Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2659 - martedì 10 febbraio 2015

Sommario
- Corte dei Conti: inaugurazione anno giudiziario 2015
- Foibe: il "Giorno del Ricordo" nelle Regioni
- ImpresaLavoro: Regioni finanziano aziende per 6 miliardi
- Istat e Cgia: studi su carichi fiscali
- Province: Rughetti, si lavora in 2 step
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di gennaio

+T -T
Istat e Cgia: studi su carichi fiscali

(Regioni.it 2659 - 10/02/2015) L’Istat e l’ufficio studi della Cgia di Mestre forniscono dati sui carichi fiscali. L’Istat entra nel merito del carico tributario e contributivo dei lavoratori e delle famiglie nel 2012, mentre la Cgia fornisce una classifica del peso fiscale per Regioni.
E’ di 30.953 euro all'anno – secondo i dati Istat - il costo medio del lavoro dipendente, al lordo delle imposte e dei contributi sociali. Il lavoratore, sotto forma di retribuzione netta, ne percepisce poco più della metà (il 53,3%), per un importo medio pari a 16.498 euro.
La differenza tra il costo sostenuto dal datore di lavoro e la retribuzione netta del lavoratore, il cosiddetto cuneo fiscale e contributivo, è pari, in media, al 46,7%: i contributi sociali dei datori di lavoro ammontano al 25,6% e il restante 21,1% è a carico dei lavoratori in termini di imposte e contributi.
Il reddito medio da lavoro autonomo, al lordo delle imposte e dei contributi sociali, è pari a 23.432 euro annui, il reddito netto rappresenta il 69,3% del totale, (16.237 euro). Per l’Istat “se si include anche la stima dell'Irap, le imposte sul reddito da lavoro autonomo rappresentano il 14,3% del reddito lordo, i contributi sociali il 16,4%”.
L'incidenza delle imposte dirette sul totale dei redditi individuali lordi (al netto dei contributi sociali) è pari al 19,4%, al 21,3% per il reddito da lavoro dipendente, al 17,5% per le pensioni e al 17,1% (Irap inclusa) per il reddito da lavoro autonomo.
L'Ufficio studi della Cgia ha messo a confronto il gettito fiscale versato dai lavoratori dipendenti, dagli autonomi, dai pensionati e dalle imprese nelle Regioni. La media nazionale è di 8.824 euro per abitante.
I residenti della Lombardia sono in testa alla classifica per peso fiscale, corrispondendo di media in tasse 11.386 euro. Seguono il Lazio, con 10.763 euro e l'Emilia-Romagna, con 10.490 euro.
Poi seguono i residenti nel Trentino-Alto Adige, con 10.333 euro pro capite, e quelli della Liguria, con 10.324 euro. In fondo alla classifica i residenti della regione Campania, con 6.041 euro, quelli della Calabria, con 5.918 euro e della Sicilia con 5.598 euro.
In merito al gettito dei tributi ai livelli di governo - Stato ed Enti locali-  la Cgia indica un totale di 8.824 euro procapite di entrate tributarie registrate nel 2012:
A) 7.124 euro finiscono nelle casse dello Stato (pari all'80,7% del totale);
B) 902 euro procapite sono destinati  alle Regioni (pari al 10,2%);
C) 798 euro procapite (pari al 9%) vanno agli Enti locali (Comuni, Province e Comunità montane).

Entrate tributarie per territorio e livello di Governo (elaborazione Cgia)

Valori in euro pro-capite

Regioni

Totale

 

di cui

Amm. Centrali

 

di cui

Amm. Regionali

 

di cui

Amm.

Locali

 

Lombardia

 

11.386

 

9.465

 

1.171

 

751

 

Lazio

 

10.763

 

8.805

 

870

 

1.088

 

Emilia-Romagna

 

10.490

 

8.466

 

1.147

 

877

 

Trentino-Alto Adige

 

10.333

 

8.942

 

1.006

 

385

 

Liguria

 

10.324

 

8.184

 

895

 

1.245

 

Piemonte e Valle d'Aosta

 

9.787

 

7.781

 

1.114

 

892

 

Toscana

 

9.505

 

7.594

 

923

 

988

 

Veneto

 

9.312

 

7.557

 

976

 

779

 

Friuli-Venezia Giulia

 

9.005

 

7.808

 

762

 

435

 

Umbria

 

8.478

 

6.510

 

1.164

 

803

 

Marche

 

8.310

 

6.648

 

871

 

791

 

Abruzzo

 

7.594

 

5.953

 

861

 

780

 

Molise

 

6.934

 

5.574

 

612

 

748

 

Basilicata

 

6.735

 

4.945

 

936

 

853

 

Sardegna

 

6.358

 

5.401

 

513

 

444

 

Puglia

 

6.335

 

4.727

 

794

 

814

 

Campania

 

6.041

 

4.556

 

664

 

820

 

Calabria

 

5.918

 

4.393

 

716

 

809

 

Sicilia

 

5.598

 

4.712

 

487

 

399

 

TOTALE ITALIA

 

8.824

 

7.124

 

902

 

798

 

Nord Ovest

 

10.828

 

8.860

 

1.127

 

840

 

Nord Est

 

9.819

 

8.054

 

1.021

 

744

 

Centro

 

9.868

 

7.963

 

909

 

996

 

Sud

 

6.137

 

4.795

 

659

 

683

 

ITALIA

 

8.824

 

7.124

 

902

 

798

 




( Giuseppe Schifini / 10.02.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top