Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2676 - giovedì 5 marzo 2015

Sommario
- Rinviato l'incontro delle Regioni con Mattarella
- Medicina convenzionata: Montaldo, verso "riavvio del confronto"
- Renzi: macroregioni non all'ordine del giorno delle riforme costituzionali
- Chiamparino: la sanità piemontese torna credibile
- Rapporto sulla sorveglianza della mortalità materna in Italia
- Gli italiani hanno speso 2,7 mld di euro per assistenza infermieristica

+T -T
Chiamparino: la sanità piemontese torna credibile

Saitta: il Piemonte supera importanti esami del Ministero dell'Economia

(Regioni.it 2676 - 05/03/2015) “La sanità del Piemonte è tornata credibile agli occhi del Governo. Mesi di lavoro puntuale, di risposte fornite al tavolo ex Massicci, di operazione trasparenza sui bilanci delle aziende sanitarie ci hanno permesso di ottenere oggi le prime vere risposte concrete e positive. Il Governo ora guarda al Piemonte come a un interlocutore che sta facendo passi da gigante per uscire dal piano di rientro dal debito sanitario". Così il presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino, sul riconoscimento romano di quanto fatto dalla Regione per uscire dal piano di rientro.
“Tutto questo - sottolinea il Presidente - ci consente sia di liberare 900 milioni per pagare i fornitori, sia di sbloccare le assunzioni ferme da troppi anni. Ringrazio l'assessore Antonio Saitta, il direttore Fulvio Moirano e i loro collaboratori - aggiunge - per l'impegno e il lavoro che fanno da mesi. Il fatto che il Piemonte sia la prima Regione in Italia ad aver approvato la revisione della rete ospedaliera secondo le regole del Patto della Salute è un risultato fino a poco tempo fa inimmaginabile”.
Anche l'assessore alla Sanità del Piemonte, Antonio Saitta commentando l'esito dell'incontro del 5 marzo a Roma, parla di “giornata importante per la sanità piemontese: il direttore Fulvio Moirano torna da Roma con i tre sì del Tavolo ex Massicci che aspettavamo e per i quali abbiamo duramente lavorato in questi mesi”. Il Ministero ha approvato le due delibere sulla revisione della rete ospedaliera, lo sblocco immediato dei 900 milioni indispensabili per pagare i fornitori, il via libera alle prime assunzioni di personale medico e infermieristico negli ospedali”. “Il presidente Chiamparino - dice Saitta - ha ottenuto l'anticipazione del Tavolo al quale oggi Moirano con i suoi più stretti collaboratori ha portato gli ultimi atti della Regione, tra cui l'approvazione dei bilanci 2013 di tutte le aziende sanitarie, e Roma ha apprezzato lo sforzo di trasparenza sui conti che mancava da anni”.
I 900 milioni arriveranno entro due settimane. Sul fronte assunzioni, in attesa di ricevere il verbale del Tavolo di verifica e controllo con i dati di ogni azienda, Saitta definirà con una delibera i criteri per individuare il riparto. “Le assunzioni - rimarca - non arriveranno a pioggia, ma dovranno essere prioritariamente destinate ad aumentare la produttività nei reparti ospedalieri per ridurre le liste d'attesa. Ogni azienda però dovrà anche dimostrare di aver fatto quanto è nelle sue possibilità per utilizzare il personale con profili sanitari che oggi è destinato invece a compiti amministrativi”. 


 



( sm / 05.03.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top