Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2663 - lunedì 16 febbraio 2015

Sommario
- Riforma della Costituzione: voto finale della Camera a marzo
- Serracchiani boccia riscrittura confini Regioni
- Cerved: con la crisi persi un milione di posti di lavoro
- UE: Delrio su approvazione programmi operativi regionali
- Una "rete" ciclabile intorno al lago di Garda
- Gli atti della Conferenza Stato-Regioni del 12 febbraio

+T -T
Riforma della Costituzione: voto finale della Camera a marzo

Nella notte fra il 13 e il 14 febbraio concluso l'esame degli articoli. Le opposizioni hanno lasciato l'aula

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) “Le riforme fanno bene all'Italia. E si lavora fino alle 3 di notte perché ogni giorno è prezioso”. E’ stato questo il commento lanciato su twitter dal ministro delle Riforme Maria Elena Boschi a proposito del via libera alla Camera ai diversi articoli della riforma della Costituzione (vedi anche la "ricostruzione" del testo curata dall'ufficio rapporti con il Parlamento della Conferenza delle regioni) , arrivato nella notte tra venerdì 13 febbraio e sabato 14 febbraio (ma il voto fianle ci sarà a marzo).
Se tutto procede secondo la calendarizzazione prevista dal Governo i cittadini, nella primavera del 2016, potrebbero essere chiamati alle urne per approvare o bocciare la riforma della Costituzione. L'articolo 138 della Costituzione, che stabilisce le procedure per modificare la Carta stessa, prescrive che le modifiche alla Costituzione siano approvate nell'identico testo “da ciascuna Camera con ...

+T -T
Serracchiani boccia riscrittura confini Regioni

Utilizziamo al meglio le nostre competenze e le nostre risorse

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) “Abbiamo condiviso il fatto che la riforma del Titolo V e del Senato non prevede affatto la riscrittura dei confini regionali”. Così la Serracchiani, che quindi boccia i possibili nuovi confini delle Regioni.
Infatti per il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, l’appena istituita "Commissione Regioni" presso il Ministero degli Affari regionali, che intende proporre una nuova organizzazione territoriale, non lavora ad un tema centrale per le attuali riforme: “non mi pare che questo sia un tema attuale, anche se è stato posto da molti gruppi politici".
Serracchiani quindi ribadisce che, per quanto riguarda l'accorpamento delle Regioni, non ci siano "le condizioni politiche perché la riforma venga nuovamente stravolta rivedendo i confini. Non ci sono i numeri in Parlamento", anche "viste le difficoltà con cui questa legge ...

+T -T
Cerved: con la crisi persi un milione di posti di lavoro

Il Nord Est l'area meno colpita

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) La crisi economica ha provocato un vero e proprio terremoto nelle imprese italiane. E’ quanto emerge dai dati raccolti dal Cerved (Osservatorio su fallimenti, procedure e chiusure di imprese), che evidenzia dall'inizio della crisi nel 2008 sono fallite in Italia 82mila imprese con la perdita di un milione di posti di lavoro. Il 2014 è stato l’anno più nero, che con oltre 15mila raggiunge la punta dei fallimenti. E con le procedure concorsuali non fallimentari e le liquidazione volontarie il dato sale a 104mila l'anno scorso.
Comunque il dato 2014 sulle procedure concorsuali non fallimentari registrano una forte diminuzione rispetto al 2013. Secondo i dati di Cerved, infatti, nel 2014 le procedure registrate sono 2.784 (-16,4% rispetto al 2013), e spiegano che “la contrazione è dovuta soprattutto al netto calo dei concordati preventivi, che si riducono del 20%”.
A livello territoriale si osserva una ...

+T -T
UE: Delrio su approvazione programmi operativi regionali

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) Programmazione 2014-2020 e programmi operativi regionali. Come già visto nel numero 2662 di Regioni.it (UE approva programmi operativi regionali ) la Commissione UE ha approvato questi interventi per favorire la crescita economica e la modernizzazione del sistema amministrativo.
“Con l’approvazione dei primi 12 programmi – spiega Graziano Delrio, sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio con delega alla Coesione territoriale - da parte della Commissione Europea parte concretamente la nuova programmazione dei fondi di coesione 2014-2020 e parte con buone notizie. Con il via libera al programma operativo nazionale Cultura e Sviluppo, da 490 milioni, per le cinque regioni del Mezzogiorno, la Commissione riconosce una priorità del nostro Paese e riconosce anche che abbiamo superato positivamente le criticità della precedente stagione sul Poin attrattori e in particolare su progetti come quello di Pompei. ...

+T -T
Una "rete" ciclabile intorno al lago di Garda

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) E’ stato annunciato il 13 febbraio, in occasione della Bit e alla presenza del Ministro del Turismo, Dario Franceschini, il Protocollo d'Intesa tra Regione Lombardia, Regione Veneto, Provincia Autonoma di Trento, ministero per i beni e attività culturali e turismo, ministero delle Infrastrutture e trasporti e ministero dell'Ambiente il completamento della rete ciclabile del Garda.
Secondo Mauro Parolini, assessore al Turismo, commercio e terziario della Regione Lombardia si tratta di “un progetto ambizioso, ma concreto, che trasformerà le rive del lago in un vero e proprio paradiso del cicloturismo e aumenterà sensibilmente l'attrattività complessiva della nostra regione e dell'intero Paese. L'importanza strategica e la rilevanza nazionale che ha assunto questo progetto - ha sottolineato Parolini - consentono ai soggetti impegnati di promuovere la sua concretizzazione a tutti i livelli e di attivarsi per il ...

+T -T
Gli atti della Conferenza Stato-Regioni del 12 febbraio

Gli emendamenti al decreto che riforma gli ammortizzatori sociali

(Regioni.it 2663 - 16/02/2015) Sono stati pubblicati sul sito della Conferenza Stato-Regioni gli atti relativi alla riunione straordinaria del 12 febbraio. Tale documentazione può essere consultata anche sul sito www.regioni.it nella sezione “Conferenze”.
La riunione aveva solo due punti all’ordine del giorno. Il primo è stato rinviato, il secondo, a cui si riferisce l’unico “atto” della Stato-Regioni, riguarda l’intesa sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, e riporta gli emendamenti concordati (vedi anche "Regioni.it" n. 2661).
 
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top