Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2599 - mercoledì 5 novembre 2014

Sommario
- Legge di stabilità: Corte dei conti, contributo chiesto a ministeri "è limitato"
- Garavaglia: Legge di Stabilità, tagli insostenibili e irragionevoli
- Legge di stabilità: Pisauro, nel 2015 risorse da tagli ad enti territoriali
- Serracchiani spiega Intesa Stato-Friuli Venezia Giulia
- Delrio su fondi UE: assegnati quando sono pronti i progetti
- Una manovra difficile da sostenere per Regioni ed enti locali

+T -T
Serracchiani spiega Intesa Stato-Friuli Venezia Giulia

Protocollo d'intesa sui rapporti finanziari firmato con il ministro Padoan

(Regioni.it 2599 - 05/11/2014) “L'accordo che abbiamo sottoscritto con Palazzo Chigi sui rapporti finanziari Stato-Regione è stato accolto in maniera assolutamente positiva". Così il presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, dopo aver spiegato i contenuti dell'intesa al  tavolo di concertazione con le organizzazioni sindacali e le associazioni economiche di categoria.
Si tratta del Protocollo d'intesa sui rapporti finanziari Stato-Regione Friuli Venezia Giulia, firmato nei giorni scorsi con il ministro Pier Carlo Padoan.
“Abbiamo sottolineato - ha riferito Serracchiani - che con il nuovo Protocollo si toglie ogni riferimento al Federalismo fiscale: è cambiato nella sostanza l'oggetto dell'intesa. Il contributo del Friuli Venezia Giulia al risanamento del debito pubblico non si aggiungerà perciò più, d'ora in poi, a quello per il Federalismo, non ci saranno sovrapposizioni. Importante è anche il fatto che il nuovo accordo ha una scadenza, il 2017, e questo ci permetterà per tempo di rinegoziarlo".
L'assessore regionale alle Finanze, Francesco Peroni, ha illustrato le cifre dell'accordo, che consentirà di "mitigare l'impatto della partecipazione della Regione al risanamento del debito pubblico".
Tra i punti del Protocollo: una riduzione di 350 milioni di euro del contributo dovuto dalla Regione allo Stato da qui al 2017; maggiori spazi finanziari di 80 milioni di euro all'anno a partire da quest'anno (quindi 320 milioni in tutto fino al 2017); infine, il riconoscimento di partite pregresse per 155 milioni. L'Accordo quindi vale 825 milioni di euro.
“L'accordo è particolarmente importante – spiega Serracchiani - in vista della predisposizione della legge Finanziaria regionale per il 2015. Voglio anche ricordare che abbiamo ottenuto, esercitando in questo modo fino in fondo la nostra Specialità, una proroga di un anno dell'entrata in vigore in Friuli Venezia Giulia delle nuove regole sulla armonizzazione dei bilanci pubblici, spostandola al primo gennaio 2016. Questo ci permetterà un accompagnamento graduale verso il nuovo sistema e quindi di impostare con più calma e meglio le nostre azioni”.


( Giuseppe Schifini / 05.11.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top