Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2658 - lunedì 9 febbraio 2015

Sommario
- Istat: i conti economici territoriali
- Expo delle idee: l'esposizione universale entra nel vivo
- Il Comitato delle Regioni elegge il nuovo Presidente
- Rapporto Ocse: spesa per l'istruzione in Italia sotto la media
- Dissesto suolo: Sardegna approva legge per geologi nei comuni
- Sanità: i LEA e la vexata quaestio dei tagli della legge di stabilità

+T -T
Istat: i conti economici territoriali

Dati relativi al triennio 2011-2013

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) L’Istat ha diffuso i “conti economici territoriali” relativi al triennio 2011-13. Il Pil per abitante nel 2013 risulta pari a 33,5 mila euro nel Nord-ovest, a 31,4 mila euro nel Nord-est e a 29,4 mila euro nel Centro. Il Mezzogiorno, con un livello di Pil pro capite di 17,2 mila euro, presenta un gap molto ampio con il Centro-Nord, dove si registra un livello di Pil pro capite di 31,7 mila euro; il valore registrato nel Mezzogiorno è quindi inferiore del 45,8% rispetto a quello del Centro-Nord.
Ecco, in “pillole”, le altre evidenze della rilevazione Istat.
La spesa per consumi finali delle famiglie a prezzi correnti nel 2013 risulta pari a 18,3 mila euro per abitante nel Centro-Nord e a 12,5 mila euro nel Mezzogiorno.
Lazio e Sicilia sono le regioni più terziarizzate, in termini di incidenza settoriale del valore aggiunto, mentre Basilicata ed Emilia Romagna sono quelle a maggiore propensione agricola e industriale. ...

Per l'evento forte impegno dei media: Rai Expo e un nuovo sito Ansa

+T -T
Expo delle idee: l'esposizione universale entra nel vivo

Chiamparino: fare per sei mesi di Milano la fotografia delle mille bellezze e delle mille culture d'Italia

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) Con “Expo delle Idee”, l’evento entra nel vivo e per l'Italia il 2015 “è un anno felix, che non vuol dire semplicemente felice, ma fertile” un anno in cui "ci sono tutte le condizioni per tornare a correre”. Ne è convinto il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che cerca di infondere fiducia (all'Hangar Bicocca di Milano) nel corso di un incontro in preparazione dell'esposizione universale che si è tenuto il 7 febbraio, riproponendo l’immagine di un Paese che deve e può bruciare le tappe. “Dall'Europa - spiega ancora il presidente del Consiglio - qualcosa si muove: la comunicazione sulla flessibilità, il piano degli investimenti, le misure della Bce”. Anche per questo “sforzo pressante il rapporto fra euro e dollaro è tornato nei canoni della normalità che aiuta le nostre imprese". Se a questo si sommano la crisi del petrolio e le condizione economiche internazionali siamo nel corso di un "anno di opportunità”. E i provvedimenti del governo, come aver tolto il costo del lavoro dall'Irap, “non lasciano più alibi a nessuno”.  E' un discorso basato quindi su un‘impostazione ottimistica  quello che Renzi ha pronunciato all'appuntamento milanese davanti a una platea di 500 esperti, industriali, nove ministri (Poletti, Galletti, Guidi, Martina, Orlando, Franceschini, Boschi, Giannini e Lupi), i ...

+T -T
Il Comitato delle Regioni elegge il nuovo Presidente

Riunione il 12 febbraio a Bruxelles

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) Il Comitato europeo delle regioni eleggerà il 12 febbraio il nuovo presidente. Quel giorno inizierà il nuovo mandato quinquennale del Comitato  e i nuovi membri dell'assemblea s'insedieranno e indicheranno il presidente e il primo vicepresidente.  I leader locali e regionali discuteranno poi il programma di lavoro della Commissione per il 2015 col primo vicepresidente dell'esecutivo Frans Timmermans, e le implicazioni regionali dell'accordo di libero scambio EU-USA (TTIP) con la commissaria Malmström.
I principali partiti politici hanno già designato i rispettivi candidati: Karl-Heinz Lambertz (presidente del parlamento della comunità germanofona del Belgio) per il gruppo del Partito socialista europeo (PSE); Markku Markkula (Espoo, Finlandia) per il partito popolare europeo (PPE); l'olandese Bas Verkerk, sindaco di Delft, per l'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa (ALDE). L'elezione si ...

+T -T
Rapporto Ocse: spesa per l'istruzione in Italia sotto la media

Going for Growth: migliorare l'efficienza della struttura fiscale

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) L’Ocse richiama il nostro sistema educativo a migliorare in equità ed efficienza. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico lo ha evidenziato nel rapporto 'Going for Growth' rilevando, in particolare, le poche risorse destinate al settore.
La spesa per l'istruzione risulta “scesa ben al di sotto della media”. Altro elemento negativo, sempre secondo l’Ocse, sono i numerosi cambi, "tre in quattro anni", al vertice dell'agenzia per la valutazione della scuola.
Pertanto l'Italia investe poco in istruzione. Occorre fare di più per migliorare le opportunità dei meno qualificati e, pur prendendo atto degli interventi avviati per potenziare l'istruzione tecnica post secondaria, l’Ocse ritiene che questa debba essere ulteriormente rafforzata.
Tra i consigli dell'Organizzazione per la cooperazione economica europea oltre a quello di insistere sulla valutazione nella scuola Secondaria, anche il ...

+T -T
Dissesto suolo: Sardegna approva legge per geologi nei comuni

Si attivano Abruzzo e Calabria

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) Geologi per combattere il dissesto idrogeologico. La Sardegna ha approvato un’apposita legge - “Norma di semplificazione amministrativa in materia di difesa del suolo” - che prevede appositi stanziamenti ai comuni per avvalersi dei geologi. Si attivano anche Abruzzo e Calabria nell'usufruire del contributo professionale dei geologi.
La legge regionale della Sardegna stanzia infatti 900.000 euro per gli enti locali che si avvarranno della consulenza tecnico scientifica dei geologi, 300.000 euro per l'anno appena concluso e altri 600.000 per quello in corso.
Il presidente dell'Ordine dei Geologi della Sardegna, Davide Boneddu,  definisce questa legge “una svolta importante” perché la categoria può dare “un rilevante contributo alla Pubblica Amministrazione negli iter autorizzativi connessi al Piano di Assetto Idrogeologico”.
I Comuni e le Unioni dei Comuni, spiega Boneddu, “potranno finalmente ...

+T -T
Sanità: i LEA e la vexata quaestio dei tagli della legge di stabilità

Focus della Cgil sulla bozza del Decreto

(Regioni.it 2658 - 09/02/2015) La Cgil mette “sotto esame” la proposta di aggiornamento degli attuali LEA, prevista nel Patto per la Salute 2014/2016 e oggi in discussione tra Governo e Conferenza delle Regioni.
La Cgil critica la mancanza di un “confronto anche con le forze sociali” (sindacato confederale e associazioni dei cittadini utenti) che invece “aveva caratterizzato positivamente il percorso del 2008”. Secondo la Cgil “bisogna cambiare metodo: se si vogliono rendere effettivi ed esigibili i Lea ai cittadini, Governo e Regioni devono aprirsi al confronto e alla partecipazione democratica”.
Entrando nel merito, la Cgil scrive che il contesto rispetto al 2008 è molto cambiato: la lunga crisi economica e sociale, aggravata da insensate politiche di austerity che hanno tagliato il finanziamento alla Sanità (30 miliardi) e ai servizi del welfare socio assistenziale, ha messo in discussione la garanzia dei Lea, soprattutto in ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top