Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2607 - lunedì 17 novembre 2014

Sommario
- Chiamparino: via dal patto di stabilità spese contro dissesto idrogeologico
- Dissesto idrogeologico: interventi di Burlando, Zaia, Rossi e Maroni
- Serracchiani su dissesto territorio e concessionarie autostrade
- Delrio: Governo farà un piano nazionale sul dissesto idrogeologico
- Maroni: legge impedisce di assumere personale negli ospedali
- 19 novembre: Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

+T -T
Maroni: legge impedisce di assumere personale negli ospedali

Lorenzin: proposto modello diverso di selezione dei manager in sanità

(Regioni.it 2607 - 17/11/2014) “Governo ci autorizzi, possiamo sopportarne i costi”. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, interviene sulla questione della mancanza di personale negli ospedali per il blocco del turn over. La legge impedisce nuove assunzioni.
“Noi abbiamo le risorse per la Sanità, - afferma Maroni - ma c'è una legge nazionale che ci impedisce di assumere personale negli ospedali", ha detto Maroni. "Invece di applicare i costi standard e vedere se la Regione Lombardia spende meno di altre Regioni, consentendoci di assumere il personale, si fa invece riferimento alle piante organiche di anni fa, penalizzando le Regioni che, come la Lombardia, hanno già ridotto le loro piante organiche. Stiamo cercando di far capire al Governo che noi dobbiamo essere autorizzati ad assumere nuove personale negli ospedali, perché ne abbiamo bisogno e possiamo sopportarne i costi”.
Critico  Massimo Garavaglia, coordinatore della commissione Affari sociali della Conferenza delle Regioni (assessore al bilancio in regione Lombardia) nei confronti del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito alla questione deii tagli alle Regioni dovuti alla legge di stabilità, che questi non interessino la sanità (cfr regioni.ir n. 2606) e quindi il nuovo Patto Salute firmato con il Governo nel luglio scorso.
Lorenzin ha infatti dichiarato che la Legge di Stabilità non prevede tagli al Fondo Sanitario Nazionale e che se le Regioni decidono di tagliare il fondo se ne devono assumere la responsabilità: "la legge di stabilità non prevede tagli alla sanità, il fondo sanitario è intatto. La legge di stabilità chiede 4 miliardi alle Regioni. Se le Regioni non sono in grado di ristrutturare la loro spesa e chiedono, prima ancora di aver cominciato, di tagliare il fondo sanitario se ne assumano le loro responsabilità".
Lorenzin ha anche annunciato una riforma dei direttori generali delle Asl: “i manager sanitari sono quelli che fanno la differenza, se una azienda funziona o non funziona dipende dal management. Se una azienda provoca milioni di disavanzo e spesso anche cattiva qualità dipende da un manager che qualcuno ha nominato, cioè la politica - ha spiegato Lorenzin - Allora, ho proposto un modello diverso di selezione dei manager, con un albo nazionale, con grossi criteri di entrata, riaggiornabile ogni due anni e con l'introduzione di criteri aziendali: io ti pago in merito anche agli obiettivi che tu raggiungi”.
“Ti dò degli obiettivi – spiega Lorenzin -, in questo caso li danno le Regioni insieme al Ministero della Salute. Se mi mantieni il 100% hai il tuo stipendio, se raggiungi il 130% ti dò qualcosa di più, se non raggiunti l'obiettivo io ti mando via”.



( Giuseppe Schifini / 17.11.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top