Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2507 - giovedì 29 maggio 2014

Sommario
- Patto per la salute: prosegue il lavoro delle Regioni
- Mobilità sanitaria: accordo su compensazione 2013
- DL Irpef: parere favorevole, poi incontro con Ministro economia
- Accordo PAC: intesa sulla politica agricola comune 2014-2020
- Rossi: su frodi alimentari servono leggi più severe
- Lanzetta: sì a federalismo differenziato

+T -T
Patto per la salute: prosegue il lavoro delle Regioni

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) Continua il lavoro ed il confronto fra le Regioni  e fra queste ed il Governo sul nuovo Patto per la salute. “Se prima dell'estate, oltre al Patto per la salute, riuscissimo a chiudere anche il riparto del Fondo sanitario nazionale 2014 tra le Regioni, sarebbe un grande risultato. Vogliamo correre”, ha sottolineato il coordinatore della Commissione Salute per la Conferenza delle Regioni, Luca Coletto (regione Veneto) , al termine dei lavori della riunione del 29 maggio.
"La governance del servizio sanitario nazionale è duale - ha aggiunto l'assessore alla Sanità dell'Emilia Romagna, Carlo Lusenti - tra Regioni e Stato. E' un patto tra istituzioni che devono prendersi la responsabilità degli atti che competono. Il percorso di definizione dei contenuti e' di confronto tra le istituzioni, poi ci sono le associazioni dei cittadini e dei pazienti, le federazioni, i sindacati”.

+T -T
Mobilità sanitaria: accordo su compensazione 2013

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) C'è l’Accordo tra le Regioni sulla compensazione per la mobilità sanitaria interregionale per il 2013. La decisione è stata assunta nel corso della Conferenza delle Regioni del 29 maggio.
E’ stato raggiunto “un accordo condiviso, su un tema ostico”, ha spiegato il coordinatore della commissione Sanità per la Conferenza delle Regioni, Luca Coletto.
L'accordo vale circa un miliardo in totale ed “è stato preso - ha aggiunto l'assessore dell'Emilia Romagna alla sanità, Carlo Lusenti - tenendo conto delle tariffe sulle prestazioni del 2012 che sono le stesse di quelle del 2011. La riunione odierna è stata lunga – ha concluso Lusenti - ma proficua”.

+T -T
DL Irpef: parere favorevole, poi incontro con Ministro economia

Riforme: Errani, attendiamo confronto con il Ministro Maria Elena Boschi

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) Parere positivo delle Regioni sul DL Irpef, all'ordine del giorno della Conferenza Unificata. "Abbiamo raggiunto un accordo con il governo, il nostro parere è positivo - ha  detto al termine della riunione il presidente della Conferenza delle  Regioni Vasco Errani - Abbiamo un incontro la prossima settimana con il ministro dell'Economia per alcuni dettagli tecnici sulla base dei quali si andrà a completare questo accordo”.
Nulla di fatto invece, in Conferenza Stato-Regioni, sulla proposta del ministro della Salute relativa alla conferma dell'incarico del Direttore generale dell'Agenzia italiana del Farmaco, professor Luca Pani e alla nomina del dottor Francesco Bevere nell'incarico di Direttore generale dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).
Le Regioni hanno chiesto infatti un rinvio delle nomine all'Aifa e all'Agenas “per affrontare le riforme di questi enti. La prossima settimana daremo il nostro parere", ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani.
A margine della Conferenza Stato-Regioni, Errani interpellato dai giornalisti su alcuni emendamenti alla riforma costituzionale presentati in Senato, ha ribadito: “attendiamo di avere un momento di confronto con il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi. Abbiamo presentato i nostri emendamenti, noi siamo per l'elezione indiretta dei componenti del Senato delle Autonomie, e verificheremo con il Governo quali sono ...

+T -T
Accordo PAC: intesa sulla politica agricola comune 2014-2020

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) Accordo raggiunto sulla Pac. E’ stata infatti firmata l’intesa Governo-Regioni sulla politica agricola comune 2014-2020.
“L'accordo arriva dopo un lungo lavoro con le Regioni - afferma il ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina - che ci consente oggi di scrivere un capitolo importante della nuova Pac, mantenendo l'impegno di chiudere entro maggio. Abbiamo fatto scelte decisive per il futuro e per il rilancio dell'agricoltura guardando a settori strategici''.  
Si è deciso, tra l'altro, di intervenire in maniera integrata con altri strumenti quali i programmi di sviluppo rurale e l’OCM ortofrutta attivando una misura a favore del pomodoro da industria e una misura in favore della meccanizzazione nelle aree rurali.
"Ringrazio i colleghi assessori regionali - ha dichiarato l'Assessore della Regione Puglia e coordinatore della commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, Fabrizio Nardoni - ...

+T -T
Rossi: su frodi alimentari servono leggi più severe

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) In merito al sequestro da parte dei Carabinieri oltre 30mila bottiglie di vino etichettato come Brunello di Montalcino, Chianti e altri docg, è intervenuto il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, affermando che "la contraffazione del Brunello e' un danno di immagine per la Toscana e per tutto il nostro Paese. Ci vogliono leggi ancora piu' severe contro i manipolatori di quelli che sono i prodotti di assoluta eccellenza, allineando la nostra legislazione a quella di altri paesi europei".
"La manipolazione di prodotti tanto eccellenti – aggiunge Rossi - e' un danno e un attacco alle aziende che lavorano bene e con correttezza. Anche in questa occasione non c'e' al momento alcun coinvolgimento degli operatori di aziende di Montalcino".
"Mi farò promotore di una iniziativa che sensibilizzi ulteriormente le istituzioni, a partire dal Parlamento, affinche' questo genere di crimini venga punito con la massima severità. Non ...

+T -T
Lanzetta: sì a federalismo differenziato

(Regioni.it 2507 - 29/05/2014) Rilanciare le riforme anche attraverso il federalismo differenziato. Lo propone in Audizione il ministro per gli Affari Regionali, Maria Carmela Lanzetta, in Commissione bicamerale per gli  Affari Regionali.
Questo significa che è da prevedere e quindi introdurre nel testo di riforma costituzionale, attualmente all'esame del Senato, la facoltà di delegare alle Regioni che lo richiedano l'esercizio della funzione legislativa nelle materie di competenza esclusiva statale, con l'eventuale attribuzione anche di ulteriori competenze amministrative.
"Quella della riforma costituzionale in discussione – spiega Lanzetta - è un'occasione da non perdere per ridisegnare un riparto di competenze tra Stato e varie Regioni piu' adeguato alle specifiche situazioni. Un modello caratterizzato da maggiore flessibilità, in cui i territori più dinamici siano lasciati liberi di gestire direttamente, come recentemente avvenuto per la delega di funzioni in materia di agenzie fiscali prevista dall'ultima legge di stabilità, ma quelli piu' deboli non siano lasciati soli".
Lanzetta è intervenuta anche sulle questioni istituzionali delle regioni a statuto speciale, affermando che "un mantenimento dell'attuale situazione di differenziazione" è "condivisibile" ma la natura speciale "non può  essere di per sé giustificazione per una sovradotazione di risorse, ma occorre ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top