Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2594 - mercoledì 29 ottobre 2014

Sommario
- Audizione Regioni su riforma del lavoro
- UE: ok Commissione ad accordo partenariato Italia
- Sicilia: verso la Giunta "Crocetta ter"
- Sanità: 10° Rapporto dell'Università Tor Vergata di Roma
- Documento programmatico bilancio 2015: lettera Padoan a Commissione UE
- Chiamparino convoca la Conferenza delle Regioni per il 30 ottobre

Il testo della missiva inviata al Vice-presidente Jyrki Katainen

+T -T
Documento programmatico bilancio 2015: lettera Padoan a Commissione UE

(Regioni.it 2594 - 29/10/2014) Il 27 ottobre l’Italia ha risposto alle richieste di chiarimento della Commissione UE sul Documento programmatico di bilancio 2015, con una lettera del ministro Pier Carlo Padoan al Vice-presidente Jyrki Katainen.
Nella lettera, il Ministro dell’Economia e delle Finanze indica le misure aggiuntive con le quali l’Italia conta di correggere il deficit strutturale di circa 0,3 punti percentuali del PIL nel corso del 2015. Il Ministro ha anche sottolineato come la Legge di stabilità dell’Italia per il 2015 ha l’obiettivo di rilanciare l’economia italiana dopo lunghi anni di crisi che sono costati al Paese una contrazione del 9% del PIL rispetto al livello del 2008. Uno sforzo di stimolo all’economia che viene effettuato pur mantenendo i conti pubblici sotto controllo (il rapporto deficit/PIL resterà infatti anche nel 2015 sotto il 3%) e correggendo il deficit strutturale (appunto di circa tre decimi di PIL). E simultaneamente finanziando lo sforzo straordinario di effettuare quelle riforme strutturali lungamente attese che presentano costi aggiuntivi nel breve periodo.
Quello indicato dal ministro è un pacchetto di misure da 4,5 miliardi di euro per realizzare la correzione strutturale del deficit pari allo 0,3% del Pil.
“L'economia italiana e' al terzo anno di recessione” con il serio rischio di deflazione ed "un quarto anno di recessione deve essere scongiurato" poiché sarebbe “estremamente problematico” far uscire il paese da questa condizione economica, scrive il ministro dell'Economia.
Inoltre - rileva Padoan - la sostenibilità del debito sarebbe più difficile da mantenere.
Nella lettera il ministro Padoan illustra le misure per la correzione strutturale. In dettaglio 3,3 miliardi di euro saranno messi a riduzione del deficit dal Fondo per la riduzione del carico fiscale. Inoltre 500 milioni di euro arriveranno dalla riduzione della componente nazionale delle risorse per i fondi di coesione e 730 milioni di euro dall'estensione del regine di "reverse-charge". Quest'ultima misura, che punta a ridurre l'evasione fiscale, necessita dell'approvazione delle istituzioni europee.


( sm / 29.10.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top