Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2659 - martedì 10 febbraio 2015

Sommario
- Corte dei Conti: inaugurazione anno giudiziario 2015
- Foibe: il "Giorno del Ricordo" nelle Regioni
- ImpresaLavoro: Regioni finanziano aziende per 6 miliardi
- Istat e Cgia: studi su carichi fiscali
- Province: Rughetti, si lavora in 2 step
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di gennaio

+T -T
ImpresaLavoro: Regioni finanziano aziende per 6 miliardi

I dati sono riferiti al 2013

(Regioni.it 2659 - 10/02/2015) Le Regioni finanziano le imprese per 6 miliardi di euro all’anno. Sono dati del 2013 forniti dal Centro studi “ImpresaLavoro” che ha elaborato i contenuti del SIOPE, il Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici del Ministero delle Finanze.
I 6 miliardi di euro al sistema delle imprese, pari allo 0,36% del Pil nazionale, sono suddivisi tra contributi erogati ad aziende private e trasferimenti concessi ad aziende pubbliche.
Sempre nel 2013 le Regioni hanno trasferito 3,3 miliardi di euro a imprese private (1 miliardo in trasferimenti correnti e 2,3 miliardi in contributi in conto capitale) e 2,5 miliardi di euro a imprese pubbliche (1,1 miliardi in trasferimenti correnti e 1,4 miliardi in conto capitale).
E’ il Trentino  Alto Adige che trasferisce di più annualmente al suo sistema delle imprese: circa 762 milioni di euro. Seguono la Sicilia con 683 milioni e la Puglia con 591 milioni.
“Dal punto di vista dei contributi che ogni regione eroga rapportati alla popolazione, il Trentino Alto Adige risulta ancora di gran lunga il territorio più generoso: con 736 euro di contributo per ogni cittadino residente quasi doppia la Valle d’Aosta che si classifica al secondo posto. Terza la Basilicata con 200 euro a cittadino e quarta un’altra Regione autonoma, il Friuli Venezia Giulia, che trasferisce ogni anno alle sue imprese 186 euro per cittadino residente. Molto meno generose sono la Toscana (37 euro), la Lombardia (41 euro) e il Lazio (42 euro)”.
Con riferimento al Pil Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Basilicata sono le regioni in cui vengono erogati più contributi alle imprese: nelle province di Trento e Bolzano la contribuzione regionale ad aziende pubbliche e private raggiunge i 2 punti di Pil: il doppio di quanto avviene in Valle d’Aosta e Basilicata e 20 volte l’impatto che queste misure hanno in regioni importanti come Lombardia, Toscana, Lazio e Veneto.
E’ analizzata anche la composizione dei contributi al sistema delle imprese diviso tra quanto va ad aziende private e quanto invece al sistema delle imprese pubbliche. 
Liguria ed Emilia Romagna erogano di più ad aziende di proprietà dello Stato, delle Regioni o degli Enti Locali. “In Liguria quasi il 93% dei contributi erogati finisce al pubblico mentre in Emilia-Romagna le aziende di stato si portano a casa l’82% del totale stanziato a favore dell’economia reale. Terza in questa speciale classifica di attenzione alle società pubbliche è la Puglia con il 64% dei contributi erogati, seguita dalla Campania con il 63,5% e dalla Sardegna con il 54,1%”.

Tabelle elaborate da ImpresaLavoro su dati Siope e Istat:

  







Contributi alle imprese: dalle Regioni ogni anno circa 6 miliardi di euro

 



( Giuseppe Schifini / 10.02.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top