Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2676 - giovedì 5 marzo 2015

Sommario
- Rinviato l'incontro delle Regioni con Mattarella
- Medicina convenzionata: Montaldo, verso "riavvio del confronto"
- Renzi: macroregioni non all'ordine del giorno delle riforme costituzionali
- Chiamparino: la sanità piemontese torna credibile
- Rapporto sulla sorveglianza della mortalità materna in Italia
- Gli italiani hanno speso 2,7 mld di euro per assistenza infermieristica

+T -T
Rinviato l'incontro delle Regioni con Mattarella

L'udienza era prevista per il 5 marzo

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) L’incontro della Conferenza delle Regioni con il Presidente della Repubblica, previsto per il 5 marzo (vedi "Regioni.it" n. 2675), è stato rinviato.
Stanti le difficoltà del trasporto aereo che non permettono l’arrivo all’aeroporto di Fiumicino del Presidente della Conferenza delle Regioni, si è concordato con il Quirinale di rinviare e di aggiornare a nuova data.

+T -T
Medicina convenzionata: Montaldo, verso "riavvio del confronto"

De Filippo: prende corpo un nuovo sistema di organizzazione dell'assistenza sanitaria

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) Claudio Montaldo, presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità, si è confrontato ieri, 4 marzo, con le organizzazioni sindacali della medicina convenzionata.
Nel corso dell’incontro, a cui ha portato i suoi saluti anche il sottosegretario alla salute, Vito De Filippo, sono stati affrontati alcuni nodi politici per contribuire alla ripresa della trattativa per il rinnovo della convenzione nazionale dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e degli specialisti ed è stato sottoscritto un documento che domani, 6 marzo, sarà portato all’attenzione del Comitato di settore Regioni-Sanità.
Il testo condiviso chiarisce meglio alcuni temi strategici fra cui il ruolo unico della medicina generale, le problematiche legate al finanziamento dei fattori produttivi, l’organizzazione delle aggregazioni funzionali territoriali (AFT), le Unità complesse per le cure primarie (UCCP), il rapporto di convenzionamento con il servizio sanitario nazionale.
“Con questa intesa – ha dichiarato Claudio Montaldo – sono stati chiariti gli aspetti di maggior rilievo e si creano le premesse per il riavvio del confronto tra le parti in sede Sisac (Struttura Interregionale Sanitari Convenzionati)  e la possibilità di portare finalmente a compimento gli accordi dei lavoratori convenzionati, dando così attuazione alla legge Balduzzi che ha creato le premesse ...

+T -T
Renzi: macroregioni non all'ordine del giorno delle riforme costituzionali

D'Alia: dibattito sulle macroregioni non ha sortito alcuna modifica al testo di riforma costituzionale

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) “Non ho niente in contrario, ma il tema non è all'ordine del giorno. Non ci sono i numeri in questa legislatura, non siamo riusciti neppure a inserire nella riforma della Costituzione un emendamento sulle macro-regioni". Lo afferma il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una intervista all'Espresso parlando dell'accorpamento delle Regioni.
Sullo stessa tema qualche giorno fa era già intervenuto il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, che aveva sostenuto in Audizione al Senato di non credere che “ci sia lo spazio per riscrivere la geografia delle Regioni. Il tema delle macroregioni non fa parte dell'agenda”.
Un’altra riflessione è stata fatta dal presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali, Gianpiero D'Alia, che ha sottolineato come “il dibattito sulle macroregioni non ha sortito alcuna modifica al testo di riforma costituzionale all'esame ...

+T -T
Chiamparino: la sanità piemontese torna credibile

Saitta: il Piemonte supera importanti esami del Ministero dell'Economia

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) “La sanità del Piemonte è tornata credibile agli occhi del Governo. Mesi di lavoro puntuale, di risposte fornite al tavolo ex Massicci, di operazione trasparenza sui bilanci delle aziende sanitarie ci hanno permesso di ottenere oggi le prime vere risposte concrete e positive. Il Governo ora guarda al Piemonte come a un interlocutore che sta facendo passi da gigante per uscire dal piano di rientro dal debito sanitario". Così il presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino, sul riconoscimento romano di quanto fatto dalla Regione per uscire dal piano di rientro.
“Tutto questo - sottolinea il Presidente - ci consente sia di liberare 900 milioni per pagare i fornitori, sia di sbloccare le assunzioni ferme da troppi anni. Ringrazio l'assessore Antonio Saitta, il direttore Fulvio Moirano e i loro collaboratori - aggiunge - per l'impegno e il lavoro che fanno da mesi. Il fatto che il Piemonte sia la prima Regione in Italia ad ...

Dati dell'Istituto Superiore di Sanità

+T -T
Rapporto sulla sorveglianza della mortalità materna in Italia

Progetto pilota in sei regioni: Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) L'Istituto superiore di sanità ha pubblicato un Rapporto sulla “Sorveglianza della mortalità materna in Italia: validazione del progetto pilota e prospettive future”.
Si tratta di un progetto pilota coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità in sei regioni: Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia.
Il primo dato che si evince è che siamo in linea con Francia e Gran Bretagna, e cioè con i migliori sistemi sanitari europei.
Abbiamo una media di 10 decessi materni ogni 100 mila bambini nati vivi.
Altro dato confortante è relativo alle differenze regionali che risultano essere minori che in altri settori sanitari, comunque la Campania (13,4 ogni centomila nati vivi) ha i livelli più alti di mortalità e la Toscana (4,6 ogni centomila nati vivi) quelli più bassi.
E’ stata inoltre creata una rete di circa trecento presìdi sanitari pubblici e privati che ...

+T -T
Gli italiani hanno speso 2,7 mld di euro per assistenza infermieristica

Dati Censis presentati al Congresso nazionale IPASVI

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) La ricerca del Censis “Infermieri e nuova sanità: opportunità occupazionali e di upgrading. Le prestazioni infermieristiche nella domanda di assistenza sul territorio”, elaborata per la Federazione dei Collegi IPASVI è stata presentata in occasione del XVII Congresso nazionale, che si è aperto il 5 marzo a Roma e che per tre giorni vedrà riuniti gli infermieri d'Italia per dibattere sul ruolo di questa figura professionale nella nuova Sanità e per sancire un nuovo patto per l'assistenza con i cittadini.
Sono 8.700.000 gli italiani che nel 2014 hanno usufruito di prestazioni di assistenza infermieristica erogate privatamente e hanno speso per queste, di tasca propria, 2,7 miliardi di euro. Di questi, 6.900.000 di assistiti hanno chiesto prestazioni una tantum, mentre 2.300.000 hanno avuto bisogno di prestazioni continuative. Ad aver bisogno di un’assistenza che il Servizio Sanitario Nazionale ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top