Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2585 - giovedì 16 ottobre 2014

Sommario
- Tagli legge di stabilità: Regioni chiedono incontro urgente al Governo
- Manovra: botta e risposta Renzi - Chiamparino
- Meno servizi più tasse regionali
- Manovra: valutazioni critiche da Zingaretti e Marini
- Bobbio: "La buona scuola", linee guida per l'istruzione
- Audizione Regioni su leggi per la disabilità

+T -T
Tagli legge di stabilità: Regioni chiedono incontro urgente al Governo

Chiamparino e Caldoro: uniti a difesa dei servizi e dei cittadini

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) Sui tagli ai servizi ai cittadini che saranno provocati dalla legge di stabilità “le regioni chiedono un incontro urgente al Governo per affrontare una serie di temi", in particolare per l'impatto sulla sanità, sui servizi, sulle tasse.
Così il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, nel corso della conferenza stampa dedicata proprio alla manovra economica del Governo, a cui hanno partecipato anche Stefano Caldoro (vicepresidente della Conferenza delle Regioni e presidente della regione Campania), Nicola Zingaretti (presidente della regione Lazio), Catiuscia Marini (presidente della regione Umbria), Enrico Rossi (presidente della regione Toscana).
E’ mancata la leale collaborazione istituzionale, ha spiegato Chiamparino, ecco perchè la Conferenza delle Regioni chiede un incontro urgente al Governo “per affrontare una serie di temi e ricostituire un rapporto di leale collaborazione".

+T -T
Manovra: botta e risposta Renzi - Chiamparino

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) La conferenza stampa dei Presidenti delle Regioni tenuta il 16 ottobre (vedi notizia precedente) per rappresentare l’insostenibilità dei tagli prospettati dalla manovra un primo effetto immediato l’ha ottenuto. “Incontreremo i Presidenti di regione”, scrive su twitter il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, “ma – aggiunge - non ci prendiamo in giro. Se vogliamo ridurre le tasse, tutti devono ridurre spese e pretese”. Poi i cinguettii continuano: “tagliare i servizi sanitari è inaccettabile. Non ci sono troppi manager o primari? E' impossibile risparmiare su acquisti o consiglieri regionali?”, continua Renzi su twitter. E’ il momento per l’hashtag #noalibi, “Una manovra da 36 miliardi e le Regioni si lamentano di 1 in piu'? Comincino dai loro sprechi anziché minacciare di alzare le tasse”, scrive il premier che a margine del Vertice Asem a Milano spiega: “Se l'Italia vuole ripartire bisogna ridurre gli sprechi per poter ridurre le tasse, le polemiche su questo tipo di operazioni sono inaccettabili. Rialzare le tasse a livello locale sarebbe un atto al limite della provocazione. In queste ore c'è una grande discussione, in particolare delle Regioni. Io vorrei che fosse chiaro il gioco a cui stiamo giocando e vorrei che nessuno cercasse di prendere in giro gli italiani”.
“Dopo tanto tempo – prosegue - si vanno ad attaccare gli ...

+T -T
Meno servizi più tasse regionali

Presidenti Regioni sui tagli della legge di stabilità

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) “Non tornano i conti”. Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine della conferenza stampa delle Conferenza delle Regioni sui 4 miliardi di tagli della legge di stabilità, spiega: “se proiettiamo questi dati nella mia regione si tratta di 400 milioni di tagli. A meno che non si taglia la sanità, bisogna azzerare gli altri servizi ed io i soldi per l'emergenza idrogeologica, per fare solo un esempio, non vorrei tagliarli...".
"Se si va avanti con questa politica – dichiara Rossi - il Patto per la sanità viene meno tre volte".
Anche il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, “valutando il testo, sembra ci siano 4 miliardi di tagli alle Regioni, 2 dei quali sono i nuovi fondi alla sanità datici a luglio di quest'anno con un accordo tra Governo e Regioni e che adesso sarebbero inopinatamente tagliati".
“Non è che il Governo può prima fare un accordo ...

+T -T
Manovra: valutazioni critiche da Zingaretti e Marini

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) E’ come se “vi invito tutti a pranzo e anche a cena, faccio bella figura, ma paga qualcun altro”. Così il Presidente deL Lazio Nicola Zingaretti commenta i tagli previsti per le Regioni aggiungendo: “è un sistema che non può tenere all'infinito. Nessuno si sottrae a riaprire una fase che punta al rilancio del sistema Paese - ha aggiunto Zingaretti - ma va fatto nella chiarezza dei messaggi ai cittadini e nell'assunzione di responsabilità di tutti. Tutti dobbiamo gestire le risorse che abbiamo per produrre politiche di spesa compatibili".
I tagli ai trasferimenti alle Regioni dell'entità annunciata dal governo significano “sicuramente tagli alla sanità” oltre che al "diritto allo studio, alle borse di studio, ai trasporti pubblici”. Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, al termine della Conferenza delle Regioni, parlando in generale dell'effetto ...

+T -T
Bobbio: "La buona scuola", linee guida per l'istruzione

Preoccupazione per i tagli prospettati dalla legge di stabilità

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) I presidenti delle Regioni valutano positivamente "La buona scuola", le linee guida del Governo per l'istruzione del futuro. "Il documento del governo – spiega l'assessore Emmanuele Bobbio, assessore in Toscana, che coordina gli assessori regionali all'Istruzione - è un'ottima proposta che apprezziamo e che riteniamo condivisibile". Due sono stati i maggiori contributi portati dalle Regioni: da una parte ognuna ha citato le più significative esperienze realizzate sul proprio territorio (sui vari temi, dall'alternanza scuola-lavoro, all'orientamento, alla dispersione); dall'altra relativamente alla governance. "Ci sono troppi livelli in campo - ha spiegato Bobbio - dagli uffici scolastici, ai Comuni, alle Regioni: occorre chiarire quali sono le competenze di ciascuno e i meccanismi di raccordo per governare il settore. Vanno previsti i Lep, i Livelli essenziali delle prestazioni, anche in questo campo: le risorse, gli organici, le ...

+T -T
Audizione Regioni su leggi per la disabilità

(Regioni.it 2585 - 16/10/2014) "Osservazioni in merito alle Proposte di legge per interventi a favore della disabilità”, è il tema trattato in Audizione dalla Conferenza delle Regioni presso la Commissione Affari sociali della Camera, da Lorena Rambaudi (Coordinatore della Commissione Politiche sociali della Conferenza delle Regioni e assessore della regione Liguria).
Nel Documento consegnato dalle Regioni alla Commissione parlamentare si spiega come tutte le Proposte di Legge hanno come oggetto l’assistenza alle persone affette da disabilità grave prive del sostegno familiare, proponendo anche l'istituzione di un Fondo presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. L’iniziativa è simile a “Dopo di Noi” regolamentato in legge.
E’ auspicabile – sostiene infatti la Conferenza delle Regioni -  l’attenzione ad un tema come quello delle strutture “Dopo di noi” che vedono l’interesse delle ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top