Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2698 - mercoledì 8 aprile 2015

Sommario
- DEF: Chiamparino, non ci sono margini per altri tagli alle Regioni
- Il Governo avvia l'esame del Def 2015
- Cgia: studio sul peso dei tagli a Regioni ed Enti locali
- Svimez: spending review e divari regionali
- Gli atti della Conferenza Stato-Regioni del 25 marzo
- Gli atti della Conferenza Unificata del 25 marzo

+T -T
Cgia: studio sul peso dei tagli a Regioni ed Enti locali

Dal 2011 ridotte risorse per 25 miliardi

(Regioni.it 2698 - 08/04/2015) Nel corso dell’ultimo lustro i tagli ai bilanci regionali sono stati sempre più pesanti, anche rispetto agli altri Enti locali. Lo conferma uno studio della Cgia di Mestre, che stima in oltre 25 miliardi l’entità complessiva della riduzione delle risorse derivanti dalle diverse manovre economiche che dal 2011 si sono succedute.
Se per i Comuni si parla di meno 8,3 miliardi di euro, alle Regioni il taglio complessivo è di circa 13 miliardi, così suddiviso: per le Regioni a Statuto ordinario i mancati trasferimenti ammontano a 9,7 miliardi, mentre per le Regioni a Statuto speciale la contrazione ha raggiunto i 3,3 miliardi. E’ da aggiungere al quadro complessivo Enti locali anche la quota dei tagli alle “riformate” Province, con una riduzione dei trasferimenti pari a 3,7 miliardi.
I dati dell'Ufficio studi della Cgia si riferiscono al quinquennio 2011-15: l'importo di ogni anno corrisponde ai tagli previsti rispetto al 2010, l'anno in cui il governo Berlusconi ha approvato il Decreto legge n. 78, che inizia la stagione dei ripetuti tagli ai conti pubblici.
“Una cifra imponente - dichiara il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi - che, in buona parte, Sindaci e Governatori hanno compensato aumentando le tasse locali e tagliando i servizi alla cittadinanza. Grazie a questi tagli, lo Stato centrale si è dimostrato sobrio e virtuoso, scaricando il problema sugli amministratori locali che, 'obtorto collo', hanno agito sulla leva fiscale. Morale: la minor spesa pubblica a livello centrale è stata pagata in gran parte dai cittadini e dalle attività produttive che hanno subito un fortissimo aumento delle tasse locali”.

TAGLI AI TRASFERIMENTI DELLE AUTONOMIE LOCALI - anni vari - (milioni di euro)

                                   2011             2012                 2013                2014                   2015

REGIONI a Statuto Ordinario

4.000

5.200

5.500

6.000

9.752

REGIONI a Statuto Speciale

0

1.520

2.120

2.620

3.343

PROVINCE

300

1.415

2.115

2.560

3.742

COMUNI

1.500

4.450

6.200

6.826

8.313

TOTALE

5.800

12.585

15.935

18.005

25.150



( Giuseppe Schifini / 08.04.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top