Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2629 - giovedì 18 dicembre 2014

Sommario
- Chiamparino scrive a Renzi: incontro urgente su ruolo Regioni
- Legge di stabilità: per Regioni, Comuni e Province fiato sospeso
- Chiamparino, Simoncini: politiche attive lavoro restino alle Regioni
- Previdenza complementare: fondo Perseo Sirio, superare svantaggi
- Regioni anticipano saldi al 3 gennaio
- "Verso Sud": interventi di Pigliaru, Lanzetta, Oliverio

+T -T
Chiamparino scrive a Renzi: incontro urgente su ruolo Regioni

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) E’ necessario “un incontro urgente” con il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per “individuare interventi correttivi al testo del Disegno di legge costituzionale,” in materia di politiche attive del lavoro, ma “più in generale, per una riflessione comune sulle prospettive e sul ruolo delle Regioni”.

La richiesta è stata formulata a nome della Conferenza delle Regioni in una lettera che il Presidente Sergio Chiamparino ha inviato al Presidente del Consiglio, al Sottosegretario Delrio e ai Ministri Boschi, Lanzetta e Poletti.

L’ulteriore caso, in ordine cronologico, che ha portato il Presidente della Conferenza delle Regioni a scrivere al Presidente del Consiglio nasce dal dibattitto sul Disegno di legge costituzionale, approvato dal Senato e attualmente all’esame della Camera dei Deputati.

“La Commissione Affari costituzionali, nella predisposizione del testo per l’Aula, ha ...

+T -T
Legge di stabilità: per Regioni, Comuni e Province fiato sospeso

In attesa del maxiemendamento del Governo

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) Legge di stabilità: nulla di fatto, tutto resta ancora sospeso…Incontri, telefonate e poi la sessione della Conferenza Unificata che sancisce un nulla di fatto per le Regioni hanno confermato la loro disponibilità a ricercare soluzioni che rendano i tagli meno pesanti e quindi più sostenibili. La Conferenza delle Regioni, nel corso della mattinata del 18 dicembre aveva comunque già preso atto che in Commissione al Senato la legge di stabilità non era stata modificata e aveva ribadito la centralità di alcuni temi come la definizione del patto incentivato e la Sanità.
Il Presidente Sergio Chiamparino ha confermato che sono in corso continui incontri e dialoghi, ma al momento tutto è in sospeso. I tagli complessivi previsti dalla legge di stabilità sono di 5,8 miliardi, ai quali vanno aggiunti altri 450 milioni del taglio all'Irap e circa 500 milioni per i fondi per i farmaci per l'epatite.
Nessun parere da parte dei Comuni alla legge di Stabilità: per la terza volta i rappresentanti dell'Anci hanno lasciato la conferenza unificata senza poter esprimere un loro parere sul testo. "Siamo in attesa - ha detto Roberto Pella, vicepresidente dell'Associazione nazionale dei Comuni - che il Senato, entro questa sera alle 20 ci faccia sapere quali delle nostre richieste sono state accolte nel maxiemendamento. Il ministro Lanzetta ci ha detto di non avere in questo ...

+T -T
Chiamparino, Simoncini: politiche attive lavoro restino alle Regioni

No all’emendamento al Ddl costituzionale che prevede il ritorno allo Stato delle politiche attive del lavoro, insieme alla competenza sicurezza sul lavoro

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) No all’emendamento al Ddl della riforma costituzionale che prevede il passaggio dalle Regioni allo Stato della competenza esclusiva in materia di tutela e sicurezza del lavoro e di politiche  attive del lavoro.
Lo sottolinea con forza il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, esprimendo la “totale contrarietà  alla decisione di modificare l'articolo 117 della Costituzione dove si parla di materie di competenza esclusiva dello Stato. Nell'emendamento si prevede - spiega Chiamparino - che le politiche attive del lavoro, insieme alla competenza sulla sicurezza sul lavoro, tornino allo Stato, mentre alle Regioni rimanga la formazione professionale. Nella lettera 'o' dell'emendamento si dice proprio questo, si scindono le politiche attive dalla formazione come se quest'ultima non fosse essa stessa politica attiva”.
Chiamparino evidenzia che l’emendamento è sbagliato nel metodo e nel merito. ...

+T -T
Previdenza complementare: fondo Perseo Sirio, superare svantaggi

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) “La previdenza complementare sta vivendo una fase difficile, ma sono certo che il futuro previdenziale dovrà coniugarsi necessariamente con un’articolazione maggiore delle coperture pensionistiche. Obiettivo perseguibile anche con interventi sul fronte della sanità integrativa e con lo sviluppo dei fondi complementari, ovviamente sempre in un’ottica di salvaguardia complessiva dei diritti del lavoratore”, lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, commentando le notizie diffuse dal Fondo Perseo-Sirio in occasione di una conferenza stampa tenutasi il 18 dicembre.
“Se poi guardiamo al pubblico impiego – ha proseguito Chiamparino - un passo in avanti importante sul piano della semplificazione si è realizzato con la fusione del Fondo Pensione Sirio nel Fondo Pensione Perseo il 1° ottobre di quest’anno ed è quindi apprezzabile il fatto che il Fondo ...

+T -T
Regioni anticipano saldi al 3 gennaio

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) Il presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, annuncia la “decisione della Conferenza delle Regioni di anticipare la data di inizio dei saldi invernali per l’anno 2015 dal 5 gennaio a sabato 3 gennaio 2015”.
Chiamparino quindi spiega, al termine della Conferenza delle Regioni del 18 dicembre, che “dopo una consultazione fatta tra tutte le Regioni abbiamo deciso di anticipare i saldi invernali a sabato 3 gennaio. In questo modo si consente ai consumatori e ai negozianti di utilizzare il week end”.
Anche il vicepresidente della Regione Marche, Antonio Canzian, coordinatore della Conferenza delle Regioni per la materia commercio, ha sostenuto “chiaramente la richiesta, effettuata dalle associazioni nazionali di categoria, è stata condivisa da tutte le Regioni italiane, al fine di evitare difformità tra le stesse e concorrenza sleale tra quelle limitrofe. Ancora una volta il sistema delle Regioni ...

+T -T
"Verso Sud": interventi di Pigliaru, Lanzetta, Oliverio

Seminario Svimez "per una strategia di sviluppo"

(Regioni.it 2629 - 18/12/2014) Al Sud serve strategia una “Euromediterranea”. Lo sostiene il presidente dello Svimez, Adriano Giannola, nel corso del seminario "Verso Sud, per una strategia di sviluppo", organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con l’Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno.
Una strategia euromediterranea può far cambiare verso al negativo andamento dell’economia del Mezzogiorno. Giannola sostiene inoltre che non servono le macroregioni, “sarebbero inattuabili. Giusto invece il coordinamento tra Regioni, superando il regionalismo astratto e ghettizzante e realizzando una leale collaborazione”.
Il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che ha partecipato al seminario, ha sottolineato il problema della “lontananza dai mercati centrali e una discontinuità territoriale acuita dalle difficoltà nei trasporti. In questo quadro, che già rende ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top