Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2627 - martedì 16 dicembre 2014

Sommario
- Olimpiadi 2024: Chiamparino, Roma potrebbe ripetere il successo di Torino
- Comitato olimpico (Cio): Roma 2024 candidatura molto forte
- Fondo sanitario 2014: l'intesa del 4 dicembre
- Aiuti di Stato agli aeroporti: seminario Cinsedo il 19 dicembre
- Conferenza Stato-Regioni il 18 dicembre: l'ordine del giorno
- Conferenza Unificata il 18 dicembre: l'ordine del giorno

+T -T
Comitato olimpico (Cio): Roma 2024 candidatura molto forte

Interventi di Pigliaru, Zaia, Caldoro, Zingaretti

(Regioni.it 2627 - 16/12/2014) “Roma 2024 sarà una candidatura molto forte”. Secondo il Comitato olimpico la candidatura dell’Italia è importante, anzi fattibile, sostiene il presidente del Cio, Thomas Bach: “l'Italia è una grande nazione olimpica con atleti di successo e grandi dirigenti. Roma ha già organizzato Giochi memorabili nel 1960”.
Per il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, le Olimpiadi “sono un sogno che deve essere rigoroso, tenace, di alta qualità, ma dire di non farle perché qualcuno non è all'altezza frustra i desideri dei cittadini”.
Il dibattito infatti si divide tra critiche e sostegni alla candidatura dell’Italia ad ospitare i giochi olimpici nel 2024.
Il presidente della regione Sardegna, Francesco Pigliaru, evidenzia innazitutto l’opportunità della scelta anche della Sardegna tra le possibili sedi di gara: “sarebbe un valore aggiunto per la candidatura dell'Italia alle Olimpiadi del 2024. Con le sue potenzialità la nostra isola ha tutti i numeri per essere un centro di eventi sportivi e mediatici di rilevanza internazionale. Da parte nostra abbiamo ben chiara l'importanza di questa opportunità, che accenderebbe sulla Sardegna i riflettori di tutto il mondo. Siamo pronti a metterci in gioco e fare la nostra parte per sostenere questo percorso e prepararci al meglio."
Critico il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, “una candidatura alle Olimpiadi non risolve i drammatici problemi finanziari di una città, ora squassata  dall'inchiesta su Mafia Capitale”.
Zaia quindi aggiunge che “non è in discussione la bellezza e il prestigio di un appuntamento di rilevanza planetaria come le Olimpiadi, ma quello che proprio non convince, anzi spaventa, è il momento scelto per lanciare una simile candidatura e la città che dovrebbe ospitare prevalentemente l'evento”, e ribadisce: "credo all'Expo è una grande opportunità. Sono 20 milioni di visitatori che verranno in territori nei quali siamo in grado di ospitarli e di fare bella figura. Pensare alle Olimpiadi di Roma per distogliere l'attenzione da mafia capitale direi che è una vergogna”.
Le sedi finora coinvolte nell’annunciato progetto sono Roma, Napoli, Firenze e la Sardegna.
“La candidatura è dell'Italia, e Milano ci sarà”, afferma il presidente della regione Lombardia Roberto Maroni: "le regole sono cambiate. Non sarebbe la candidatura di Roma, ma dell'Italia. E a questo punto, se l'Italia è dentro, Milano partecipa”.
“Abbiamo uno scenario, come Campania, straordinario – sottolinea il presidente Stefano Caldoro - oltre la grande città di Napoli, abbiamo siti straordinari che sono già stati utilizzati in più di un'occasione per i grandi eventi sportivi e quindi possiamo sicuramente offrire questa occasione".
Caldoro quindi aggiunge di augurarsi che “l'Italia affronti questa candidatura con il massimo della coesione possibile per arrivare al successo”.
Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, pensa “che sia una grande e bellissima sfida, che va affrontata con l'unità di tutti e offrendo tutte le garanzie che, quando si tratta di grandi eventi, è giusto e opportuno dare. Però io penso che sarebbe una grande e bellissima sfida da cogliere”.
Per il presidente del Cio, Thomas Bach, “Roma ha anche ricchezza di impianti sportivi esistenti, infrastrutture generali e i suoi monumenti storici famosi in tutto il mondo. Tutto questo rappresenta una base solida per organizzare i Giochi in maniera fattibile e sostenibile”.

Roma 2024: Pigliaru, Sardegna pronta a fare la sua parte Soddisfazione Regione dopo annuncio del premier Renzi

[Sardegna] OLIMPIADI - PIGLIARU: REGIONE SARDEGNA PRONTA A FARE LA SUA PARTE

[Lombardia] OLIMPIADI,ROSSI:DIAMO PRIORITÀ A ESIGENZE ASSOCIAZIONI

Olimpiadi Roma,Zaia:Dipingere 500 rosso sperare sia Ferrari = "Italiani vinceranno ennesima fregatura targata Capitale"

[Veneto] CANDIDATURA DI ROMA ALLE OLIMPIADI. ZAIA: 'COME DIPINGERE UNA 500 DI ROSSO E SPERARE CHE SIA SCAMBIATA PER UNA FERRARI. PENSASSERO A TAGLIARE SPRECHI E SPESE'

[Lombardia] OLIMPIADI,MARONI:SE ITALIA SI CANDIDA,CI SARÀ ANCHE MILANO

Olimpiadi: Maroni, candidata e' Italia intera quindi anche Milano

Roma 2024: Caldoro, Campania ha uno scenario straordinario Governatore lancia Napoli per la vela, come avvenne nel 1960

Olimpiadi 2024: Caldoro, Campania puo' ospitare molte iniziative

[Lombardia] CROSS,ROSSI DOMANI A PRESENTAZIONE 58° CAMPACCIO

[Lombardia] CONI,ROSSI:PREMI A NOSTRO SPORT MI INORGOGLISCONO

RENZI CANDIDA ROMA PER OLIMPIADI 2014, 'SIAMO DA ORO'

(LZ) OLIMPIADI. ZINGARETTI: GRANDE SFIDA DA COGLIERE "VA AFFRONTATA CON L'UNITÀ DI TUTTI".

Renzi al Coni per candidatura Roma a Olimpiadi 2024

 

 



( Giuseppe Schifini / 16.12.14 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top