Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2633 - lunedì 29 dicembre 2014

Sommario
- Macroregioni: si allarga il dibattito, intervengono Burlando, Caldoro e Spacca
- Crolla la fiducia nelle istituzioni: sondaggio Demos
- Aliquote Irpef e ticket: Zingaretti firma un memorandum con i sindacati
- Province: si discute in Emilia-Romagna, Marche, Veneto e Lombardia
- Marche: Spacca, siamo di fronte ad un "taglio inusitato"
- Expo 2015 e turismo: progetto Ance per 5 regioni del Sud

+T -T
Macroregioni: si allarga il dibattito, intervengono Burlando, Caldoro e Spacca

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) Nel luglio del 2007 a Noli Claudio Burlando lanciò l’idea di  “Limonte”, macroregione “ante litteram” nata dalla possibile unione della Liguria e del Piemonte.
Oggi il Presidente ligure accetta la “rinnovata” sfida sulle macroregioni: “l'importante – sostiene in un’intervista pubblicata su “Il Secolo XIX” il 29 dicembre - è che le Regioni vengano ridisegnate insieme alle Regioni stesse, con i loro nuovi presidenti. È un percorso che si può fare tra il 2015 e il 2020”. Del resto è “impossibile cambiare l'assetto degli enti pubblici in soli tre mesi. Serve un tavolo con i governatori”.  “Oggi – spiega Burlando - abbiamo meno prestigio, meno poteri e meno risorse. Chiaro che con strutture più grandi si riducono le spese di funzionamento e si possono rilanciare le istituzioni”, ma – avverte - una ...

+T -T
Crolla la fiducia nelle istituzioni: sondaggio Demos

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) Istituzioni in crisi: è questa la fotografia del sondaggio Demos – commissionato e pubblicato il 29 dicembre da “la Repubblica”. Solo due italiani su 10 continuano e nutrire molta o moltissima fiducia nella “Regione”, nel 2010  erano il 33 %. Non vanno meglio i Comuni che riscuotono il consenso del 29 per cento dei cittadini (nel 2010 la percentuale era del 41%).
Il dato che però dovrebbe indurre alla prudenza i commentatori troppo portati alla semplificazione è che anche lo “Stato” precipita ad un minimo storico collocandosi al di sotto di Regioni e Comuni con solo il 15 % che continua a nutrire fiducia nella organizzazione statale. Per non parlare di Parlamento  (7%) e dei partiti (3%).
Il quadro è quello insomma di una crisi valoriale che coinvolge l’intera struttura della nostra democrazia.
...

+T -T
Aliquote Irpef e ticket: Zingaretti firma un memorandum con i sindacati

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) Un memorandum d'intesa chiamato “Risanamento, equità e sviluppo” è stato siglato il 29 dicembre dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e da Cgil, Cisl e Uil. L'accordo è stato firmato da Andrea Cuccello, segretario della Cisl Roma e Lazio, Paolo Bombardieri, segretario della Uil Roma e Lazio, e Claudio Di Berardino, segretario della Cgil Roma e Lazio, oltre che dal Presidente.
Il testo si fonda su 4 pilastri.
Progressività ed equità sull'aliquota Irpef che sarà ridotta per i redditi sotto i 35.000 euro.
Nuovi risparmi e maggiore trasparenza nell'amministrazione dando attuazione agli oltre 600 milioni di risparmi previsti per il 2015.
Progressività anche per i ticket sanitari in base al reddito e l'istituzione di un tavolo permanente sull'attuazione del patto per lo sviluppo e il lavoro.
Le novità più importanti dell'accordo sono quindi quelle riferite all'Irpef. Vengono ...

+T -T
Province: si discute in Emilia-Romagna, Marche, Veneto e Lombardia

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) Il tema delle Province è uno di quelli che il neoPresidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha messo in cima alla propria agenda. Entro il mese di gennaio dovrebbe decidere "quali funzioni assegnare alle nuove Province" e, nel frattempo, “interloquiremo con il Governo” perché "le riforme in atto non vanno fermate, ma non dobbiamo fare nuovi disoccupati".
Bonaccini promette quindi una soluzione entro fine gennaio almeno sul fronte delle funzioni da assegnare alle Province. E poi ribadisce la sua intenzione di puntare sul concetto di Area vasta. "Prima ancora di arrivare all'abolizione delle Province con la riforma
costituzionale - spiega Bonaccini - io vorrei arrivare all'assegnazione delle funzioni per Area Vasta, perché non vorrei che la cancellazione delle Province si trasformasse in un nuovo centralismo regionale”. I presidenti delle nuove Province, incontrati da Bonaccini prima di Natale, “sono ...

+T -T
Marche: Spacca, siamo di fronte ad un "taglio inusitato"

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) E’ tempo di bilanci di previsione in molte Regioni, quasi un pettine che puntualmente incontra i “nodi” degli interventi della manovra finanziaria del Governo.  Nelle Marche, ad esempio, il Presidente Gian Mario Spacca (proprio chiudendo il dibattito sul bilancio di previsione 2015) non ha usato mezzi termini: “ci troviamo davanti a un taglio di risorse inusitato: 4 miliardi di euro, 230 milioni per le Marche. La maggior parte delle Regioni non sarà in grado di costruire il bilancio e dovrà aumentare al massimo la pressione fiscale”.
“Dal 2009 al 2013 - ha ricordato - il taglio alle Regioni è stato del 38%, a cui si aggiunge il taglio drastico del 2014; il taglio alle Province è stato del 27%, ai Comuni del 14% nello stesso arco di tempo, il taglio alle amministrazioni centrali dello Stato del 12%. Questo bilancio si compone nell'unico modo possibile. Più di così - ha rimarcato - non si poteva fare”.
“Il colpo inferto alle Regioni in questi ultimi anni è gravissimo. Come altro definire questa situazione, se non un progetto di ricentralizzazione delle competenze, un disegno fermamente orientato alla volontà dello Stato di recuperare funzioni e poteri?” ha sottolineato Spacca ricordando il caso delle politiche attive del lavoro che il Governo, con il disegno di legge costituzionale, vuole riportare nell’ambito delle proprie ...

+T -T
Expo 2015 e turismo: progetto Ance per 5 regioni del Sud

(Regioni.it 2633 - 29/12/2014) L’idea è quella di lavorare concretamente per sviluppare un sistema turistico integrato che abbracci le 5 regioni meridionali (Calabria,Basilicata, Puglia, Campania e Sicilia). E’ questo l'obiettivo di un progetto denominato "Turismo sostenibile nell'Italia Mediterranea" che durerà di cinque anni e coinvolge attualmente Calabria, Campania e Sicilia, estendendosi nel 2015 anche alle altre due regioni del Sud. L'iniziativa promossa da Ance e da Ance Reggio Calabria e cofinanziata dal ministero dello Sviluppo economico parte da un'analisi dei dati Istat 2012, in base ai quali i flussi turistici nelle regioni meridionali rappresentano una minima parte di quelli nazionali, a fronte della presenza di risorse naturali, climatiche e culturali che hanno un potenziale elevatissimo, a livello di attrattività del turismo.

Il progetto si struttura su 4 corridoi interregionali: archeologia, cicloturismo, subacquea e turismo di grotta. ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top