Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2694 - martedì 31 marzo 2015

Sommario
- Ospedali psichiatrici giudiziari: si lavora per voltare pagina
- Trasporto pubblico locale: Caldoro, "basta tagli"
- Sale disoccupazione a febbraio, mentre cala in Europa
- Terzo settore: emendamento al Decreto su delega al Governo per riforma
- Sanità: firmato regolamento su standard assistenza ospedaliera
- Apprendistato: posizione su Decreto per contratti e mansioni

+T -T
Sale disoccupazione a febbraio, mentre cala in Europa

Dati Istat ed Eurostat

(Regioni.it 2694 - 31/03/2015) Risale la disoccupazione a febbraio, anche quella giovanile, mentre cala in Europa. Lo rilevano l’Istat e l’Eurostat.
A febbraio il tasso di disoccupazione torna a salire al 12,7%, dopo il calo di dicembre e l'ulteriore diminuzione di gennaio. Il tasso di disoccupazione giovanile continua a crescere e sale al 42,6%.
L'Istat nei dati provvisori segnala un aumento di 0,1 punti sul mese e di 0,2 punti sull'anno. A febbraio diminuisce il numero di occupati di 44 mila unità rispetto al mese precedente ma aumenta di 93 mila unità rispetto a febbraio 2014.
L’Istat precisa che si tratta di dati non confrontabili con quelli del Governo sulle
79 mila attivazioni di nuovi contratti, che “sono dati di diversa natura e non necessariamente significano nuovi occupati. Possono anche essere transizioni dal tempo determinato e altri tipi di contratti”. Comunque nel periodo dicembre-febbraio rispetto ai tre mesi precedenti l'occupazione “è rimasta sostanzialmente stabile, mentre il tasso di disoccupazione è diminuito di 0,4 punti, in larga misura per la risalita del tasso di inattività”.
Per quanto riguarda invece l’Europa, continua lentamente a diminuire il tasso di disoccupazione. Secondo Eurostat a febbraio è dell'11,3%, mentre a gennaio era a 11,4% e nel febbraio 2014 era a 11,8%. Nella Ue a 28% la disoccupazione è al 9,8% (9,9% a gennaio e 10,5% 12 mesi prima).
La disoccupazione giovanile in Italia quindi continua a crescere. Solo in Grecia (51,2% a dicembre) e Spagna (50,7%) è più alta. A gennaio era al 41,2% e nel febbraio 2014 era al 42,5%. Risulta in calo di 1,1 punti la media dell'Eurozona (22,9%) che nel febbraio 2014 era al 24,0%.
Infine sempre Eurostat indica che risale il tasso di inflazione annuale nell'Eurozona a marzo.
Infine secondo il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, l'Italia segue le riforme presentate e le mette in atto, avrà una crescita aggiuntiva del Pil del 3% in cinque anni e del 6% in dieci anni.

 

  

 

 



( gs / 31.03.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top