Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2739 - martedì 9 giugno 2015

Sommario
- Immigrazione: prosegue il dibattito nelle regioni
- Immigrazione: interviste di Chiamparino e Maroni
- Marini rilancia la regione Umbria
- Eurostat, Confcommercio e Confindustria vedono la ripresa
- Rete Rirva: dati su ritorno immigrati nei loro Paesi
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di maggio 2015

+T -T
Rete Rirva: dati su ritorno immigrati nei loro Paesi

Ritorni sono più di 700 da Lazio e Lombardia, 335 dal Piemonte, 298 dall’Emilia Romagna e 206 dal Veneto

(Regioni.it 2739 - 09/06/2015) Il fenomeno dell’immigrazione funziona anche alla rovescia, e cioè coloro che trovano lavoro in Italia ritornano anche nei loro Paesi di provenienza. Il più delle volte, però, il ritorno a casa è dovuto proprio alla perdita del posto di lavoro. E’ soprattutto dalle regioni più ricche che i migranti decidono di ripartire per tornare in patria.
La Rete Rirva, la Rete italiana per il ritorno volontario assistito, fornisce alcuni dati in tal senso. Si tratta di un programma finanziato dal Fondo europeo rimpatri che è cofinanziato dalla Commissione Ue e dal Viminale.
Dopo aver provato a vivere e lavorare da noi, i ritorni sono più di 700 da Lazio e Lombardia, 335 dal Piemonte, 298 dall’Emilia Romagna e 206 dal Veneto.
Il Ritorno Volontario Assistito (Rva) è una misura che aiuta i migranti a tornare e reintegrarsi nel proprio Paese d'origine in condizioni di sicurezza e con un'assistenza adeguata, sia per l'organizzazione e il pagamento del viaggio che per la reintegrazione sociale e lavorativa nel paese d'origine con l'erogazione di beni e servizi.
La perdita del lavoro senza possibilità di ulteriore occupazione da parte di migranti con il permesso di soggiorno per motivi di lavoro è la condizione più diffusa di chi accede al Rva (45%). Mentre il 65% ha ricevuto un supporto alla reintegrazione sociale e lavorativa nel suo Paese.
Secondo l’Istat ogni anno una media di 200 mila migranti iscritti in anagrafe si cancellano. Tra questi, sempre più numerosi sono coloro che decidono di tornare in patria facendo ricorso al programma del Rva: si è passati infatti da 228 persone accompagnate nel 2009 ai 2.000 inizialmente previsti per il 2015, poi ridotti a 800 circa.
Al 30 giugno 2014 un totale di 3.219 persone hanno usufruito di questa misura; di questi, il 62% sono uomini. Provengono da 86 Paesi ma circa la metà da Ecuador (542), Perù (321), Tunisia (280) Marocco (239) e Brasile (204).






( gs / 09.06.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top