggio 2014 alle ore 10.00 (Via Parigi, 11 a Roma).
Nel corso della riunione saranno affrontati i temi all’ordine del giorno della Conferenza Unificata e della Conferenza Stato-Regioni che il Ministro Maria Carmela Lanzetta ha convocato per lo stesso giorno, rispettivamente alle ore 15.00 e alle ore 15.30 (Via della Stamperia, 8 a Roma).
La Conferenza delle Regioni affronterà anche altri argomenti fra cui:
- una informativa sull’aggiornamento dei lavori del Nuovo Patto per la Salute 2014-2016;
- l’andamento dei lavori del Tavolo con il Governo sulla Riforma della Pubblica Amministrazione e la semplificazione;
- l’Intesa da sancire in Conferenza Stato - Regioni in attuazione dell’art.46, comma 6 e comma 7, del Decreto Legge 66/2014 (vedi anche integrazione all'ordine del giorno della Conferenza ...

+T -T
Istat: Rapporto annuale 2014

Il Sud è sempre più in crisi

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) L’Italia ha bisogno di acquisire maggiore consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza per intraprendere il percorso verso la ripresa. E’ quanto sostiene l’Istat nel suo Rapporto annuale 2014. Ecco perché gli assi principali del Rapporto, spiega l'istituto nazionale di statistica, osservano in particolare la capacità competitiva del nostro Paese, gli squilibri sociali e gli squilibri territoriali.
La crisi economica ha colpito soprattutto il Mezzogiorno. Testimoniano quest’andamento le evidenziate differenze sociali per l'accesso ai servizi sul territorio.
E' significativo quello che succede in sanità, dove migliorano l'efficienza e la qualità, ma il Mezzogiorno segna ancora il passo. Pesano le difficoltà delle famiglie, a causa della crisi, ad affrontare la spesa per la salute: “destano preoccupazione anche gli evidenti segnali di riduzione della spesa sanitaria ...

+T -T
Issirfa-Cnr: Rapporto sulle Regioni in Italia 2013

Il giudizio sulle Regioni resta positivo

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) La pressione fiscale è soprattutto in aumento al Sud, la sanità nazionale vive un periodo di tagli e quindi di minori garanzie e nel sociale si cerca di garantire l’esistente.
Sono alcune delle evidenze del “Rapporto sulle Regioni in Italia 2013” dell’ISSIRFA, l'istituto di studi sui sistemi regionali federali e sulle autonomie, "Massimo Severo Giannini", del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche).
Il Rapporto evidenzia alcune contraddittrietà, tra queste quelle riguardanti il sistema sanitario nazionale. “mentre siamo ancora lontani nel 2012 dall’approvazione del nuovo Patto sulla salute, i tagli alla spesa sanitaria si sono moltiplicati. Le Regioni hanno ormai difficoltà nell’erogazione dei Lea e si assiste a un deterioramento del livello delle prestazioni del SSN: il diritto alla salute è meno garantito. Se si raggiungono maggiori livelli di efficienza, ciò è ...

Documento della Conferenza delle Regioni dell'8 maggio

+T -T
Scuola: Regioni su ddl per sistema integrato istruzione da 0 a 6 anni

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) La posizione delle Regioni sul Disegno di legge recante: “Disposizioni in materia di sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita fino ai sei anni e del diritto delle bambine e dei bambini alle pari opportunità di apprendimento” è stata illustrata il 28 maggio dall’Assessore Teresa Marzocchi (Regione Emilia-Romagna) e dall’Assessore Valentina Aprea(Regione Lombardia) in sede di audizione presso la Commissione Istruzione del Senato. Le rappresentanti delle Regioni hanno lasciato agli atti della Commissione un documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome (approvato l'8 maggio) che è stato pubblicato integralmente sul sito www.regioni.it (sezione "Conferenze")
Le Regioni, si legge nel documento, “condividono l’intento del disegno di legge di promuovere il raccordo di due sistemi per ampliare l’offerta educativa per i bambini da 0 a 3 anni e quella di istruzione per i bambini da 3 a 6 anni, con l’obiettivo di colmare vuoti presenti nel territorio nazionale”. Va quindi bene “l'idea che ci siano poli per la fascia di età 0-6 anni “. Ma la costituzione di poli 0-6 anni non può voler dire abbassare l'età di accesso alla scuola dell'infanzia, ma al contrario integrare i servizi 0-3 e quelli 3-6 in una progettazione unitaria. Per questi obiettivi occorre “chiarezza istituzionale, in particolare tenendo conto ...

+T -T
Errani: congratulazioni e auguri di buon lavoro a Chiamparino e D'Alfonso

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) Congratulazioni per “l’importante risultato elettorale e auguri di buon lavoro”. Questi i contenuti dei due messaggi che il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, ha inviato a Sergio Chiamparino e Luciano D’Alfonso.
Nei messaggi inviati ai neoeletti Presidenti delle Regioni Piemonte e Abruzzo, Errani formula gli auguri per i futuri impegni, facendo anche riferimento alle precedenti esperienze amministrative dei due Presidenti, e dà loro appuntamento ad una delle prossime riunioni della Conferenza delle Regioni.
Anche il Presidente della Regione Valle d'Aosta, Augusto Rollandin, ha espresso le proprie congratulazioni al neo presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino. In una nota Rollandin, "assicurando la piena disponibilità della Valle d'Aosta ad operare in un'ottica di fattiva collaborazione", auspica che “possa proseguire quella sinergia d'intenti che ha portato le due realtà alpine a ...

+T -T
Consiglio ministri 22 maggio esamina alcune leggi regionali

(Regioni.it 2506 - 28/05/2014) Il Consiglio dei ministri del 22 maggio ha affrontato anche l’esame di una serie di leggi regionali e delle Province autonome.
Per le seguenti leggi si è deliberata l’impugnativa:
1) Legge Regione Liguria n. 6 del 31/03/2014, “Disposizioni in materia di esercizio di attività professionale da parte del personale di cui alla legge 10 agosto 2000, n. 251 (Disciplina delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche della riabilitazione, della prevenzione, nonché della professione ostetrica) e successive modificazioni”, in quanto alcune disposizioni in materia di professioni sanitarie contrastano con i principi fondamentali in materia di tutela della salute e violano l’art. 117, terzo comma, Costituzione;
2) Legge Regione Veneto n. 11 del 02/04/2014, “ Legge finanziaria regionale per l'esercizio 2014”, in quanto alcune disposizioni in materia ambientale, e in particolare in materia di rifiuti e di ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top