Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2594 - mercoledì 29 ottobre 2014

Sommario
- Audizione Regioni su riforma del lavoro
- UE: ok Commissione ad accordo partenariato Italia
- Sicilia: verso la Giunta "Crocetta ter"
- Sanità: 10° Rapporto dell'Università Tor Vergata di Roma
- Documento programmatico bilancio 2015: lettera Padoan a Commissione UE
- Chiamparino convoca la Conferenza delle Regioni per il 30 ottobre

+T -T
Sanità: 10° Rapporto dell'Università Tor Vergata di Roma

(Regioni.it 2594 - 29/10/2014) La spesa sanitaria pro-capite nel nostro Paese è sotto la media europea, anzi aumentano le differenze economiche. Lo rileva l’ultimo Rapporto dell'Università di 'Tor Vergata' dal titolo 'Investimenti, Innovazione e Selettività: scelte obbligate per il futuro del Ssn'.
"Il gap fra la spesa pro-capite italiana e i Paesi EU14 – afferma infatti la ricerca dell’Università di Tor Vergata - continua ad allargarsi ad un ritmo piuttosto impressionante: nell'ultimo anno rispetto al 2002 si è allargato del 5,7%, arrivando così al 25,2%”.
La forbice diventa ancor più "drammatica" se si considera la spesa per gli over 65 (il 34,9% rispetto ai Paesi della zona Euro).
Le Regioni settentrionali hanno un gap verso EU14 del 20,1%, “mentre in quelle meridionali il divario esplode raggiungendo il 33,3%”. E fra la Valle d'Aosta e la Campania il differenziale di spesa è del 48,3%.
Altro dato interessante è quello relativo al fatto che in Italia, dal 2005 al 2012, il  disavanzo in sanità si è ridotto di circa l'80%. Grazie ai Piani di  rientro il disavanzo nazionale è infatti calato del 79,5%, passando da 5,8 mld a 1,2 mld.
Rispetto ai servizi per gli anziani, solo una regione, l'Emilia Romagna, supera il tetto del  10% di anziani over 65 assistiti a domicilio. In ben 11 regioni (Valle d'Aosta, Bolzano, Toscana, Piemonte, Puglia, Campania, Marche,  Calabria, Liguria, Trento, Molise) questa percentuale scende sotto il  4%.
Inoltre il 10° Rapporto Sanità dell'Università  Tor Vergata di Roma, elaborato dai ricercatori del Consorzio per la  ricerca economica applicata in sanità (Crea), evidenzia anche come per la non-autosufficienza si sono spesi nel 2012
circa 27,7 miliardi, di cui il 28,5% per prestazioni sanitarie e il  resto per quelle sociali. La spesa privata è di circa il 7,7%.
Dal Rapporto emerge che le cinque Regioni con maggiore disavanzo (Provincia autonoma di  Trento, Provincia autonoma di Bolzano, Liguria, Lazio, Sardegna)  producono oltre l'81% del disavanzo complessivo.
Tra le proposte avanzate nel Rapporto c’è quella che  prevede “l'opportunità di avere un quarto Lea per la prevenzione,  estrapolandolo dall'assistenza collettiva, in modo da garantire che ci sia un vincolo di destinazione delle risorse e una possibilità di  controllo sulla destinazione degli investimenti (urgentissimi in tema  di stili di vita e prevenzione primaria)". A questo deve seguire "la  riforma strutturale, e in una logica selettiva, delle esenzioni e  delle compartecipazioni, garantendo l'esenzione solo alle famiglie in  assoluto più fragili ed estendendo la compartecipazione a tutte le  prestazioni, diversificandola in base alla condizione economica".

 
 
 



( Giuseppe Schifini / 29.10.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top