Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2626 - lunedì 15 dicembre 2014

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 18 dicembre
- Per le Regioni 1 miliardo da allentamento patto di stabilità
- Bankitalia: sale debito pubblico
- Consiglio dei Ministri del 12 dicembre, al via norme anticorruzione
- Istat: consumi energetici delle famiglie
- Conferenza Stato-Regioni del 4 dicembre: pubblicati gli Atti

+T -T
Conferenza delle Regioni il 18 dicembre

Alle 13.30 Cabina di regia EXPO 2015

(Regioni.it 2626 - 15/12/2014) Il Presidente Sergio Chiamparino ha convocato una riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta ordinaria per giovedì 18 dicembre 2014 alle ore 10.00.
L’ ordine del giorno è il seguente:
- Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Unificata;
- Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Stato-Regioni;
- Commissione ambiente ed energia (Coordinamento Regione Piemonte)
- Proposta di documento su: “ Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il conferimento dell’uso eccessivo di risorse naturali.”(collegato ambientale alla legge di stabilità 2014) ai fini del successivo inoltro alla Commissione Ambiente del Senato – Punto all’esame della Commissione nella riunione del 15 dicembre 2014;
- Commissione beni e attività culturali (Materia Turismo – Coordinamento Regione Abruzzo)
Proposta di Accordo tra le Regioni e le Province ...

Presentati gli emendamenti del Governo

+T -T
Per le Regioni 1 miliardo da allentamento patto di stabilità

Chiamparino: positivo, ma ora confronto su fondo sanitario e province

(Regioni.it 2626 - 15/12/2014) La notizia relativa all'emendamento del governo per l'allentamento del patto di stabilità e quindi la disponibilità di 1 miliardo per le regioni da destinare al cosiddetto patto verticale incentivato, è considerata dal Presidente della Conferenza delle Regioni "sicuramente positiva, anche perché - spiega Sergio Chiamparino - consente ai comuni maggiore flessibilità per liquidare debiti pregressi alle aziende che hanno già lavorato per la P.A. in particolare per interventi relativi al dissesto idrogeologico e alla sicurezza delle scuole. E' auspicabile poi che la finalizzazione per le Regioni di tale intervento sia orientata alla riduzione del debito".
“Mi auguro infine che ci sia ancora la possibilità nelle prossime ore di condividere un percorso comune per definire i livelli delle risorse per la sanità nel 2015 e le modalità – ha concluso Chiamparino - per gestire, per quel che riguarda le province, la fase applicativa della legge Delrio".
Accanto alle novità di un certo interesse per tutte le Regioni gli emendamenti del governo ne contengono anche una di rilevanza per il Piemonte.
Il Presidente della Regione, Sergio Chiamparino, sarà infatti commissario straordinario “per il tempestivo pagamento dei debiti pregressi della Regione", con “apertura di una apposita contabilità speciale”, per far fronte all’eccezionale situazione di ...

+T -T
Bankitalia: sale debito pubblico

Visco: attenzione a possibile deflazione

(Regioni.it 2626 - 15/12/2014) Sale il debito pubblico ad ottobre 2014 e nei primi dieci mesi dell'anno le entrate sono rimaste sostanzialmente invariate. Lo rende noto la Banca d’Italia nel Bollettino  statistico “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”.
Il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato in ottobre di 23,5 miliardi, e ha ragggiunto i 2.157,5 miliardi. Sempre a ottobre le entrate tributarie sono state pari a 28,5 miliardi, in diminuzione del 2,7 per cento (0,8 miliardi) rispetto  allo stesso mese del 2013.
Bankitalia inoltre segnala come  nei primi dieci mesi dell'anno le entrate siano rimaste sostanzialmente invariate, “tenendo conto di una disomogeneità nella  contabilizzazione di alcuni incassi, la dinamica delle entrate  tributarie sarebbe stata meno favorevole”.
Per quanto riguarda l’aumento del debito pubblico la Banca d'Italia spiega che si tratta del riflesso per 6,6 miliardi del fabbisogno delle ...

+T -T
Consiglio dei Ministri del 12 dicembre, al via norme anticorruzione

Nel corso della riunione esaminate anche alcune leggi regionali

(Regioni.it 2626 - 15/12/2014) Il Consiglio dei Ministri del 12 dicembre 2014 ha varato le norme per contrastare la corruzione. In particolare, si inaspriscono le pene del delitto di corruzione propria (pena minima 6 anni, pena massima 10 anni) anche al fine di aumentare i tempi di prescrizione del reato.
Inoltre è stato approvato un decreto legge in materia di proroga dei termini di pagamento Imu per i terreni agricoli montani e di rifinanziamento per spese urgenti.
Tra l’altro sono stati approvati dei progetti di infrastrutture elettriche in Lombardia. Il Governo ha rilevato che sono venuti meno i dissensi espressi nelle conferenze di servizi per risolvere le questioni  connesse  con due progetti per costruzione ed esercizio di linee elettriche  a 15 kv, con relative opere accessorie, in località Fusine nel Comune di Incudine (BS), nonché in località Fubbia, nel Comune di Edolo (BS); entrambi i progetti potranno quindi essere realizzati ma ...

+T -T
Istat: consumi energetici delle famiglie

Spesa media è di circa 1635 euro a famiglia

(Regioni.it 2626 - 15/12/2014) Rapporto sui consumi energetici: nel 2013 le famiglie italiane hanno speso 42 miliardi. Il rapporto Istat su “I consumi energetici delle famiglie" è stato realizzato grazie alla collaborazione di Istat, Enea e Ministero dello sviluppo economico. La spesa media è di circa 1635 euro a famiglia con punte massime di 2000 euro in valle d'Aosta e minime di 1200 euro in Sicilia.
La principale fonte energetica di alimentazione degli impianti di riscaldamento delle abitazioni è il metano, utilizzato da oltre il 70% delle famiglie, il 14,5% delle famiglie utilizza le biomasse, mentre GPL, energia elettrica e gasolio assumono un ruolo complessivamente marginale.
Il metano di rete alimenta oltre l'80% degli impianti di riscaldamento di tipo centralizzato o autonomo, mentre si ricorre prevalentemente alle biomasse (73,9%) per gli apparecchi singoli fissi (caminetti o stufe). Gli apparecchi portatili per riscaldare l'abitazione si distribuiscono ...

+T -T
Conferenza Stato-Regioni del 4 dicembre: pubblicati gli Atti

Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top