Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2575 - giovedì 2 ottobre 2014

Sommario
- Padoan: "margini di efficienza dappertutto, sanità inclusa"
- Barroso: rispettare impegni per il bilancio 2014
- Caldoro: bene Galletti su articolo 35 "Sblocca Italia"
- Zaia: no a qualsiasi ipotesi di rifiuti indistinti da altre Regioni
- Delrio: fondi UE, sviluppare diversamente nostra strategia
- Difensore civico: la situazione nelle Regioni

Lettera alla presidenza italiana del Consiglio Ue

+T -T
Barroso: rispettare impegni per il bilancio 2014

(Regioni.it 2575 - 02/10/2014) Appello del Presidente della  Commissione Ue, José Manuel Barroso, al Consiglio perché “dimostri la leadership necessaria per assumere nelle prossime settimane una decisione sul bilancio che rispetti il nostro accordo politico che ha  concluso i negoziati sul quadro finanziario 2014-2020”. Così Barroso  in una lettera alla presidenza italiana del Consiglio Ue avverte dei rischi legati al mancato rispetto degli impegni di pagamento per i programmi previsti dal bilancio Ue per il 2014.
L'esecutivo Ue ha proposto di aumentare di 4,7 miliardi di euro i  pagamenti per il bilancio 2014 per colmare la mancanza di fondi per  alcuni progetti e per imprevisti, Alcuni di questi sono legati a eventi negativi come l'instabilità di alcuni paesi confinanti, altri invece derivano da fatti positivi come l'attuazione maggiore del previsto della politica di coesione.
Barroso avverte che “se non ci sarà una decisione politica di alto livello per tornare a quanto concordato nel quadro finanziario  pluriennale, i negoziati sul bilancio di quest'anno si tradurranno in  livelli di finanziamento inferiori rispetto a quelli concordati nel  dicembre 2013”. In questo caso “l'Ue non sarebbe capace di onorare i suoi impegni precedenti entro i termini concordati e la Commissione non sarebbe in grado di lanciare tutti i nuovi programmi o di  rispondere come si vorrebbe all'urgente crisi pressanti nel nostro vicinato e oltre”.
"Il tetto fissato per il periodo 2014/2020 - scrive Barroso -è il minimo per attuare le politiche concordate: non stiamo chiedendo niente di più di quanto già deciso dagli Stati con il consenso del Parlamento”.
“In un momento in cui stiamo discutendo nuove strade per promuovere gli investimenti in Europa - scrive Barroso nella lettera - sarebbe saggio guardare prima agli strumenti che già abbiamo approvato, di cui il Bilancio pluriennale della Ue è il più significativo”.
Il bilancio settennale 2014-2020, il primo nella storia della Ue ad essere tagliato rispetto al precedente, è stato approvato a febbraio dopo mesi di rinvii e al termine di un vertice-maratona. "All'epoca - osserva Barroso - fu chiaro che sarebbe stato difficile conciliare le nostre ambizioni con un budget ridotto". Ed il presidente della Commissione ricorda che “ho dato il mio assenso a condizione che fosse pienamente sfruttata la 'flessibilità per potere utilizzare in pieno tutte le somme concordate”.
Barroso sottolinea infine che nel negoziato per il budget 2014 il Consiglio ha proposto tagli al bilancio "senza che ci sia stata una decisione al massimo livello politico per rivedere quanto concordato" ed afferma che le proposte della Commissione per il preventivo 2015 e per le correzioni al bilancio 2014 "con un aumento di 4,7 miliardi" degli stanziamenti per pagare le fatture presentate dagli stessi stati all'esecutivo europeo  “riflettono un approccio responsabile e realistico”.

 



( sm / 02.10.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top