Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2586 - venerdì 17 ottobre 2014

Sommario
- Manovra: Chiamparino al Governo, basta tweet, incontriamoci
- Serracchiani: troveremo un punto di equilibrio
- Manovra: fortemente critici Vendola, Rollandin, Stasi e Zaia
- Maroni: se si vogliono tagliare sprechi strada da seguire è un'altra
- Manovra: Rossi, trovare risorse da pensioni d'oro e stipendi manager
- Spacca e Pittella: legge di stabilità, buon esempio senza penalizzare servizi

+T -T
Maroni: se si vogliono tagliare sprechi strada da seguire è un'altra

(Regioni.it 2586 - 17/10/2014) Dietro ai tagli alle Regioni legati alla legge di stabilità, il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, vede un disegno per “dire che le Regioni sono centri di spreco e quindi di ricentralizzare tutto, come hanno fatto con le Province, e di azzerarle”.
Se resta così la legge di Stabilità "avrà conseguenze catastrofiche in Lombardia”, ha detto Maroni spiegando che da una prima valutazione "si rischia la chiusura di almeno 10 ospedali, l'aumento dei ticket, delle addizionali Irap e Irpef e tagli a infrastrutture e trasporti".
“Se si vogliono tagliare gli sprechi la strada da seguire è un'altra,- ha sostenuto Maroni - la soluzione è applicare i costi standard a tutte le Regioni, individuando in ogni singola attivita' quali sono le migliori pratiche adottate in qualsiasi Regione: sono pronto a dimostrare quanto efficiente sia la Regione Lombardia nella gestione della sanità o in altri settori”.
“Certo è più facile fare i tagli lineari indiscriminati che far applicare i costi standard a tutte le Regioni ma e' l'unica cosa giusta da fare”.
Maroni quindi aggiunge di non essere diponibile “a fare l'esecutore testamentario nè il killer della Regione virtuosa che governo”.
Secondo Maroni le critiche alle spese delle Regioni da parte del premier Matteo Renzi “sono demagogiche”, perchè hanno già “tagliato più dello Stato”.
E se il confronto col Governo sui tagli alle Regioni andrà male “ognuno farà le sue scelte. Io sono qui per realizzare il programma di governo ma se passa l'idea che la Lombardia è poco virtuosa e paga le inefficienze degli altri, non sono disponibile”.



( Giuseppe Schifini / 17.10.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top